Stress: si scaccerà via con un'app

25 febbraio 2012 ore 17:43 segnala
Via lo stress dalla vita quotidiana grazie a un'app. È in cantiere presso l'Istituto Auxologico italiano una speciale applicazione per smartphone in grado di misurare i livelli di stress di un individuo e di aiutarlo nei momenti in cui sono troppo elevati.
L'idea nasce nell'ambito del progetto Interstress finanziato dall'Unione Europea e volto a sconfiggere lo stress, che ormai è diventato parte integrante della nostra vita, attraverso il gioco. Il progetto, come spiega una nota, si propone infatti di ideare, sviluppare e testare una soluzione tecnologicamente avanzata per la verifica e il trattamento dello stress psicologico.





Perché non partire dagli smartphone, di cui ormai tutti siamo dotati? Essendo un problema molto diffuso, altrettanto diffuso deve essere lo strumento per alleviarlo. La nuova suite di applicazioni mobile Interstress non è ancora pronta ma sarà disponibile sia per smartphone che per tablet, prima sui dispositivi Android, poi su iOS.
Attualmente le applicazioni antistress sono in fase di prototipo avanzato. A marzo saranno avviati i test di laboratorio, che prevedono anche l'utilizzo di biosensori avanzati. Ed ecco i dettagli del funzionamento:
Vi sarà dapprima la misurazione quantitativa e oggettiva dei sintomi con l’utilizzo di biosensori e degli strumenti tipici dell’analisi comportamentale.
Seguirà poi il sostegno decisionale per la pianificazione del trattamento grazie a un processo di data fusion e di algoritmi di allerta.
Infine, il sistema di allerta e il riscontro motivazionale miglioreranno la risposta del soggetto e garantiranno un soddisfacente risultato nel lungo periodo.
In attesa di poterla scaricare, cerchiamo di non incrementare i nostri livelli di stress, e saremo già a metà dell'opera
b4d7bfc6-fdf0-450a-a760-495544d0e81b
Via lo stress dalla vita quotidiana grazie a un'app. È in cantiere presso l'Istituto Auxologico italiano una speciale applicazione per smartphone in grado di misurare i livelli di stress di un individuo e di aiutarlo nei momenti in cui sono troppo elevati. L'idea nasce nell'ambito del progetto...
Post
25/02/2012 17:43:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. cosmo.MI 28 febbraio 2012 ore 16:25
    Cm va dolcezzaaa!! tt bene?? 8-) da questa parte son impegnatissimo col lavoro e nn mi collego molto su chatta ;-) e cosa mi racconti di bello?? buona settimana Giuliaaaaaaa :rosa
  2. giulia711 28 febbraio 2012 ore 17:53
    invece quelli di Chatta han pensato bene che non avessi nulla da fare e così mi tocca spostare 2000 video di tutti gli utenti...non ce la farò mai da sola e con la chiavetta che ha sempre una tacca ..facciamo a cambio? ..io vengo a occuparmi del tuo lavoro e ti affido questa mission impossible

    che ne dici?? :shy

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.