Sulla tela buia della notte...

27 maggio 2017 ore 22:05 segnala
Sulla tela buia della notte,
dove ardenti malinconie
ritraggono il tuo volto con dita di fumo,
restano carezze di pioggia
a scolpire antiche paure nella mente
e baci furtivi che mordono
come i lupi freddi dell'assenza.
Cosa sono i miei sensi
se non pietre che affondano in acque oscure;
cosa sono i tuoi occhi
se non brividi che sfumano i contorni del cuore.
E la mia bocca ti sussurra come una maledizione
incisa sulla luna.

ebe82b6b-15c9-4486-9a49-710fc497d6b3
Sulla tela buia della notte, dove ardenti malinconie ritraggono il tuo volto con dita di fumo, restano carezze di pioggia a scolpire antiche paure nella mente e baci furtivi che mordono come i lupi freddi dell'assenza. Cosa sono i miei sensi se non pietre che affondano in acque oscure; cosa sono i...
Post
27/05/2017 22:05:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

MADRE

27 maggio 2017 ore 09:38 segnala
"Madre" è un nome colmo di distanza.
Sa di tiepida cenere in cui ancora brucia
la carezza di lontani ricordi
e di furia sepolta come una tempesta dimenticata.
Sulla mia bocca ha il sapore di una dolcezza austera,
di qualcosa che ha perso lentamente il suo sapore
fra i girotondi della vita
e la profondità di rimpianti a lungo coltivati
come amare rose.
"Madre",
sillabe di dura pietra sul silenzio della mia rabbia.
Ti guardo e sei un lampo di memorie sfocate,
tutta vestita di solitudine e tentazioni ormai spente.
Di tutti i silenzi
che la tua anima ha raccolto nel tempo poco importa ormai.
Chissà quale peso abbiano sopportato le tue labbra
quando ti accorgesti che la gioia di vivere ti sfuggiva dalle dita.
Chissà quale peso abbia avuto la parola "figlio" sulla tua bocca,
mentre una realtà inattesa recideva la collana di altri tuoi desideri
agognati e mai vissuti.

9b99881a-033d-4c10-8025-ad4e6c7f70cd
"Madre" è un nome colmo di distanza. Sa di tiepida cenere in cui ancora brucia la carezza di lontani ricordi e di furia sepolta come una tempesta dimenticata. Sulla mia bocca ha il sapore di una dolcezza austera, di qualcosa che ha perso lentamente il suo sapore fra i girotondi della vita e la...
Post
27/05/2017 09:38:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

In quelle notti...

26 maggio 2017 ore 12:17 segnala
In quelle notti che sospingono l'anima
verso il ciglio di strane vertigini.
In quelle notti dove il pensiero si fa pelle
sedotta dal fuoco e dal brivido,
vorrei inseguirti cieco di una follia
che morde il cuore,
posseduto dall'oblio di un istante
che relega la mente a refoli d'affamata memoria.
In quelle notti dove il pensiero di te
sconfigge la mia anima come una paura perfetta
ti starò ancora stringendo a me
ingannando i labirinti del tempo.

0ea9338f-182b-4632-9faf-c79635970510
In quelle notti che sospingono l'anima verso il ciglio di strane vertigini. In quelle notti dove il pensiero si fa pelle sedotta dal fuoco e dal brivido, vorrei inseguirti cieco di una follia che morde il cuore, posseduto dall'oblio di un istante che relega la mente a refoli d'affamata memoria. In...
Post
26/05/2017 12:17:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

SPORCARMI...

25 maggio 2017 ore 19:57 segnala
E sporcarmi con la fuliggine della tua assenza
immaginando che sia il tocco della tua bocca
questo dolore che accarezza l'anima
e libera stormi di rondini incendiate nel mio sangue.
Sporcarmi di te,
col peso del tuo sorriso sulle mie labbra
ed il nodo di una vertigine che mi avvince implacabile.
Sporcarmi del tuo respiro
che lento e affamato cerca parole nella mia gola,
artiglio di strega bagnato di tiepido pianto.
E guardare la mia nuda pelle che il volerti veste di lividi,
stringendo a me il fantasma del tuo sguardo.

782e6ef4-8938-4bb8-8d42-2fd23c363289
E sporcarmi con la fuliggine della tua assenza immaginando che sia il tocco della tua bocca questo dolore che accarezza l'anima e libera stormi di rondini incendiate nel mio sangue. Sporcarmi di te, col peso del tuo sorriso sulle mie labbra ed il nodo di una vertigine che mi avvince...
Post
25/05/2017 19:57:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

TI REGALO...

24 maggio 2017 ore 21:27 segnala
Ti regalo un pezzo del mio cuore,
proiettile che affonda nella pelle,
riverbero di memoria nella mente.
Dietro ogni parola che ti ho dedicato
c'è un bacio che ho dedicato alle tue labbra,
una lacrima che ho nascosto ai sorrisi che ti ho rubato.
Dietro ogni addio che mi hai riservato
c'è il tuo nome scritto sul mio sangue,
veleno di luna nello scrigno di un sogno fuggito dalle mani.
Questa notte regala origami alle dita della mia solitudine
e tutti raffigurano il tuo volto.

d4e9478c-89d6-401d-b1fd-73bb7ea33975
Ti regalo un pezzo del mio cuore, proiettile che affonda nella pelle, riverbero di memoria nella mente. Dietro ogni parola che ti ho dedicato c'è un bacio che ho dedicato alle tue labbra, una lacrima che ho nascosto ai sorrisi che ti ho rubato. Dietro ogni addio che mi hai riservato c'è il tuo nome...
Post
24/05/2017 21:27:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

STREGHE

23 maggio 2017 ore 22:42 segnala
Smarrito in giri di vento e salsedine,
chiedendo alla neve delle tue labbra
di sciogliersi sul cuore randagio che serbo in petto,
ho legato il mio sangue al destriero della notte
e tolto le briglie ad una follia che ripete il tuo nome.
Solo fra le tue braccia mi concedo ad un'alchimia
di pelle e respiro,
come un attimo inafferrabile impresso nella carne,
un brivido d'anima che frana in gola
mettendo in catene la ragione.
Inginocchiato sulle cinque pietre dei sensi,
baciato dal nudo dolore del tuo pensiero,
appartengo al tuo silenzio.

Non ci resta...

23 maggio 2017 ore 08:46 segnala
Non ci resta che inginocchiarci di fronte alla cenere,
a ciò che è stato,
a quelle ferite che il tempo ha lavorato con crudele maestria,
alla fotografia bruciata di un ricordo perduto nella pelle.
Ti lascio nel dolore di un pianto asciugato dagli anni
per poi ritrovarti nelle strane veroniche della mente,
a dipingere chissà quali fuochi perversi in punta di piedi.
Ci perdiamo continuamente fra le rose del silenzio
eppur qualcosa lega il nostro sangue
come una preghiera sussurrata da angeli scarlatti,
ed il mio sguardo non ti oblia
e la mia bocca cerca la tua per sussurrarle bugie veritiere.
Il desiderio è un chiaroscuro violento,
un fuoco che ci bagna di brividi,
un'assenza fatta carne e donata all'anima
per insegnarle che la cenere può sempre tornare a bruciare.

b345bac2-a488-4269-9054-3b4221b925c5
Non ci resta che inginocchiarci di fronte alla cenere, a ciò che è stato, a quelle ferite che il tempo ha lavorato con crudele maestria, alla fotografia bruciata di un ricordo perduto nella pelle. Ti lascio nel dolore di un pianto asciugato dagli anni per poi ritrovarti nelle strane veroniche della...
Post
23/05/2017 08:46:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Ho confidato al fuoco...

22 maggio 2017 ore 11:09 segnala
Ho confidato al fuoco la lenta violenza del mio cuore
e donato un pugno di spine al silenzio del mio passato.
Tragica e sanguinante,
la vena schiusa del tempo lega l'anima
alla fuga di colombe incendiate,
un duello raccolto nel peso di una sola lacrima
che ci sconfigge lentamente,
il velo bagnato di una paura
che ci conserva vergini dinanzi all'oblio.

4f8ebcd5-e873-472e-ac32-13ce29e13b31
Ho confidato al fuoco la lenta violenza del mio cuore e donato un pugno di spine al silenzio del mio passato. Tragica e sanguinante, la vena schiusa del tempo lega l'anima alla fuga di colombe incendiate, un duello raccolto nel peso di una sola lacrima che ci sconfigge lentamente, il velo bagnato...
Post
22/05/2017 11:09:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Tu sei mia...

21 maggio 2017 ore 22:47 segnala
Tu sei mia
in quei lembi di notte in cui mi cerchi ancora,
nelle lacrime in cui mi tieni ancora stretto
con le catene di ricordi feriti.
Il cuore non tace il suo inferno costellato di assenze,
la carne non ha bisogno delle parole che il desiderio detta.
Tu sei mia
in ogni sospiro che rivolgi alla luna distante,
in tutti quei silenzi dietro cui perdi le tue maschere.

b7c18a37-a325-4109-9470-9e697c838fd9
Tu sei mia in quei lembi di notte in cui mi cerchi ancora, nelle lacrime in cui mi tieni ancora stretto con le catene di ricordi feriti. Il cuore non tace il suo inferno costellato di assenze, la carne non ha bisogno delle parole che il desiderio detta. Tu sei mia in ogni sospiro che rivolgi alla...
Post
21/05/2017 22:47:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Come piromani scalzi...

21 maggio 2017 ore 09:28 segnala
Come piromani scalzi
che danzano sulle fiamme di ricordi spenti,
così ci desideriamo io e te,
con la pelle sconfitta da una ferita di vento
e il sapore di pioggia in bocca.
Ci chiamiamo con sillabe di buio
per celare un sorriso che ancora di lega,
un brivido che scrive sulla schiena con labbra indecenti.
Ed io ti sento nella mia carne
come il sussurro di un sogno selvaggio
che non cessa di sanguinare,
predatore costellato di silenzi che ci bagnano
irriverenti.

515e7fb3-3dcb-4e81-a071-30c76f1303c5
Come piromani scalzi che danzano sulle fiamme di ricordi spenti, così ci desideriamo io e te, con la pelle sconfitta da una ferita di vento e il sapore di pioggia in bocca. Ci chiamiamo con sillabe di buio per celare un sorriso che ancora di lega, un brivido che scrive sulla schiena con labbra...
Post
21/05/2017 09:28:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment