Davvero? Ma siamo sicuri? E soprattutto, tu chi sei?

08 dicembre 2017 ore 14:50 segnala
Ho già scritto un post (sulla mia bacheca) riguardo le Fake News, cosa sono e perchè ci si accanisce così tanto contro di esse, quindi non mi ripeterò qui; invito chi pensa che combatterle e creare leggi contro di esse sia una cosa positiva, a leggersi quello che avevo scritto (7 Ottobre, nella mia Bacheca).

Ora preferisco parlare più in generale delle notizie, un'aspetto della realtà che si tende a sottovalutare fintanto che non si scopre cosa c'è sotto la verità ufficiale. Lungi da me cercare di insegnarvi a vivere, cerco solo di punzecchiarvi e stimolarvi a riflettere.

Dunque, di cosa sono fatte le notizie?
Le notizie sono fatte di due parti: i fatti che raccontano e chi li racconta. Potrebbe sembrarvi istintivamente sbagliato, ma è molto importante fare attenzione, non solo ai contenuti delle notizie, ma anche alla persona che ce li riporta.
Perchè questo?
Perchè quando sentiamo una notizia, la maggior parte delle volte, non abbiamo la più pallida idea di quale sia la verità. Questo per due motivi:
1) se la notizia tratta di concetti, non possiamo essere tuttologi. La conoscenza è così vasta che non possiamo avere competenze anche solo sufficienti su tutto;
2) se la notizia tratta di eventi, le uniche persone che conoscono la verità sono quelle che hanno partecipato o assistito all'evento.
Per tale motivo è fondamentale tenere in considerazione l'onestà intellettuale, l'integrità morale di chi ci sta riportando la notizia.

Dunque, quando una notizia vi sembra assurda, controintuitiva o si oppone alla "versione ufficiale" dei fatti, se viene riportata da una persona che reputate affidabile, sia per via delle sue competenze che per la sua onestà, ascoltatela e, se non avete voglia di informarvi, accettatela! Informarsi è comunque possibile e consigliabile.
Di contro, una notizia che vi sembra ovvia, che rientra perfettamente nel vostro sistema di conoscenze (per esempio: l'euro è positivo perchè è una moneta forte, senza l'euro saremmo già falliti), se riportata da persone che siete certi hanno una dubbia moralità, ritenetele fasulle!!! A meno di informarvi voi stessi, se non ne avete voglia, ripudiate istantaneamente qualunque cosa vi viene detta da tali personaggi ombrosi! Se anche affermano qualcosa che può sembrare sensata o persino che può portarvi beneficio, sappiate che ci sarà sempre qualche aspetto non visibile che, alla lunga, vi danneggerà (La moneta forte è infatti il primo ostacolo per la ripresa economica).

Come valutare un personaggio nuovo, di cui non sapete ancora nulla?
Cercate di capire chi è, qual'è la sua storia e da chi viene pagato.
Se un nutrizionista viene pagato dalla Coca Cola per verificare che non faccia male, pensate di potervi fidare di lui?
Se un ingegnere viene pagato dal governo per verificare che l'abbattimento delle torri gemelle non è stata una demolizione controllata effettuata col C4, pensate di potervi fidare di lui?
Se un farmacista viene pagato dalla Big Farm per verificare che un vaccino o un medicinale sia efficace e importante, pensate di potervi fidare di lui?
Eccetera, l'elenco è infinito, ma il senso penso sia chiaro, non sto parlando di fare ricerche approfondite che richiedono ore. Nessuno ha tutto quel tempo da "sprecare", ma è importante spenderli quei 5 minuti per capire chi è.

Soprattutto non vi bevete tutto quello che vi dice la TV e più in generale chi sta in posizioni di potere. Non vogliono il vostro bene, ma solo ingrassare le loro tasche.
Senza esagerare, e con intelligenza, ascoltate un pò di più le voci fuori dal coro.

La prima che dovete ascoltare è Alberto Bagnai: http://goofynomics.blogspot.it/
def1fd07-d0d5-478b-aa9f-4db6d21564f5
Ho già scritto un post (sulla mia bacheca) riguardo le Fake News, cosa sono e perchè ci si accanisce così tanto contro di esse, quindi non mi ripeterò qui; invito chi pensa che combatterle e creare leggi contro di esse sia una cosa positiva, a leggersi quello che avevo scritto (7 Ottobre, nella mia...
Post
08/12/2017 14:50:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. semplicemente.1965 11 dicembre 2017 ore 14:35
    Come darti torto
  2. Il.Gonzo 11 dicembre 2017 ore 20:12
    @semplicemente.1965: e non farlo allora :-))) . Mi fa piacere che condividiamo così tanti punti di vista.
  3. Catalano.Massimo 03 gennaio 2018 ore 20:45
    @IL.Gonzo

    ahaha, a parte il testo, che poi leggo!!
    bello l'Avatar.
    il mitico muttley
  4. Il.Gonzo 03 gennaio 2018 ore 20:50
    @Catalano.Massimo: e gli assomiglio, non posso non sghignazzare quando sento o leggo certe cose :-)))

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.