16 anni di Hardcore

02 gennaio 2019 ore 21:27 segnala
Non sono molto organizzato da potervi scrivere un poema, ma posso raccontare una parte di mia storia che spinge dai 14 anni questa musica, conosciuta tramite la radio della macchina di un mio zio.
Ero ancora un bimbo non capivo niente, sentivo per molti dire "solo rumore" recependolo come dei flashback di un me in altra dimensione che: ballavo, pogavo, facevo piramidi, gridavo, mi divertivo, la storia comunque era strana perchè iniziata da sola automaticamente non voluto da me come chi si mette a pensare volentieroso,
Non mi dispiaceva, quindi chiesi subito al pistola come si chiama sta roba?
Non lo sapeva, girava la radio alla cazzo ma diceva di aver capito accor, e da li iniziai ad informarmi tramite amici sempre della mia stessa età, fino allo scoprire di cosa si trattasse grazie al fratallo di un mio amico più grande di me.
Iniziai con lui, a 14 anni entrando accompagnato all'allora Milano Overdrive, per me era un mondo nuovo conoscevo solo lui, ma non feci dico serio nessuna fatica a conoscere un sacco di gente, tempo 20 minuti mi conosceva tutta la sala ero la mascotte del gruppo il mio soprannome di allora era Scott, mi facevano bere la birra (anche se loro esageravano capitemi) per me era troppo presto per le cale, speed, droghe di qualsiasi genere.
Successivamente questo mio amico mi invitò ad andare fuori Milano, a Brescia al Florida che io comunque non conoscevo, partiti con la sua auto arrivati a destinazione un bordello assurdissimo sia la musica sia la gente, ma era quel che volevo, distruzione divertimento totale.
Abbiamo cosi continuato ad andare in luoghi dove questo catalogato ormai bam bam bam veniva ascoltato ogni sabato ma in posti diversi fuori città anche più di 4 volte la settimana.
I primi Rave a 15, le prime cazzate a 16, molti posti furono chiusi ma altri no ovviamente non a causa mia ma non mi dava modo di rinunciare, mi piaceva sempre di più fino a farne movimento e stile di vita.
A 17 anni in Svizzera, Francia, 18 Olanda, poi in partenza per tutta Italia, posso dire che in questo lungo viaggio da cui per ora ho preso una pausa di essermi davvero divertito, ma sto decidendo anche di ritornare mi blocca solo una cosa: La paura di non riuscire più a fermarmi, è stato difficilissimo dire ok mi devo fermare ha richiesto molta forza di volonta perchè ancora adesso ascolto musica e voglio andare a ballare.
3ba93c7f-0ab5-40a4-b191-aa999950155f
Non sono molto organizzato da potervi scrivere un poema, ma posso raccontare una parte di mia storia che spinge dai 14 anni questa musica, conosciuta tramite la radio della macchina di un mio zio. Ero ancora un bimbo non capivo niente, sentivo per molti dire "solo rumore" recependolo come dei...
Post
02/01/2019 21:27:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.