chi farebbe altrettanto?

11 gennaio 2013 ore 03:20 segnala
Yu Youzhen, una donna cinese del distretto del Wuchang, potrebbe vivere tutto il resto della vita di rendita, ma invece lavora ancora nel campo della pulizia strade. Il suo è un regime di vita durissimo, che la costringe a svegliarsi ogni mattina alle tre del mattino. Secondo la testata cinese Smack,

Yu e il marito avevano accumulato negli anni un po’ di risparmi, che avevano investito in un appezzamento di terra, reclamato anni dopo dal governo per lavori di interesse nazionale. In cambio dell’esproprio, hanno avuto un risarcimento che li ha resi milionari. Ma Yu non ha voluto rinunciare al suo lavoro: nella sua visione della vita, la ricchezza deve sempre accompagnarsi all’umiltà.

E così ogni mattina alle 3 si sveglia, indossa la sua tuta arancione e svolge le sue sei ore di lavoro, raccogliendo la spazzatura lungo tre chilometri di strada, per uno stipendio che è l’equivalente di 200 euro al mese. Al giornale ha anche raccontato la sua delusione quando ha visto i suoi vicini, arricchitisi come lei, sprecare tutta la fortuna.

Lei preferisce poter dare il buon esempio. Anche con una certa severità. Ai suoi figli ha detto che se non avessero lavorato avrebbe ceduto i loro appartamenti allo Stato. E loro hanno seguito l’esempio (o il ricatto) materno, lavorando come autista (il figlio maggiore) e come impiegata (la figlia minore).
031c03dc-9b2c-4c59-b501-8f733f9ac39f
Yu Youzhen, una donna cinese del distretto del Wuchang, potrebbe vivere tutto il resto della vita di rendita, ma invece lavora ancora nel campo della pulizia strade. Il suo è un regime di vita durissimo, che la costringe a svegliarsi ogni mattina alle tre del mattino. Secondo la testata cinese...
Post
11/01/2013 03:20:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.