i giorni di domani

24 dicembre 2018 ore 14:07 segnala
Quando si cammina a lungo con una persona, al suo fianco, in qualche modo si diventa quella persona. Se ne acquisiscono gesti e inflessioni. E a poco a poco la s’impara, ricalcandone la cadenza del passo come un omaggio, ripetendone il nome come una preghiera che ci estranea facendoci leggeri, fino a che quel nome diventa il proprio.

Ed ogni luogo visto insieme, ogni orizzonte e prospettiva diventano molecole di quel tratto di vita condiviso. Anche quando verrà il tempo per stare lontani, “Ogni ponte, ogni casa…ogni odore, ogni strada”, resteranno impregnati della nostra vita che per un attimo è passata di là.


Il giorno dopo la fine del mondo
il sole ha trascinato il buio altrove
Se la tua assenza fosse fame mi ci sazierei, ancora

Ho ucciso mille volte dentro ad un sogno
Nella bocca i vetri del tuo nome
Che se il tuo amore fosse inferno mi ci dannerei, ooh, ancora
Ancora

Ogni ponte, ogni casa
Ogni pagina aperta
Ogni odore, ogni strada
Ogni piazza deserta
I miei occhi e le mie mani che parlano di te
Ogni gesto, ogni voce
Ogni morso di pane
Una radio che dice “Se invecchiassimo insieme”
Tutti i giorni di domani mi parlano di te

Ricordi quanto camminammo un giorno
e dietro alla collina un lago
ed una chiesa abbandonata al sole, pensavo
Perfino in mezzo ad una preghiera ti bestemmierei, ancora

Ora i miei occhi a disertare il sonno
Potessi almeno addormentare il cuore
Nel buio sotto la mia pelle ti nasconderei, ooh, ancora, ancora

Ogni ponte, ogni casa
Ogni pagina aperta
Ogni odore, ogni strada
Ogni piazza deserta
I miei occhi e le mie mani mi parlano di te
Ogni gesto, ogni voce
Ogni morso di pane
Una radio che dice “Se invecchiassimo insieme”
Tutti i giorni di domani mi parlano di te

Mi parlano di te
Mi parlano di te
95d0d481-491c-4905-a11e-48cd0ed8eb99
Quando si cammina a lungo con una persona, al suo fianco, in qualche modo si diventa quella persona. Se ne acquisiscono gesti e inflessioni. E a poco a poco la s’impara, ricalcandone la cadenza del passo come un omaggio, ripetendone il nome come una preghiera che ci estranea facendoci leggeri, fino...
Post
24/12/2018 14:07:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. s.hela 24 dicembre 2018 ore 19:20


    Happy Christmas!

    Giulia :bacio :batarosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.