SUONARE E CANTARE, COLTIVARE UNA PASSIONE

11 gennaio 2014 ore 15:24 segnala
CHI DI VOI?
ciao a tutti voi, come state? Spero bene, oggi, mi rivolgo al pubblico della musica, anzi hai lettori miei, che mi seguono, e ha chi di essi, ha piacere, ascoltare musica, e perchè no, anche cantarla. IO per esempio, ho anche suonato un po' di chitarra, ma essendo timido, non ho mai passato quella porta da sfondare, ma nel fratempo, chitarra e cantare, mi stimolava la voglia di vivere e la voglia di imparare. sia a cantare, sia a suonare.
________________________________________________________________________________________ COLTIVARE UNA PASSIONE
INIZIAI, ha 24 anni a suonare chitarra, forse troppo tardi, per avere un futuro da artista, ma sempre in tempo per coltivare una passione, anche perchè credetemi, il maestro di chitarra, costava soldi,e anche cantare, non potendomi, permettemi un, maestro di canto, dovevo un po' arraggiarmi, ma nel frattempo sono riuscito, a scrivere una 30 di canzoni, mai pubblicate. MI piaceva molto le esercitazioni, che facevo, e non contento, di suonare solo la chitarra, e avendo voglia di cantare, iniziai a cantare al karaoke, si una sotto forma di canto che con le canzoni inedite, di scrive canzoni e fa mestiere, di cantante non ha nessuna cosa in comune, ma non potendo certo fare il cantante di mestiere, coltivavo solo una passione. IL CANTO E LA MUSICA.
______________________________________________________________________________________
L'INTUIZIONE
QUANDO iniziai a cantare le prime canzoni al karaoke, non sempre riuscivo a cantare bene, avvolte stonavo, ma lo stonare, lo scrivo con parole mie, è dovuto da parecchie cose, una tra tutte, canti di petto, e canti con la canzone che ascolti, in un cd ho alla radio, con una base midi ho mp3 del karaoke, ed è chiaro che stoni.
MA imparando a mettere le mie dite rigide, nelle corde della chitarra, arriavia, anche ha studiare il tempo, e la melodie di certe canzoni, le imparavi da te, e riuscendo andare a tempo, quando tornavo sul karaoke, ( basi misi ho mp3, la base ha sempre un tempo, che batte), dunque, andando a tempo, riuscivo anche a cantare meglio, anmche se certe canzoni, non le poptevo fare.
NON so, io PAVAROTTI, non lo posso proprio fare, non è il mio genere, non lo io, nelle mie core vocali e nemmeno nel diaframma, che parte dallo stomaco.
GIA'.... SUONARE, se non ti ci metti di impegno, non fai niente e nel frattempo, come fossi stato un bambino, con il mio maestro, sono riuscito anche a fare, dei saggi, e c'erano persone di tutte l'eta' dai bambini di 10 anni, che suonavano meglio certo di me, ha personaggi di 50 anni, con la passione giusta, anche per incidere, un loro CD.
io 30 enne, quei tempi, ero nel mezzo ad essi, e mi sentivo ancora, con la voglia di studiare, la musica, che dopo poco, presi anche una tastiera, e con l'insegnamenti, del maestro di chitarra, riusci, ha metterci le mani, e a suonare una canzone, con, la tastiera...CERTO, avevo una bella dote, la voglia di imparare.
GIA'... CANTARE, ho fatto anche molte gare di karaoke, uno anche a piazza al serchio, iscritto, da una donna, mi trovai, a confrontarmi, con bambini da 10 a 13 anni, io ci andai credendo di suonare, invece c'era un karaoke.
DITE voi, non ti sei sentito un pesce fuor d'acqua? Be' invece se vi dico io, che in quel torneo,in quella circostanza, impararai una cosa molto importante? La voglia di divertirmi per fare la musica.
SI in effetti, mi chiesi? COSA HO FATTO? DOVE SONO CAPITATO? COSA CI SONO VENUTO A FARE?
ACCETTATO, da quelle persone, un po' così, un po' di sospetto, uno organizzatore, mi si avvicino' e mi disse: RAGAZZO PER TE OGGI E' UN BEL ESAME, vedi quei ragazzi? IO risposi si li vedo. ANCORA L'ORGANIZZATORE. TI vedono come la persona da battere, perchè sei quello piu' grande, poi ti vedono con una chitarra, se ti pensi che tu abbia sbagliato, ti restituiamo i soldi, dell'iscrizione, ma non andare.
QUANTO tempo è che tu suoni chitarra? Be' 2 anni, avevo 26 anni, insomma, mi stavo per confrontare, con gente, piu' giovane di me, di 13 anni, insomma, io ero un adulto, che in quella circostanza, mi sentiì piccolo, ma in tutto, fu' l'esperienza, migliore che potevo aver vissuto, per un mio sviluppo musicale.
FECI le prove, cantavo UNA CAREZZA IN UN PUGNO di CELENTANO. L'organizzatore sospettoso, un vecchio maestro di musica, mi disse, che se volevo, cantare meglio, dovevo entrare dentro il testo della canzone, capirla, per poi esprimermi al meglio.
IL sabato sera, alla finale, vinse un ragazzo, che cantava, HANNO UCCISO L'UOMO RAGNO, degli 883, io arrivai terzo, perchè una ragazzina, cantava, L'EMOZIONE NON HA VOCE, di ANNA OXA, con una voce, verramente, da veterana.
L'organizzatore sospesttoso poi, volse, portarmi sul palco con la chitarra, suonai, TANTA VOGLIA DI LEI dei POOH, miei idoli di sempre.
MI disse solo, cerca di imparare a esprimerti con naturalezza, questo maestro di musica, mi fece due lezioni gratis, di canto e suono chitarra.
LA mia timidezza, in quella circostanza, si trasfomo' in forza, e riusciì a scrivere, tra il 1994, e il 2004, 30 canzoni, poi, tutte perse, solo, due canzoni, ricordo solo la musica.
______________________________________________________________________________________
CANTAVO E SUONAVO PER PASSIONE
ARRIVAI poi a cantare e suonare, per passione, e invece di andare in una sala di incisione, per diventare un cantante, cercavo anche di imparare piu' a impostare la voce, sempre al karaoke, perchè credetemi, non è facile ricordarsi, tutte le parole di tante canzoni, e avvolte, leggere cio' che si canta puo' essere utile, a te, che canti piu' tranquillo, ma le mie canzoni, suonarle solo con la mia chitarra, non mi andava piu' volevo metterle su delle basi, non per incidere, ma per passione, e piu' cresceva la mia conoscenza di musica, piu' cresceva la mia voglia, di imparare, ancora, della musica, che il mio maestro di chitarra, mi insegnava, anche come migliorare la mia posizioni dita, sulla tasiera della chitarra folk, cioè la chitarra acustica.
INSOMMA, comparai l'attrezzatura del karaoke, e cosi' iniziai anche a far partire le basiu del karaoke e io, accompagnavo con la chitarra, la base, e riusciì anche a registrarmi.
REGISTRARSI, fa sempre bene, per poi, riascoltarsi, per poi, migliorare, nei punti stonati, sia voce, che chitarra.
______________________________________________________________________________________
IL FATTACCIO
MA purtroppo, poco dopo, mi si ruppe il mio computer, dove avevo messo, tutte le mie basi, sia da karaoke, sia da discoteca. AVEVO fatto un computer portatile, che era un gioiellino, invidiato da molti, una mattina, per andare al lavoro, mi alzai di scatto, alzai le coperte per alzarmi dal letto, dove sopra acceso, avevo il computer, e volo' in alto che cadsde al suolo, e si frantumo' in mille pezzi.
LAVORO, che poi ho perso, con un trattamento della ditta, cui io,non avevo diritto, a niente nemmeno la disoccupazione, dunque, non potevo certo, comprarmi un nuovo computer, e la chitarra, lo venduta a un amico, perchè, il mondo, avevo voluto crollarmi addosso.
______________________________________________________________________________________
UN ANNO ZERO
UN anno zero, senza musica, da quando avevo 24 ad oggi, non c'ero mai stato, e sono diventati, un anno e mezzo, perchè senza stipendio, senza disoccupazione( HA SCAPITO DI QUESTE PERSONE IMPRENDITORI UMANI CHE HO DECISO DI NON PERDONARE PIU' PERCHE' E' NEL MIO DIRITTO), ( HO DETTO L'IMPRENDITORI, CIOÈ I CAPI DI QUELLA DITTA CHE LAVORAVO, NON LA GENTE OPERAIA COME ME, SCANDISCO BENE), dicevo senza stipendio e disoccupazione, non potevo certo comprare un portatile, e venduta la chitarra, folk acustica, non potevo certo comprarla, ( PER QUESTO DICO CHE IO NON ANDRO' PIU' A VOTARE, PERCHE' I MIEI DIRITTI SONO STATI CALPESTATI DA IMPRENDITORI E STATO CHE NON DA DIRITTI), insomma, per farla breve, sono stato un anno e mezzo, senza mai, ascoltare musica, suonare musica, cantare musica.
MA tu vuoi farti giustizia da solo? NO non preuccupatevi, non cerco vendette, ne le voglio, volevo solo raccontare, che dopo un anno e mezzo, senza musica, ho perso un po' le mie impostazioni, e ieri sera, ne ho fatto le spese, e ho anche sentito, da parte mia, la voglia di tornare a imparare a cantare e a suonare.
______________________________________________________________________________________
L'ESIBIZIONE ERRATA
IERI SERA, sono avevo un po di soldi in tasca, e sono tornato ha un karaoke, cui conoscevo molte persone, perchè l'ho frequentato, per anni, in tanti mi hanno salutato e con alcuni di loro, mi sono anche fermato a parlare, bere, mangicchiare una bella pizza rossa fiammeggiante.
POI un vecchio amico, mi ha chiesto se io me la sentivo di cantare, ERBA DI CASA MIA, di MASSIMO RANIERI.
IO, ho risposto, ma verramente, io ho chiesto, un altra canzone, LUI, il vecchhio amico, ha insistito, e ho accettato.
PRIMA pero' ho cantato la canzone, DIMMI DI SI, dei POOH, che avevo chiesto, perchè l'ho dedicato a una persona, che è un po' indecisa, se amarmi ho no, mentre io ne ho una voglia matta di lei, insomma la canzone, piu' adatta, era quella.
DIMMI DI SI, mi è venuta benissimo, in fondo a quella canzone, io nel tempo, sono riuscito a cambiare la strofa finale, insomma, un po' come mi dice la mia grinta, la mia voglia di gridare, attraverso la canzone, cui io avevo scelto.
_____________________________________________________________________________________
ERBA DI CASA MIA
ERBA DI CASA MIA, MANGIAVO IN FRETTA E POI..... insomma, iniziando a cantarla
con il mio vecchi amico, andavo bene, la strofa, li èabbastanza bassa, ma gia' sentivo, che non l'avrei fatta, MASSIMO RANIERI, era, la prima volta che lo interpetravo, e poi, era un anno e mezza, che io non cantavo. DUNQUE, era la serata sbagliata, per cantare, quella canzone.
UN ALTRA PRIMAVERA' CHISSA QUANDO VERRA', PER QUESTO DALLA VITA PRENDO QUELLO CHE DA'......in questo punto la canzone, è alta, e io devo dire, non ho preso una nota..
POI, un po di musica, poi QUANTA EMOZIONE UN CALCIO AD UN PALLLONE......STROFA, bassa, voce normale, e cercavo, di poter, riprendermi, nel secondo ritornello.
IN fondo qualcuno ha applaudito, non certo per bravura mia, ma per simpatia nei miei confronti, poi finito, di cantare, avendo studiato un po' questa arte, cercavo di capire dove avevo sbagliato, ma poi oggi ho capito il perchè.
_____________________________________________________________________________________
you tube
SU you tube, ha casa di un amico mio, ho messo L'ERBA DI CASA MIA, cantata da MASSIMO RANIERI, originale, e ho capito, che ero 1)Primo fuori tempo, 2) La mia voce l'avevo impostata in un altro tipo di canzone. 3)IN me è rinata la voglia di ristudiare musica.
INFINE, devo dire, che il mio modo di cantare di ieri sera, 10 Gennaio 2014, io con quella voce, ormai poco allenata, era al Massimo, e se MASSIMO RANIERI, ieri sera, fosse stato a quel karaoke, e cantava quella canzone con me, con la sua vocalizzazione, non avrebbe potuto cantarla con me, perchè per lui, io sarei stato troppo basso, e credo che lui, abbia in confronto a me 5 OTTAVE in piu' di me.
COSA sono L' OTTAVE, be' andate su wikipedia, e leggete se non lo sapete, alla voce, OTTAVE MUSICALI....
CIAO a tutti voi, COLTIVARE, una passione, per poi gettarla al vento come ho fatto io, credo sia un errore madornale.

Giuliano_kio'
1f3fd3e4-cae0-458b-8a9d-650ef01c5970
CHI DI VOI? ciao a tutti voi, come state? Spero bene, oggi, mi rivolgo al pubblico della musica, anzi hai lettori miei, che mi seguono, e ha chi di essi, ha piacere, ascoltare musica, e perchè no, anche cantarla. IO per esempio, ho anche suonato un po' di chitarra, ma essendo timido, non ho mai...
Post
11/01/2014 15:24:31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Giulianisio 11 gennaio 2014 ore 20:59
    CI sono persone, che nella vita hanno verramente successo, con fatica, trovano la chiave del successo, lo vivono, e altri come me, che sono costretti, a essere solo degli spettatori.
    Ma una cosa bene oggi, è male domani, e una cosa male oggi, è un bene domani.......
    COSA VOGLIO DIRE? Avete presente il film SLIDING DOORS, film con GWYNETH PALTROW.
    in dove lei, L'attrice fa la parte di una donna, cui una prende un treno, della metro' e fila via, l'altra lei, nel film quello stesso treno del film, lo perde, e resta a piedi.
    FA vedere che quella bene che prende il treno e fila via( il bene) alla fine è male perchè muore. Mentre, l'altra lei che perde il treno, e resta a piedi ( Male) alla fine, in quel film, lei vive, nonostante un trauma da incidente, nel film, è un film, ma sopravive, e trova l'amore della sua vita.
    DUNQUE, non si puo' sapere se una persona, che ha vinto nella sua vita in tutto, cioè ha ottenuto mille riconoscimenti, poi alla fine sia un bene, perchè nella vita di ognuno di noi, non c'è solo i successi, ma c'è anche tante altre cose, che poi vanno a intaccare, la nostra via...SOLO un pensiero scemo?

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.