Pornografia

01 marzo 2019 ore 00:17 segnala
eri mi chiama una mia amica, sconvolta di quello che ha scoperto del suo compagno, mi rivolgo a voi perché non ho idea di come consolarla e consigliarle. Stava facendo una ricerca su internet dal pc di Francesco, perché il suo era rotto. Per ripescare delle ricerche fatte va in cronologia, ma quello che scopre è devastante. Francesco tutti i giorni si era collegato a siti porno. Sconvolta e terrorizzata comincia a guardare i suoi hard disk esterni. Scopre ben tre terabyte di materiale pornografico.
Non solo ma ancora piu raccapricciante francesco ha tutto il materiale diviso per nomi di attrici o per nazionalità o per caratteristiche (milf, tatuate bionde, prostitute..). Piange come una disperata, dopo una litigata furibonda con lui, Francesco rifiuta di cancellare la sua preziosa collezione. Vivono insieme da anni, hanno un mutuo... la mia amica sospetta il peggio, ma Francesco rassicura che è il suo unico vizio, purtroppo mostra i sintomi di una dipendenza. Per me sono cazzate, nessuno ti punta una pistola per scaricare e collezionare e guardare. Ho consigliato una terapia di coppia... Io so solo che non vorrei trovarmi nei panni di questa donna... Io non capisco cosa passa a volte nel cervello degli uomini.. un momento ti dicono ti amo e due secondi dopo si guardano altre donne e tralascio ogni particolare... Per non parlare del considerare le donne come carne da macello, non siamo più esseri umani ai loro occhi...
Mondo di merda
a70c2471-a90e-432b-90b9-ad590ac8ae13
« immagine » eri mi chiama una mia amica, sconvolta di quello che ha scoperto del suo compagno, mi rivolgo a voi perché non ho idea di come consolarla e consigliarle. Stava facendo una ricerca su internet dal pc di Francesco, perché il suo era rotto. Per ripescare delle ricerche fatte va in cronolo...
Post
01/03/2019 00:17:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. yoqu.iero 01 marzo 2019 ore 08:35
    non sono così tutti gli uomini. c'è chi ama fare qualcosa di porno con la propria compagna e alla fine non è più porno ma piacere per entrambi
  2. Il.soleinunderground 01 marzo 2019 ore 10:54
    Far sesso reale con la propria donna è una cosa, ma i filmini sono un altra non sono minimamente paragonabili
  3. yoqu.iero 01 marzo 2019 ore 10:55
    infatti sono d'accordo con te
  4. ubaldo77 21 marzo 2019 ore 14:13
    Le rappresentazioni virtuali sono sempre enfatizzate! l'obbiettivo è quello di creare dipendenza e sfruttare le debolezze altrui. La vita quotidiana è piena di atteggiamenti pornografici, senza coinvolgere necessariamente la sessualità. Il male è sempre nella mente delle persone che speculano sui bisogni e le tendenze individuali per trarne dei vantaggi.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.