Mi piace chi lotta per i propri ideali.."4tu"

05 giugno 2016 ore 20:45 segnala

I veri eroi l'unica maschera che vedono è quella che indossano gli altri"
Mi piace chi lotta per i propri ideali, chi non si arrende e non si adatta solamente perchè gli conviene..
Mi piace chi non ha paura di farsi male, di cadere, di sporcarsi e di non essere "giudicato" normale..
Mi piace chi non ha paura di cambiare e sempre in prima linea si farà trovare...
Mi piace chi va dritto contro il sole con il rischio di bruciarsi perchè non ha voglia solamente...di abbronzarsi...
Mi piacciono le persone che per tanti di voi sono solo considerati dei pazzi ..colpevoli di essere nati storti...fieri di non essersi mai raddrizzati... e non importa quante sconfitte nella tua vita potrai subire...non contarle neanche, tanto ci sarà sempre qualcuno che te le farà notare perchè pensano di poterti ferire dicendoti "Mica sarà l'ultima... ci puoi giurare!"... gli piace chiamarti perdente e rimanere sempre un passo indietro per vederti cadere e godersi l'istante... e sarà questa la nostra vittoria... ogni volta rialzarsi e avere la nostra vita davanti....lasciando a loro la nostra ombra e i nostri sbagli...
dal web: 4tu

4528ec24-8575-4ab7-be12-91d40ffa2e76
« immagine » I veri eroi l'unica maschera che vedono è quella che indossano gli altri" Mi piace chi lotta per i propri ideali, chi non si arrende e non si adatta solamente perchè gli conviene.. Mi piace chi non ha paura di farsi male, di cadere, di sporcarsi e di non essere "giudicato" normale.. ...
Post
05/06/2016 20:45:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

"Ipotesi"..

08 febbraio 2016 ore 22:37 segnala

Non tutte le lacrime piangono di dolore, né tutti i sorrisi parlano di gioie. Ciò che conta è sentire le loro verità.... ho sperare che siano verità... ma spesse volte osservando le azioni vili dell'uomo.. la verità ha un solo volto... che purtroppo si rispecchia nel sangue immolato di vittime innocenti...
49dcff98-0e2b-4ccd-9e56-97c1e14f7c61
« immagine » Non tutte le lacrime piangono di dolore, né tutti i sorrisi parlano di gioie. Ciò che conta è sentire le loro verità.... ho sperare che siano verità... ma spesse volte osservando le azioni vili dell'uomo.. la verità ha un solo volto... che purtroppo si rispecchia nel sangue immolato d...
Post
08/02/2016 22:37:31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

..."Mi viene un dubbio sulle fortezze inespugnabili"...

31 gennaio 2016 ore 23:46 segnala

Zeitgeist: Addendum è un web film non profit basato su teorie del complotto, del 2008, diretto, prodotto e distribuito da Peter Joseph ed è il secondo capitolo di Zeitgeist: the Movie; è uscito in lingua inglese sottotitolato in diverse lingue, ed è disponibile anche doppiato in italiano.
Viene seguito da Zeitgeist: Moving Forward.

Il film discute riguardo al sistema della Federal Reserve negli Stati Uniti, della CIA, delle corporation americane e altro, concludendo con la presentazione del Venus Project, creato dall'ingegnere sociale Jacque Fresco. In accordo con Peter Joseph, il film ha come scopo di localizzare le radici della dilagante corruzione sociale, offrendo allo stesso tempo una soluzione. In conclusione Addendum sottolinea il bisogno di eliminare ogni barriera che divide gli uomini e individua i passi concreti da fare per indebolire il sistema monetario. Il film suggerisce azioni di "trasformazione sociale", come boicottare le grandi banche, i media, il sistema militare e le multinazionali dell'energia.
c656ffc0-15e7-4b13-8dcf-584464978a92
« immagine » Zeitgeist: Addendum è un web film non profit basato su teorie del complotto, del 2008, diretto, prodotto e distribuito da Peter Joseph ed è il secondo capitolo di Zeitgeist: the Movie; è uscito in lingua inglese sottotitolato in diverse lingue, ed è disponibile anche doppiato in itali...
Post
31/01/2016 23:46:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Omaggio a Charles Bukowski...

09 gennaio 2016 ore 14:36 segnala

Il Genio della Massa
C’è abbastanza perfidia, odio, violenza, assurdità nell'essere umano medio per fornire qualsiasi esercito in qualsiasi giorno.
E i migliori assassini sono quelli che predicano contro...
E i migliori a odiare sono quelli che predicano AMORE...
E i migliori in guerra - in definitiva - sono quelli che predicano PACE
Quelli che Predicano dio hanno bisogno di dio...
Quelli che predicano pace non hanno pace...
Quelli che predicano amore non hanno amore...



Attenti ai predicatori....
Attenti ai sapienti...
Attenti a quelli che leggono sempre libri...
Attenti a quelli che o detestano la povertà o ne sono orgogliosi..
Attenti a quelli pronti a elogiare poiché hanno bisogno di elogi in cambio
Attenti a quelli veloci nel censurare perché hanno paura di ciò che non sanno...
Attenti a quelli che cercano continuamente la folla; da soli non sono nessuno...
Attenti Agli Uomini Comuni...
Attenti alle Donne Comuni...
ATTENTI al loro Amore il loro è un amore comune che mira alla mediocrità Ma c’è il genio nel loro odio C’è abbastanza genio nel loro odio per ucciderti, per uccidere chiunque ...


Non volendo la solitudine .. Non concependo la solitudine ... cercheranno di distruggere tutto ciò che si differenzia da loro stessi... Non sapendo creare l’Arte ... non capiranno l’Arte considereranno il loro fallimento come creatori ... Solo come un fallimento del mondo... Non essendo in grado di amare pienamente ... CREDERANNO Il Tuo Amore Incompleto E POI ODIERANNO TE ... E il loro odio sarà perfetto... Come un diamante splendente ... Come un coltello ... Come una montagna ... COME UNA TIGRE.. Come cicuta ... La Loro ARTE ... più raffinata.

quando Dio creò Me!...creo Me!
4e4b10a1-5c0e-4d47-8000-a8324ed06451
« immagine » Il Genio della Massa C’è abbastanza perfidia, odio, violenza, assurdità nell'essere umano medio per fornire qualsiasi esercito in qualsiasi giorno. E i migliori assassini sono quelli che predicano contro... E i migliori a odiare sono quelli che predicano AMORE... E i migliori in guerr...
Post
09/01/2016 14:36:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Cosa son io... Chi sono..

05 gennaio 2016 ore 18:18 segnala

Chi sono
Forse son io sbagliato nato in un mondo che non vesto.
Son passati minuti, mesi, anni ponendo le stesse domande e non ho mai ricevute risposte.
Indifferente è la gente.....il tempo non ha tempo...tutto scorre anonimamente.
Non sono in grado di capire...perché questo desiderio che nell'anima mia
così solitaria rischia di perdersi in un cammino sbagliato.
Cosa son io...
Chi sono..
sogni, desideri, speranze son come voragini senza fine....Son solo un puntino
disperso nell'universo intrappolato nel mio inconscio tra realtà e sogno.
dal web di Alda Esmeralda S.

8eed198f-4904-49ae-9842-7b92947c1a12
« immagine » Chi sono Forse son io sbagliato nato in un mondo che non vesto. Son passati minuti, mesi, anni ponendo le stesse domande e non ho mai ricevute risposte. Indifferente è la gente.....il tempo non ha tempo...tutto scorre anonimamente. Non sono in grado di capire...perché questo desiderio...
Post
05/01/2016 18:18:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    6

"Riflesso di una riflessione"....

03 gennaio 2016 ore 15:58 segnala

Dopo una lunga pausa eccomi di nuovo qui ad interrogarmi sull'amore,oggetto di molte riflessioni sui blog e bacheche...
Ogni giorno ascolto esperienze di persone deluse dall'amore,storie di separazioni e di cuori straziati,calpestati,feriti...
Persone che hanno ucciso definitivamente la speranza di un amore nel loro cuore.... Spesso rifletto sul fatto che,il Cristianesimo insegna che Dio creo' la donna(Eva)da una costola dell'uomo(Adamo)come suo "Complemento" perche' egli pur vivendo nel Paradiso Terrestre si sentiva solo. Questa parola "Complemento" credo sia la chiave di tutto.
Non significa che l'uomo e la donna dovevano essere identici,perfettamente uguali ma che la loro diversità li avrebbe uniti creando una relazione speciale..... E' come tanti pezzetti di un puzzle ,che pur per forma e colore diversi, si incastrano perfettamente dando origine ad un quadro straordinario.
A che serve far saltare in aria con un'esplosione tutti questi pezzetti?
Se si perde in amore si e' Perdenti solo se non si ha il coraggio di sconfiggere la Sconfitta,riprovandoci!
"Per amore e' bello sfidare il vento,urlare,pagare e ri- scommettere, correre senza fiato, perdere e ricominciare......occorre credere di nuovo in questa "bugia",è come se il fiume in piena risalisse.....".
Coloro che "rinunciano "ad amare di nuovo si trasformano in spietati
"bastardi" capaci di circondarsi solo di sesso e solitudine, privandosi di qualsiasi emozione di cui la natura umana ha bisogno per vivere appagata.
54a1f9d2-30d9-4284-9d47-8e3e22c66c1e
« immagine » Dopo una lunga pausa eccomi di nuovo qui ad interrogarmi sull'amore,oggetto di molte riflessioni sui blog e bacheche... Ogni giorno ascolto esperienze di persone deluse dall'amore,storie di separazioni e di cuori straziati,calpestati,feriti... Persone che hanno ucciso definitivamente ...
Post
03/01/2016 15:58:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

"Oltre le miserie umane"..

25 dicembre 2015 ore 12:15 segnala

Mi spingi oltre i miei limiti e sento di vivere appieno la mia stessa vita...in te ho incontrato me stesso e ho guardato oltre , oltre ogni immaginabile limite.
Ho guardato nel profondo dei tuoi occhi cercando di comprenderti, ma ho visto tutto quello che di me non avrei voluto vedere. Ho visto la mia fragilità e la mia insicurezza, i miei sensi di colpa e i miei complessi. Allora ho cercato di guardare ancora oltre, e nel profondo del mio cuore ho trovato un mare in tempesta, un oceano immenso dove tuffarsi e perdersi, e li nel profondo della mia anima ho compreso!
Ho provato piacere e orgoglio nel capire quello che oggi provo nel sapere chi oggi sono veramente, adesso so che amo le cose belle, so che amo tutto quello che la vita mi offre.........
Dopo un pò impari la sottile differenza tra tenere una mano e incatenare un anima. Impari che l'amore non è appoggiarsi a qualcuno e la compagnia non è sicurezza. Impari che i baci non sono contratti e i doni non sono promesse. Accetti le sconfitte a testa alta e occhi aperti, con la forza di un adulto e non con il dolore di un bambino. Impari a costruire tutte le strade perchè il terreno di domani è troppo incerto. Impari che il sole scotta se ne prendi troppo. Pianta il tuo giardino e decora la tua anima invece di aspettare che qualcuno ti regali dei fiori. E impari così che puoi davvero sopportare, che sei davvero forte e che vali davvero....
Un padre e una bambina stanno camminando sulla spiaggia, ad un certo punto la bambina chiede:" Papà, come si fa a far durare un amore?"
Il padre la guarda e risponde :" Raccogli un pò di sabbia e stringi il pugno", la bambina stringe la mano attorno alla sabbia e vede che più stringe e più la sabbia scappa.
" Papà , ma la sabbia scappa!"
"Lo so, ora tieni la mano completamente aperta" La bambina ubbidisce ma una folata di vento porta via la sabbia rimanente.
"Papà anche così non riesco a tenerla!"
E allora il papà sorridendo:"Adesso raccogli un altro pò e tieni la mano aperta come se fosse un cucchiaio.....ma abbastanza socchiusa per custodirla.....abbastanza aperta per la libertà....ecco come si fa a far durare un amore".


0d119ade-9256-49c5-a343-b44c01f31eab
« immagine » Mi spingi oltre i miei limiti e sento di vivere appieno la mia stessa vita...in te ho incontrato me stesso e ho guardato oltre , oltre ogni immaginabile limite. Ho guardato nel profondo dei tuoi occhi cercando di comprenderti, ma ho visto tutto quello che di me non avrei voluto veder...
Post
25/12/2015 12:15:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

"Sai dove trovarmi"...

22 dicembre 2015 ore 10:54 segnala

Ci sono momenti in cui senti la necessità di re-incontrare parti importanti di te stesso, di recuperare come un tesoro ormai nascosto da tempo.
Momenti che, come in un rituale, ti chiedono di creare un luogo intimo, speciale, quasi segreto...dove poter realizzare questo sublime incontro... per poi mostrarlo, aprirlo spontaneamente, integrarlo nell'esistenza, perchè forse si può essere felici solo quando ogni nostro aspetto può fluire liberamente... con la speranza che l'altro/a potrà accoglierti ed amarti così, semplicemente per come realmente sei nella tua interezza.

Talvolta la nostalgia fruga fra le sue ombre, con passi lenti osserva ciò che in un angolo è stato ammassato nel tempo e gli gira intorno, si ferma e poi di nuovo osserva e ritorna...è una danza strana, in cui i ricordi e ciò che è stato lasciato in sospeso, tirano i fili legati al cuore e al respiro, che ancora, ancora sussurrano amore...o forse, una nuova speranza. In strada vi sono donne e fanciulli, che si muovono nel mondo, c'è chi a loro dona voce e chi ama, sostenendo così questa loro voglia di vivere, quel desiderio di trovare nuove vie da esplorare per crescere, e di mostrarsi in quel loro vibrare come note...assioli e poi accordi, vari umori che si intrecciano nella musica, che è infine questo mio vivere.
Se verrai, lo sai che ti aspetterò qui, in questo mio osservare la strana danza.
Cercami in questo immenso spazio silente, perchè io so, e anche tu... saprai dove trovarmi.
8b8f24fc-3fd7-4089-a7dd-d9def1e559e0
« immagine » Ci sono momenti in cui senti la necessità di re-incontrare parti importanti di te stesso, di recuperare come un tesoro ormai nascosto da tempo. Momenti che, come in un rituale, ti chiedono di creare un luogo intimo, speciale, quasi segreto...dove poter realizzare questo sublime incon...
Post
22/12/2015 10:54:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    6

"La livella" Principe Antonio De Curtis (in arte TOTO')

10 novembre 2015 ore 22:07 segnala

Ogn'anno,il due novembre,c'é l'usanza per i defunti andare al Cimitero.
Ognuno ll'adda fà chesta crianza; ognuno adda tené chistu penziero.
Ogn'anno,puntualmente,in questo giorno, di questa triste e mesta ricorrenza,anch'io ci vado,e con dei fiori adorno il loculo marmoreo 'e zi' Vicenza.St'anno m'é capitato 'navventura... dopo di aver compiuto il triste omaggio. Madonna! si ce penzo,e che paura!,ma po' facette un'anema e curaggio. 'O fatto è chisto,statemi a sentire:s'avvicinava ll'ora d'à chiusura: io,tomo tomo,stavo per uscire buttando un occhio a qualche sepoltura.
"Qui dorme in pace il nobile marchese signore di Rovigo e di Belluno ardimentoso eroe di mille imprese..... morto l'11 maggio del'31"
'O stemma cu 'a curona 'ncoppa a tutto... ...sotto 'na croce fatta 'e lampadine; tre mazze 'e rose cu 'na lista 'e lutto: cannele,cannelotte e sei lumine.Proprio azzeccata 'a tomba 'e stu signore nce stava 'n 'ata tomba piccerella, abbandunata,senza manco un fiore; pe' segno,sulamente 'na crucella. E ncoppa 'a croce appena se liggeva:
"Esposito Gennaro - netturbino": guardannola,che ppena me faceva stu muorto senza manco nu lumino!
Questa è la vita! 'ncapo a me penzavo...chi ha avuto tanto e chi nun ave niente! Stu povero maronna s'aspettava ca pur all'atu munno era pezzente?
Mentre fantasticavo stu penziero, s'era ggià fatta quase mezanotte, e i'rimanette 'nchiuso priggiuniero, muorto 'e paura...nnanze 'e cannelotte.
Tutto a 'nu tratto,che veco 'a luntano? Ddoje ombre avvicenarse 'a parte mia... Penzaje:stu fatto a me mme pare strano...Stongo scetato...dormo,o è fantasia? Ate che fantasia;era 'o Marchese: c'o' tubbo,'a caramella e c'o' pastrano; chill'ato apriesso a isso un brutto arnese; tutto fetente e cu 'nascopa mmano.
E chillo certamente è don Gennaro... 'omuorto puveriello...'o scupatore.
'Int 'a stu fatto i' nun ce veco chiaro:so' muorte e se ritirano a chest'ora?
Putevano sta' 'a me quase 'nu palmo,quanno 'o Marchese se fermaje 'e botto, s'avota e tomo tomo..calmo calmo, dicette a don Gennaro:"Giovanotto!
Da Voi vorrei saper,vile carogna, con quale ardire e come avete osato di farvi seppellir,per mia vergogna, accanto a me che sono blasonato!
La casta è casta e va,si,rispettata, ma Voi perdeste il senso e la misura;la Vostra salma andava,si,inumata;ma seppellita nella spazzatura!
Ancora oltre sopportar non posso la Vostra vicinanza puzzolente, fa d'uopo,quindi,che cerchiate un fosso tra i vostri pari,tra la vostra gente"
"Signor Marchese,nun è colpa mia, i'nun v'avesse fatto chistu tuorto;mia moglie è stata a ffa' sta fesseria, i' che putevo fa' si ero muorto?
Si fosse vivo ve farrei cuntento,pigliasse 'a casciulella cu 'e qquatt'osse e proprio mo,obbj'...'nd'a stu mumento mme ne trasesse dinto a n'ata fossa". "E cosa aspetti,oh turpe malcreato, che l'ira mia raggiunga l'eccedenza?
Se io non fossi stato un titolato avrei già dato piglio alla violenza!"
"Famme vedé..-piglia sta violenza...'A verità,Marché,mme so' scucciato 'e te senti;e si perdo 'a pacienza, mme scordo ca so' muorto e so mazzate!...
Ma chi te cride d'essere. nu ddio?Ccà dinto,'o vvuo capi,ca simmo eguale?.. Muorto si'tu e muorto so' pur'io;ognuno comme a 'na'ato é tale e quale".
"Lurido porco!...Come ti permetti paragonarti a me ch'ebbi natali illustri,nobilissimi e perfetti, da fare invidia a Principi Reali?".
"Tu qua' Natale...Pasca e Ppifania!!! T''o vvuo' mettere 'ncapo...'int'a cervella che staje malato ancora e' fantasia?...
'A morte 'o ssaje ched''e?...è una livella.
'Nu rre,'nu maggistrato,'nu grand'ommo, trasenno stu canciello ha fatt'o punto c'ha perzo tutto,'a vita e pure 'o nomme: tu nu t'hè fatto ancora chistu cunto? Perciò,stamme a ssenti...nun fa''o restivo,suppuorteme vicino-che te 'mporta?.....Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive:
nuje simmo serie...appartenimmo à morte!"


1f034ff1-e433-49a2-bd2a-9d50cc1a81da
« immagine » Ogn'anno,il due novembre,c'é l'usanza per i defunti andare al Cimitero. Ognuno ll'adda fà chesta crianza; ognuno adda tené chistu penziero. Ogn'anno,puntualmente,in questo giorno, di questa triste e mesta ricorrenza,anch'io ci vado,e con dei fiori adorno il loculo marmoreo 'e zi' Vice...
Post
10/11/2015 22:07:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Arrivo e partenza...

06 novembre 2015 ore 19:37 segnala

Penso che sia molto difficile apprezzare la vita,dandoci il giusto significato, specie quando ci ritrova ad affrontarla, specie se si viene delusi, specie se si viene sconfitti con le armi della rinuncia, ma la vita è una favola da sogno, non c’è bisogno di etichette, non c’è bisogno di un passaporto o di una laurea speciale per amarla, si ama e basta con la semplicità del cuore con un pizzico di magia che non tutti sappiamo apprezzare,,la vita si sa è arrivi e partenza, dolore e odio, ma la vita è anche sorrisi e felicità e ogni passo che doniamo al nostro cammino è un passo verso la libertà dell'anima,è un passo verso la conquista del cuore, è un passo verso la crescita della nostra identità.
Non dimentichiamo che l'unico vero gioiello della vita è la vita stessa. l’unica vero amore… è l’amore per l’amore stesso.. viviamo ed apprezziamo ciò che siamo, con semplicità apprezzeremo anche la vita,,la nostra e quella degli altri!!
...dal web: Raffaella Frese


ee2d3cc2-c8ea-4b0a-8231-3a0f067305fb
« immagine » Penso che sia molto difficile apprezzare la vita,dandoci il giusto significato, specie quando ci ritrova ad affrontarla, specie se si viene delusi, specie se si viene sconfitti con le armi della rinuncia, ma la vita è una favola da sogno, non c’è bisogno di etichette, non c’è bisogno ...
Post
06/11/2015 19:37:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1