..............

14 novembre 2017 ore 16:37 segnala
Penso spesso a modo in cui è andata la mia vita, a come avrebbe potuto essere diversa, se io avessi o non avessi… ecc…Questo potrebbe sembrare in qualche modo un rimpianto, sinceramente ne ho più di qualcuno accompagnato inevitabilmente da qualche rimorso.
Questi piccoli o grandi rimpianti o rimorsi mi hanno ammaccato un po’ l'anima e straziato a volte il cuore. Nello stesso medesimo tempo mi hanno insegnato molto. Mi hanno fatto crescere, mi hanno aperto gli occhi. Da loro ho imparato magari in ritardo ma, ho avuto il dovuto insegnamento.
Mi sono leccata le ferite, asciugato le lacrime e con le lacrime agli occhi ho trovato il modo di andare avanti.
Ad un certo punto molte cose hanno smesso di fare male, altre si sono insediate fra le fibre dell'anima pronte a sanguinare di nuovo e mentre sorrido a volte scende una lacrima del sapore amaro, ma spesso l'amaro improvvisamente diventa miele.
Cose che non rifarei c'è ne sono un'infinità, eppure nello stesso tempo so le rifarei tutte, perché in quel momento le sentivo giuste. Con il senno di poi è facile dire quello che avremmo dovuto fare o non fare, ma prima di quel momento tutto ci appare giusto così.
Quando siamo giovani non siamo molto disposti ad ascoltare i saggi consigli di chi ha vissuto prima di noi, abbiamo la presunzione “del sapere”. Andiamo avanti determinati e convinti di essere nel giusto. Infondo siamo nel “ nostro giusto” nel “giusto” di quel momento e fino a quando non sbattiamo la testa contro il muro non ci arrendiamo, spesso anche solo per orgoglio.
Nella vita ho sbattuto un sacco di volte la testa con il muro, sono caduta e ho sentito il sapore amaro delle lacrime di dolore, ma nello stesso tempo le ho visto lentamente mutare in felicità.
Perché la vita è fatta di momenti di grande e piccola felicità, di grande e piccoli tormenti, di tristezza e disperazione, accompagnati dalla speranza. Essa è anche fatta di periodi bui dove improvvisamente si accende una luce che ci fa vedere tutto sotto una luce migliore.
Noi a volte amiamo la vita con intensità; a volte la odiamo fino o non volerla più. Quando iniziamo ad odiarla, non riusciamo a vedere quella luce accesa, ma poi quando quella luce si accende di nuovo finiamo con amare realmente la vita. Vivendo ho imparato ad amare veramente la vita e anche quando una vecchia ferita ricomincia a sanguinare non mi faccio più abbattere più di quel tanto dallo sconforto. Mi lecco le ferite, metto qualche toppa sulle ammaccature e tiro avanti.
Chi sostiene di non avere rimpianti ha la presunzione di essere perfetto, di non aver mai sbagliato. Non credo sia possibile. Una vita perfetta non esiste. Io almeno personalmente credo non esista. Perfino Dio sempre che esista, qualcosa ha probabilmente sbagliato.
Cosi quando sento dire: non ho alcun rimpianto, sorrido.
0e474e0a-e9c3-414d-9f6e-fedeec833647
Penso spesso a modo in cui è andata la mia vita, a come avrebbe potuto essere diversa, se io avessi o non avessi… ecc…Questo potrebbe sembrare in qualche modo un rimpianto, sinceramente ne ho più di qualcuno accompagnato inevitabilmente da qualche rimorso. Questi piccoli o grandi rimpianti o...
Post
14/11/2017 16:37:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.