I'm Glad

17 ottobre 2018 ore 09:00 segnala



I'm Glad


(so sad baby so glad girl)
When you first came round I was sad
My head hung down I felt really bad
Now I'm glad, glad about the good times that we've had

Walked in the park
kissed in the dark

leaves burned just like just like a spark
Now I'm glad
glad about the good times that we've had

You went away I cried night and day
for what you done I had to pay
Left me so blue I don't know
where to go or what to do
please come back and let the sun shine through

Sun passed behind a cloud
I felt so proud
We walk down the street people smile that we meet
And I'm glad glad about the good times that we've had
You said I was the best man that you've ever had oh!
Now I'm glad oh so glad



Sono Contento


(così triste bambina così felice ragazza)
Quando sei venuta per la prima volta ero triste
Mi sentivo davvero male
Ora sono contento, lieto dei bei momenti che abbiamo avuto

Siamo andati nel parco
baciato nel buio

le foglie bruciavano proprio come una scintilla
Ora sono contento
lieto dei bei tempi che abbiamo avuto

Sei andata via ho pianto giorno e notte
per quello che hai fatto ho dovuto pagare
Mi ha lasciato così blu, non lo so
dove andare o cosa fare
per favore torna indietro e lascia che il sole splenda attraverso

Il sole è passato dietro una nuvola
Mi sentivo così orgoglioso
Camminiamo per strada, la gente sorride che ci incontriamo
E sono contento contento dei bei momenti che abbiamo avuto
Hai detto che ero l'uomo migliore che tu abbia mai avuto oh!
Ora sono contento oh così contento



I'm Glad
Captain Beefheart & His Magic Band
Safe as Milk 1967






I'm Glad è la quinta traccia dell'album Safe as Milk che è l'album di debutto di Captain Beefheart & His Magic Band.
Venne pubblicato negli Stati Uniti nel 1967 dalla Kama Sutra Records, una etichetta sussidiaria della Buddah Records.

Il disco mostrava già tutte le particolarità e le innovazioni tipiche della carriera di Captain Beefheart, e per questo suo modo originale di intendere la musica come se fosse un'arte figurativa, come se fosse scultura o pittura, ricevette grandi elogi da parte della critica.
2a7fadcb-9af7-448d-8db5-cd51e8779707
« immagine » I'm Glad (so sad baby so glad girl) When you first came round I was sad My head hung down I felt really bad Now I'm glad, glad about the good times that we've had Walked in the park kissed in the dark leaves burned just like just like a spark Now I'm glad glad about the good tim...
Post
17/10/2018 09:00:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment

I'm Going Home

29 settembre 2018 ore 11:15 segnala



I'm Going Home


Goin' home, my baby
Goin' home, my baby
Goin' home, to see my baby
Our baby, how good
My baby, be good
I'm goin' home, my baby
Home to see my girl
Oh baby, baby, I'm coming home
Baby, baby I'm coming home
Tell me Mama, baby, I'm coming home
Gonna see my baby, see my baby fine
Gonna take my baby, want to take my baby mine
Gonna take my woman treats me real kind
I'm goin' home, my baby
I'm goin' home, to see my baby
Goin' home, my baby
Gonna see my baby, see my baby fine
Take my baby, take my baby mine
Gonna tell your mama how good that love of ours
I'm goin' home, to see my baby
I'm goin' home, to see my baby
Oh, baby ooh
Want to take you back, take where love belong
Treat me baby, treat, don't treat me wrong
Oh, baby, I'm rollin'
Baby, baby, I'm rollin'
Baby, baby, I'm rollin'
Won't you shake me, baby, well get you rollin' down
Won't you shake me, baby, well get you rollin' down
Oh, baby, we're gonna have some fun
Baby, please don't go, baby, please don't go
Baby, please don't go, baby, please don't go
Please don't go, she's cold, I need you
Comin' home, ooh, hey
Come on over baby, whole lotta shakin' goin' on
I'm goin' home, to see my baby
Home, to see my girl, ooh
I'm goin' home, take my baby
I'm goin' home, see my baby
Gonna take me back, I'll take her where I belong
I'm goin' home, to see my baby
I'm goin' home, to see my baby
Come on, Take me, Yeah
I'm goin' home, I'm goin' home
I'm goin' home, hey, hoo
Gonna take me back right where I belong
I'm goin' home, I'm goin' home
I'm goin' home, I'm goin' home
Hoo, hoo, right where I belong



Vado a casa


Vai a casa, piccola mia
Vai a casa, piccola mia
Vai a casa, per vedere il mio bambino
Il nostro bambino, quanto è buono
Bambina mia, sii buona
Sto andando a casa, piccola mia
Casa per vedere la mia ragazza
Oh piccola, piccola, sto tornando a casa
Baby, baby Sto tornando a casa
Dimmi mamma, piccola, sto tornando a casa
Vedrai la mia bambina, guarda bene il mio bambino
Prenderò il mio bambino, voglio prendere il mio bambino mio
Prenderò che la mia donna mi tratti davvero del genere
Sto andando a casa, piccola mia
Vado a casa, a vedere la mia bambina
Vai a casa, piccola mia
Vedrai la mia bambina, guarda bene il mio bambino
Prendi il mio bambino, prendi il mio bambino mio
Dì a tua madre quanto è bello questo nostro amore
Vado a casa, a vedere la mia bambina
Vado a casa, a vedere la mia bambina
Oh, piccola ooh
Vuoi riportarti indietro, portare dove l'amore appartiene
Trattami baby, scherza, non trattarmi male
Oh, piccola, sto arrivando
Baby, baby, sto rollin '
Baby, baby, sto rollin '
Non mi scuoterai, piccola, e ti farò rotolare giù
Non mi scuoterai, piccola, e ti farò rotolare giù
Oh, piccola, ci divertiremo un po '
Baby, per favore non andare, piccola, per favore non andare
Baby, per favore non andare, piccola, per favore non andare
Per favore non andare, ha freddo, ho bisogno di te
Comin 'a casa, ooh, ehi
Andiamo, piccola, tutta la parte si sta muovendo
Vado a casa, a vedere la mia bambina
Casa, per vedere la mia ragazza, ooh
Vado a casa, prendi il mio bambino
Vado a casa, guarda il mio bambino
Mi porterò indietro, la prenderò dove io appartengo
Vado a casa, a vedere la mia bambina
Vado a casa, a vedere la mia bambina
Dai, prendimi, si
Sto andando a casa, vado a casa
Sto andando a casa, hey, hoo
Mi riprenderò proprio dove appartieni
Sto andando a casa, vado a casa
Sto andando a casa, vado a casa
Hoo, hoo, proprio dove io appartengo



I'm Going Home
Ten Years After
Undead 1968






I'm Going Home (Alvin Lee) è il quinto brano del disco Undead che è un live album dei Ten Years After ed è stato pubblicato nel 1968.
L'album è stato registrato dal vivo in un piccolo circolo jazz di Londra, il Klook's Kleek.
La ristampa del 2002 contiene quattro brani aggiuntivi rispetto all'LP originale.
dbcaad5e-de09-451f-a785-2b3e2efd695e
« immagine » I'm Going Home Goin' home, my baby Goin' home, my baby Goin' home, to see my baby Our baby, how good My baby, be good I'm goin' home, my baby Home to see my girl Oh baby, baby, I'm coming home Baby, baby I'm coming home Tell me Mama, baby, I'm coming home Gonna see my baby, see my...
Post
29/09/2018 11:15:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Alone again or

21 settembre 2018 ore 11:35 segnala



Alone again or


Yeah, said it’s all right
I won’t forget
All the times I’ve waited patiently for you
And you’ll do just what you choose to do
And I will be alone again tonight my dear

Yeah, I heard a funny thing
Somebody said to me
You know that I could be in love
with almost everyone
I think that people are
The greatest fun
And I will be alone again tonight my dear

Yeah, I heard a funny thing
Somebody said to me
You know that I could be in love
with almost everyone
I think that people are
The greatest fun
And I will be alone again tonight my dear



Di nuovo solo oppure


Si, ho detto che è tutto a posto
Non dimenticherò
tutte le volte che pazientemente ti ho aspettato
E farai solo quallo che scegli di fare
ed io sarò di nuovo solo stanotte, mia cara

Sì, ho sentito una cosa divertente
qualcuno mi ha detto
che sai che potrei essere innamorato
di quasi tutti
Penso che le persone siano
il più grande divertimento
ed io sarò di nuovo solo stanotte, mia cara

Sì, ho sentito una cosa divertente
qualcuno mi ha detto
che sai che potrei essere innamorato
di quasi tutti
Penso che le persone siano
il più grande divertimento
ed io sarò di nuovo solo stanotte, mia cara



Alone again or
Love
Forever Changes (1967)






" Alone Again Or " è una canzone originariamente registrata nel 1967 dal gruppo rock Love e scritta dal membro della band Bryan MacLean.
Appare sull'album Forever Changes, ed è stato rilasciato come singolo negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia, in Francia e nei Paesi Bassi.

Le versioni sono state successivamente registrate da una varietà eclettica di band e cantanti tra cui UFO (1977), The Damned (1986), Sarah Brightman (1990), The Boo Radleys (1991), the Oblivians (1993), Chris Pérez Band (1999) , Calexico (2004), Matthew Sweet e Susanna Hoffs (2006) e Les Fradkin (2007).
Due versioni demo dello stesso MacLean sono state rilasciate nel 1997 sul suo album Ifyoubelievein.
84878a02-d535-444c-9552-ef45760788c7
« immagine » Alone again or Yeah, said it’s all right I won’t forget All the times I’ve waited patiently for you And you’ll do just what you choose to do And I will be alone again tonight my dear Yeah, I heard a funny thing Somebody said to me You know that I could be in love with almost ever...
Post
21/09/2018 11:35:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
  • commenti
    comment
    Comment

Sunday Morning

30 agosto 2018 ore 11:28 segnala



Sunday Morning


Sunday morning brings the dawn in
It's just a restless feeling by my side
Early dawning, Sunday morning
It's just the wasted years so close behind
Watch out, the world's behind you
There's always someone around you who will call
It's nothing at all
Sunday morning and I'm falling
I've got a feeling I don't want to know
Early dawning, Sunday morning
It's all the streets you crossed not so long ago
Watch out, the world's behind you
There's always someone around you who will call
It's nothing at all
Watch out, the world's behind you
There's always someone around you who will call
It's nothing at all
Sunday morning
Sunday morning
Sunday morning



Domenica mattina


La domenica mattina porta l'alba
È solo una sensazione inquieta al mio fianco
All'alba, domenica mattina
Sono solo gli anni sprecati così vicini
Stai attento, il mondo è alle tue spalle
C'è sempre qualcuno intorno a te che chiamerà
Non è niente
Domenica mattina e sto cadendo
Ho la sensazione che non voglio sapere
All'alba, domenica mattina
Sono tutte le strade che hai attraversato non molto tempo fa
Stai attento, il mondo è alle tue spalle
C'è sempre qualcuno intorno a te che chiamerà
Non è niente
Stai attento, il mondo è alle tue spalle
C'è sempre qualcuno intorno a te che chiamerà
Non è niente
domenica mattina
domenica mattina
domenica mattina



Sunday Morning
The Velvet Underground
The Velvet Underground & Nico (1967)






Sunday Morning ("Domenica mattina") è un brano musicale dei The Velvet Underground, traccia di apertura di The Velvet Underground & Nico, album di debutto del gruppo pubblicato nel 1967.
Il brano fu anche pubblicato come singolo nel 1966, abbinato a Femme Fatale come lato B.
La particolare atmosfera sprigionata dalla canzone pose le basi per il dream pop, stile musicale che sarebbe nato durante la metà degli anni ottanta grazie a band come i Cocteau Twins.

Il brano

Registrazione

A fine 1966, Sunday Morning fu l'ultima canzone che il gruppo registrò per The Velvet Underground & Nico. La canzone venne richiesta dal produttore Tom Wilson, che pensava che l'album necessitasse di un'altra canzone che avesse il potenziale per essere un singolo di successo. La canzone fu scritta da Lou Reed e John Cale e venne registrata a New York a novembre. All'ultimo momento si decise che la canzone l'avrebbe cantata lo stesso Reed, anziché Nico come si era inizialmente pensato.

Soggetto

Dietro la descrizione di una quieta domenica mattina, tranquillo risveglio dopo una notte di bagordi, si cela un sentimento di paranoia e d'ansia strisciante che attanaglia il narratore della canzone. Il brano venne composto congiuntamente da Reed e Cale all'alba di una domenica mattina dopo una nottata passata a provare in studio. Fu Andy Warhol a suggerire a Reed di inserire il tema della paranoia all'interno del brano..
1451e471-c60a-48b8-8b83-a991e8452745
« immagine » Sunday Morning Sunday morning brings the dawn in It's just a restless feeling by my side Early dawning, Sunday morning It's just the wasted years so close behind Watch out, the world's behind you There's always someone around you who will call It's nothing at all Sunday morning an...
Post
30/08/2018 11:28:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Epitaph

05 agosto 2018 ore 13:01 segnala



Epitaph


The wall on which the prophets wrote
Is cracking at the seams
Upon the instruments of death
The sunlight brightly gleams
When every man is torn apart
With nightmares and with dreams,
Will no one lay the laurel wreath
When silence drowns the screams
Confusion will be my epitaph
As I crawl a cracked and broken path
If we make it we can all sit back
And laugh
But I fear tomorrow I'll be crying,
Yes I fear tomorrow I'll be crying
Yes I fear tomorrow I'll be crying
Between the iron gates of fate,
The seeds of time were sown,
And watered by the deeds of those
Who know and who are known;
Knowledge is a deadly friend
If no one sets the rules
The fate of all mankind I see
Is in the hands of fools
The wall on which the prophets wrote
Is cracking at the seams
Upon the instruments of death
The sunlight brightly gleams
When every man is torn apart
With nightmares and with dreams,
Will no one lay the laurel wreath
When silence drowns the screams
Confusion will be my epitaph
As I crawl a cracked and broken path
If we make it we can all sit back
And laugh
But I fear tomorrow I'll be crying,
Yes I fear tomorrow I'll be crying
Yes I fear tomorrow I'll be crying
Crying
Crying
Yes I fear tomorrow I'll be crying
Yes I fear tomorrow I'll be crying
Yes I fear tomorrow I'll be crying
Yes I fear tomorrow I'll be crying



Epitaffio


Il muro su cui i profeti hanno scritto
Sta spaccando alle giunture
Sugli strumenti della morte
La luce del sole brilla luminosa
Quando ogni uomo viene fatto a pezzi
Con gli incubi e con i sogni,
Nessuno poserà la corona d'alloro
Quando il silenzio annega le urla
La confusione sarà il mio epitaffio
Mentre percorro un sentiero spezzato e rotto
Se ce la facciamo, possiamo tutti sederci
E ridere
Ma temo che domani starò piangendo,
Sì, temo che domani starò piangendo
Sì, temo che domani starò piangendo
Tra le porte di ferro del destino,
I semi del tempo furono seminati,
E annaffiato dalle azioni di quelli
Chi conosce e chi è conosciuto;
La conoscenza è un amico mortale
Se nessuno imposta le regole
Il destino di tutta l'umanità che vedo
È nelle mani degli sciocchi
Il muro su cui i profeti hanno scritto
Sta spaccando alle giunture
Sugli strumenti della morte
La luce del sole brilla luminosa
Quando ogni uomo viene fatto a pezzi
Con gli incubi e con i sogni,
Nessuno poserà la corona d'alloro
Quando il silenzio annega le urla
La confusione sarà il mio epitaffio
Mentre percorro un sentiero spezzato e rotto
Se ce la facciamo, possiamo tutti sederci
E ridere
Ma temo che domani starò piangendo,
Sì, temo che domani starò piangendo
Sì, temo che domani starò piangendo
Pianto
Pianto
Sì, temo che domani starò piangendo
Sì, temo che domani starò piangendo
Sì, temo che domani starò piangendo
Sì, temo che domani starò piangendo



Epitaph
King Crimson
In the Court of the Crimson King (1969)






Epitaph è un singolo del gruppo musicale britannico King Crimson, l'unico estratto dalla raccolta A Young Person's Guide to King Crimson e pubblicato nel 1976.

Il brano apparve originariamente nell'album di debutto del gruppo, In the Court of the Crimson King, uscito nel 1969.
Per la promozione della raccolta i King Crimson decisero di pubblicare separatamente Epitaph insieme a un altro brano tratto dal loro album d'esordio, 21st Century Schizoid Man
21b93e7d-1573-4583-afcd-2753f260f9cf
« immagine » Epitaph The wall on which the prophets wrote Is cracking at the seams Upon the instruments of death The sunlight brightly gleams When every man is torn apart With nightmares and with dreams, Will no one lay the laurel wreath When silence drowns the screams Confusion will be my ep...
Post
05/08/2018 13:01:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment

Heart Full of Soul

22 luglio 2018 ore 15:50 segnala



Heart Full of Soul


Sick at heart and lonely, deep in dark despair
When you want her only, tell me where is she where?
And if she says to you, that she don't love me
Just give her my message, tell her of my plea
And I know, if I could have her back again, I would never make her sad
I got a heart full of soul I got a heart full of soul
She's been gone such a long time, longer than I can bear
But if she says she wants me, tell her I'll be there
And I know, if I could have her back again, I would never make her sad
I got a heart full of soul I got a heart full of soul
Sick at heart and lonely, deep in dark despair
When you want her only, tell me where is she where?
And if she says to you, that she don't love me
Just give her my message, tell her of my plea
And I know, if I could have her back again, I would never make her sad
I got a heart full of soul I got a heart full of soul
I got a heart full of soul!



Cuore pieno di anima


Malato di cuore e solitario, nel profondo della disperazione oscura
Quando vuoi solo lei, dimmi dov'è dove?
E se ti dice che non mi ama
Dagli solo il mio messaggio, dille la mia richiesta
E so, se potessi riaverla, non la renderei mai triste
Ho un cuore pieno di anima, ho un cuore pieno di anima
È stata lontana tanto tempo, più di quanto possa sopportare
Ma se lei dice che mi vuole, dille che ci sarò
E so, se potessi riaverla, non la renderei mai triste
Ho un cuore pieno di anima, ho un cuore pieno di anima
Malato di cuore e solitario, nel profondo della disperazione oscura
Quando vuoi solo lei, dimmi dov'è dove?
E se ti dice che non mi ama
Dagli solo il mio messaggio, dille la mia richiesta
E so, se potessi riaverla, non la renderei mai triste
Ho un cuore pieno di anima, ho un cuore pieno di anima
Ho un cuore pieno di anima!



Heart Full of Soul
The Yardbirds
Having a Rave Up (1965)






Heart Full of Soul è un singolo del gruppo musicale britannico The Yardbirds pubblicato nel 1965.

Ha ottenuto grande successo in classifica, raggiungendo il secondo posto della UK Singles Chart nel Regno Unito e la nona posizione della Billboard 200 negli Stati Uniti.

Negli anni la canzone è stata oggetto di numero cover, tra cui si segnalano quelle di Chris Isaak, Dokken e Rush.
Il brano appare inoltre nella colonna sonora del film London Boulevard del 2010.

La canzone è stata scritta da Graham Gouldman, che anni dopo otterrà una carriera di successo come membro dei 10cc.
Musicalmente il brano si caratterizza per uno dei primi utilizzi dell'overdrive, introdotto da Jeff Beck durante l'assolo di chitarra.
In origine doveva essere usato un sitar, in accordo con le atmosfere esotiche della canzone, ma il risultato non convinceva appieno i membri del gruppo, per cui Beck decise di riprodurre l'effetto dello strumento attraverso la tecnica della distorsione del suono.
Esiste comunque una versione del brano in cui è presente la parte originaria di sitar.
Si tratta di uno degli esempi più lampanti di raga rock.
2df825ec-c2bb-43e2-971d-aa517dc7e22a
« immagine » Heart Full of Soul Sick at heart and lonely, deep in dark despair When you want her only, tell me where is she where? And if she says to you, that she don't love me Just give her my message, tell her of my plea And I know, if I could have her back again, I would never make her sad...
Post
22/07/2018 15:50:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Crossroads

15 luglio 2018 ore 13:10 segnala



Crossroads


I went down to the crossroads, fell down on my knees.
I went down to the crossroads, fell down on my knees.
Asked the Lord above for mercy, "Save me if you please."
I went down to the crossroads, tried to flag a ride.
I went down to the crossroads, tried to flag a ride.
Nobody seemed to know me, everybody passed me by.
I'm going down to Rosedale, take my rider by my side.
I'm going down to Rosedale, take my rider by my side.
You can still barrelhouse, baby, on the riverside.
You can run, you can run, tell my friend-boy Willie Brown.
You can run, you can run, tell my friend-boy Willie Brown.
And I'm standing at the crossroads, believe I'm sinking down.



Incrocio


Scesi all'incrocio, caddi in ginocchio.
Scesi all'incrocio, caddi in ginocchio.
Chiesto al Signore per pietà, "Salvami se ti piace".
Scesi all'incrocio, provai a segnalare un passaggio.
Scesi all'incrocio, provai a segnalare un passaggio.
Nessuno sembrava conoscermi, tutti mi passavano accanto.
Vado a Rosedale, porto il mio cavaliere al mio fianco.
Vado a Rosedale, porto il mio cavaliere al mio fianco.
Puoi ancora barrelhouse, baby, sul lungofiume.
Puoi correre, puoi correre, dire al mio amico Willie Brown.
Puoi correre, puoi correre, dire al mio amico Willie Brown.
E sono in piedi all'incrocio, credo che sto affondando.



Crossroads
Cream
Wheels of Fire 1968






Crossroads è la prima traccia del secondo disco del doppio album dei Cream Wheels of Fire del 1968.
Il primo disco è registrato in studio mentre il secondo è registrato dal vivo.

L'album raggiunge la prima posizione nella Billboard 200 per quattro settimane, in Australia per quattro settimane ed in Canada e la terza nel Regno Unito.

Il singolo White Room raggiunge la prima posizione in Australia, la seconda in Olanda, Canada e Nuova Zelanda e la sesta nella Billboard Hot 100.
7a838f7c-b8aa-479b-9474-dee284641cbd
« immagine » Crossroads I went down to the crossroads, fell down on my knees. I went down to the crossroads, fell down on my knees. Asked the Lord above for mercy, "Save me if you please." I went down to the crossroads, tried to flag a ride. I went down to the crossroads, tried to flag a ride....
Post
15/07/2018 13:10:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment

The Ballroom Blitz

30 giugno 2018 ore 17:03 segnala



The Ballroom Blitz


Are you ready, Steve? aha.

Andy? yeah! Mick? ok.

alright, fellas, let's go!

Oh it's been getting so hard

livin' with the things you do to me

aha

My dreams are getting so strange

i'd like to tell you everything I see

Oh, I see a man at the back

as a matter of fact his eyes are red as the sun

and a girl in the corner let no one ignore her

'cause she thinks she's the passionate one

Oh, yeah, it was like lightning,

everybody was frightening

and the music was soothing and they all started grooving

yeah, yeah, yeah, yeah, yeah

And the man at the back said

everyone attack and it turned into a ballroom blitz

and the girl in the corner said

boy, i wanna warn ya, it'll turn into a ballroom blitz

ballroom blitz, ballroom blitz, ballroom blitz

ballroom blitz

I'm reaching out for something

touching nothing's all I ever do

Oh, I softly call you over

when you appear there's nothing left of you,

aha

Now the man in the back

is ready to crack as he raises his hands to the sky

and the girl in the corner is everyone's mourner

she could kill you with a wink of her eye

Oh yeah, it was electric, so frightfully hectic

and the band started leaving,

'cause they all stopped breathing

yeah, yeah, yeah, yeah, yeah

And the man at the back said

everyone attack and it turned into a ballroom blitz

and the girl in the corner said

boy, i wanna warn ya, it'll turn into a ballroom blitz,

ballroom blitz

Oh yeah, it was like lightning,

everybody was frightening

and the music was soothing, and they all started grooving

yeah, yeah, yeah, yeah, yeah

And the man at the back said

everyone attack and it turned into a ballroom blitz

and the girl in the corner said

boy, i wanna warn ya, it'll turn into a ballroom blitz,

ballroom blitz, ballroom blitz

ballroom blitz, ballroom blitz

It's it's a ballroom blitz, it's it's a ballroom blitz

it's it's a ballroom blitz, yeah, it's a ballroom blitz



La Sala da ballo all'Improvviso


Sei pronto Steve? Ah-hah

Andy? Yeah! Mick? Ok

Va bene, fellas, andiamo!

Oh è stato sempre così difficile

Vivere con le cose che fai per me

aha

I miei sogni stanno diventando così strani

Vorrei dirti tutto quello che vedo

Oh, vedo un uomo alla parte posteriore

Come un dato di fatto i suoi occhi sono rossi come il sole

E la ragazza in un angolo che nessuno ignora

Perchè lei pensa che è quella appassionata

Oh, Yeah! È stato come fulmini,

Ognuno è stato spaventoso

E la musica era rilassante e tutti hanno iniziato a solcare

yeah, yeah, yeah, yeah, yeah

E l'uomo alla parte posteriore ha detto

attacco tutti e si è trasformato in una sala da ballo all'improvviso

E la ragazza nell'angolo ha detto

Ragazzo, voglio avvertirti, si trasformerà in una sala da ballo all'improvviso

sala da ballo all'improvviso, sala da ballo all'improvviso, sala da ballo all'improvviso

sala da ballo all'improvviso

Sto raggiungendo fuori per qualcosa

toccare niente è tutto quello che faccio

Oh, ti chiamo dolcemente

Quando appari non c'è più niente di te,

aha

Adesso l'uomo alla parte posteriore

è pronto a rompersi come alza le mani al cielo

E la ragazza nell'angolo è in lutto di tutti

Lei potrebbe ucciderti con un battito di ciglia

Oh yeah, è stato elettrico, così spaventosamente frenetico

e la band ha iniziato ad andare,

perchè tutti hanno smesso di respirare

yeah, yeah, yeah, yeah, yeah

E l'uomo alla parte posteriore ha detto

attacco tutti e si è trasformato in una sala da ballo all'improvviso

E la ragazza nell'angolo ha detto

Ragazzo, voglio avvertirti, si trasformerà in una sala da ballo all'improvviso

sala da ballo all'improvviso

Oh, Yeah! È stato come fulmini,

Ognuno è stato spaventoso

E la musica era rilassante e tutti hanno iniziato a solcare

yeah, yeah, yeah, yeah, yeah

E l'uomo alla parte posteriore ha detto

attacco tutti e si è trasformato in una sala da ballo all'improvviso

E la ragazza nell'angolo ha detto

Ragazzo, voglio avvertirti, si trasformerà in una sala da ballo all'improvviso

sala da ballo all'improvviso, sala da ballo all'improvviso

sala da ballo all'improvviso, sala da ballo all'improvviso

è, è una sala da ballo improvvisata, è, è una sala da ballo improvvisata

È è una sala da ballo all'improvviso, yeah, è una sala da ballo all'improvviso



The Ballroom Blitz
The Sweet
Desolation Boulevard 1974






" The Ballroom Blitz " (spesso chiamato " Ballroom Blitz ") è una canzone del gruppo rock britannico The Sweet, scritto e prodotto da Nicky Chinn e Mike Chapman.

"The Ballroom Blitz" è stato ispirato da un incidente il 27 gennaio 1973, quando la band si esibiva alla Grand Hall di Kilmarnock, in Scozia, e fu cacciata fuori dal palco da una raffica di bottiglie .

Registrato presso l'Audio International Studio, 18 Rodmarton Street, Londra.

La canzone è apparsa sulle versioni americana e canadese di Desolation Boulevard, ma non è mai apparsa su un album Sweet nel Regno Unito, oltre alle compilation di hits.

Il primo riff di chitarra e batteria della canzone ha somiglianze con una canzone del 1963 di Bobby Comstock intitolata "Let's Stomp".
c9193c3c-a26c-4eaf-97ef-dc7fd2b37a26
« immagine » The Ballroom Blitz Are you ready, Steve? aha. Andy? yeah! Mick? ok. alright, fellas, let's go! Oh it's been getting so hard livin' with the things you do to me aha My dreams are getting so strange i'd like to tell you everything I see Oh, I see a man at the back as a matt...
Post
30/06/2018 17:03:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

Pecchè nun ce ne jamm in America

24 giugno 2018 ore 10:31 segnala


Pecchè nun ce ne jamm in America


Why don't we go all together in America?

Pecché nun ce ne jammo in America?

E' ce stanno 'e Cowboys...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e cavalle...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'll'hot dogs.
Comme so' Buon'.
Comme so' buon'.
comme so' buon'...
pecche?

E' ce stanno 'e blue jeans...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e marines...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e fast food...
Comme so' Buon'.
Comme so' buon'.
comme so' buon'...
pecche?

Nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in America, in Ame...

E' ce stanno 'e sheriff...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e saloon...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e pop corn...
Comme so' Buon'.
Comme so' buon'.
comme so' buon'...
pecche?

E' ce stanno 'e juke box...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e neon...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e chewing gum...
Comme so' Buon'.
Comme so' buon'.
comme so' buon'...
pecche?

Nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in America, in Ame...

E' ce stanno l'indiani...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e bisonti...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e cojote...
Comme so' buon'.
Comme so' buon'.
comme so' buon'...
pecche'...
E' ce stanno 'e Policeman,...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e Pompiere,...
Comme so' bell'
Comme so' bell'
Comme so' bell'
E' ce stanno 'e drugstore...
Comme so' buon'.
Comme so' buon'.
comme so' buon'...
pecche?

Nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in America, in Ame...

Stann' aperte tutt'e porte
basta ca si tu 'o chiu' forte
sotto sotto a tutt' 'o riest
ce sta' sempre nu far west.
stu' paese cerca 'a gloria
ma nun tene ancora storia
fa 'a guerra pure a allah.
si 'o petrolio nun ce sta.
cu nu film e na prumessa
stu' paese te fa fess
quanti eroi dint'e fumetti
quanta nir' dint'e ghetti
liberta' pe' tutt' quant'
tanta e' 'o doro caman
pure fai cape e muro
pero' a cca' part 'o futuro
stann' aperte tutt'e porte
America
basta ca si tu 'o chiu' forte
America.
quanti eroi dint'e fumetti
America
quanta nir' dint'e ghetti
America
pecche?

Nun ce ne jammo in America,
America,
nun ce ne jammo in America,
America,
nun ce ne jammo in America,
America,
nun ce ne jammo in America,
America,
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America,
in america, in ame...
nun ce ne jammo in America,
America!



Pecchè nun ce ne jamm in America
L'Orchestra Italiana
At Carnegie Hall, New York 2006






Bellissima canzone di Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana
5c4162f6-0ab4-4aca-8568-d67739624e54
« immagine » Pecchè nun ce ne jamm in America Why don't we go all together in America? Pecché nun ce ne jammo in America? E' ce stanno 'e Cowboys... Comme so' bell' Comme so' bell' Comme so' bell' E' ce stanno 'e cavalle... Comme so' bell' Comme so' bell' Comme so' bell' E' ce stanno 'll'hot ...
Post
24/06/2018 10:31:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment

It Came Out of the Sky

17 giugno 2018 ore 10:37 segnala



It Came Out of the Sky


Oh, it came out of the sky, landed just a little south of Moline
Jody fell out of his tractor, couldn't believe what he seen
Laid on the ground and shook, fearin' for his life
Then he ran all the way to town screamin' it came out of the sky
Well, a crowd gathered 'round and a scientist said it was marsh gas
Spiro came and made a speech about raising the Mars tax
The Vatican said, "Woe, the lord has come"
Hollywood rushed out an epic film
And Ronnie the popular said it was a communist plot
Oh, the newspapers came and made Jody a national hero
Walter and Eric said they'd put him on a network TV show
The White House said, "Put the thing in the blue room"
The Vatican said, "No, it belongs to Rome"
And Jody said, it's mine but you can have it for seventeen million
Oh, it came out of the sky, landed just a little south of Moline
Jody fell out of his tractor, couldn't believe what he seen
Laid on the ground a shakin', fearin' for his life
Then he ran all the way to town screamin' it came out of the sky
Oh



È venuto fuori dal cielo


Oh, è venuto fuori dal cielo, è atterrato appena un po 'a sud di Moline
Jody cadde dal suo trattore, non poteva credere a quello che vedeva
Appoggiato a terra e scosso, temendo per la sua vita
Poi corse fino in città e urlò che era uscito dal cielo
Bene, una folla si è radunata e uno scienziato ha detto che si trattava di gas di palude
Spiro arrivò e fece un discorso sull'aumento della tassa su Marte
Il Vaticano disse: "Guai, il signore è venuto"
Hollywood ha lanciato un film epico
E Ronnie il popolare ha detto che era un complotto comunista
Oh, i giornali vennero e fecero di Jody un eroe nazionale
Walter ed Eric hanno detto che l'avrebbero messo in un programma televisivo in rete
La Casa Bianca ha detto: "Metti la cosa nella stanza blu"
Il Vaticano disse: "No, appartiene a Roma"
E Jody ha detto, è mio, ma puoi averlo per diciassette milioni
Oh, è venuto fuori dal cielo, è atterrato appena un po 'a sud di Moline
Jody cadde dal suo trattore, non poteva credere a quello che vedeva
Appoggiato a terra un 'shakin', temendo per la sua vita
Poi corse fino in città e urlò che era uscito dal cielo
Oh



It Came Out of the Sky
Creedence Clearwater Revival
Willy and the Poor Boys (1969)






It Came Out of the Sky è la seconda traccia dell'album in studio Willy and the Poor Boys dei Creedence Clearwater Revival pubblicato il 2 novembre 1969 dalla Fantasy Records.

Con l'album "Willy and the Poorboys" la band lascia il segno nella storia del rock statunitense, soprattutto grazie alla vena compositiva e alla voce aggressiva di John Fogerty.
5ed8b5a2-88c8-46b7-977b-ae63c13eb5bd
« immagine » It Came Out of the Sky Oh, it came out of the sky, landed just a little south of Moline Jody fell out of his tractor, couldn't believe what he seen Laid on the ground and shook, fearin' for his life Then he ran all the way to town screamin' it came out of the sky Well, a crowd gat...
Post
17/06/2018 10:37:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment