Ho nascosto nel cuore...

20 gennaio 2018 ore 12:25 segnala
Ho nascosto nel cuore la spina del tuo pensiero
perchè tu mi albergassi come la ferita di una notte eterna
e toccassi il mio sangue come il respiro di un'estate
tatuata di roghi e carezze salmastre.
Mordo parole che odorano della tua pelle
e mi franano in gola con la potenza di un pianto infatuato.
Recido i nodi della mia angoscia
sulle tue labbra umide di luna e sospiri affamati,
col cuore appeso ad una vertigine:
quella di uno sguardo che mi affonda dentro
col peso del tuo nome.

STREGA

19 gennaio 2018 ore 07:33 segnala
Smarrito in giri di vento e salsedine,
chiedendo alla neve delle tue labbra
di sciogliersi sul cuore randagio che serbo in petto,
ho legato il mio sangue al destriero della notte
e tolto le briglie ad una follia che ripete il tuo nome.
Solo fra le tue braccia mi concedo ad un'alchimia
di pelle e respiro,
come un attimo inafferrabile impresso nella carne,
un brivido d'anima che frana in gola
mettendo in catene la ragione.
Inginocchiato sulle cinque pietre dei sensi,
baciato dal nudo dolore del tuo pensiero,
appartengo al tuo silenzio.

e0765649-3551-436d-b9e8-1ade50108bdd
Smarrito in giri di vento e salsedine, chiedendo alla neve delle tue labbra di sciogliersi sul cuore randagio che serbo in petto, ho legato il mio sangue al destriero della notte e tolto le briglie ad una follia che ripete il tuo nome. Solo fra le tue braccia mi concedo ad un'alchimia di pelle e...
Post
19/01/2018 07:33:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Il desiderio mi seduce...

18 gennaio 2018 ore 19:56 segnala
Il desiderio mi seduce
come lente meduse di fumo che scivolano dalla tua bocca,
come il tuo bacio che cuce un brivido sull'anima
e la porta via nella notte profonda.
Onde d'intenti s'infrangono sul cuore,
pietra smussata dal tuo respiro,
rubino d'angosce, il mio, che segreti silenzi lavorano
sussurrando il tuo nome.
Nella mia insonnia d'amante
mi vieni incontro nuda e tremante
e le tue mani sono carezze d'oblio
che mi bagnano di profonde paure.

f75745e5-bbde-4764-9f92-7701369fb747
Il desiderio mi seduce come lente meduse di fumo che scivolano dalla tua bocca, come il tuo bacio che cuce un brivido sull'anima e la porta via nella notte profonda. Onde d'intenti s'infrangono sul cuore, pietra smussata dal tuo respiro, rubino d'angosce, il mio, che segreti silenzi...
Post
18/01/2018 19:56:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

E' gravida di lupi famelici la notte...

16 gennaio 2018 ore 19:27 segnala
E' gravida di lupi famelici la notte,
e di stelle che inchiodano la carne come desideri furtivi.
La sento correre nel mio sangue,
nudo piede di seducente strega
che incede altera nella foresta stregata del cuore,
aritmia d'inquieti sogni,
apnea di furia che agita le catene dei sensi.
E' madida la lingua della notte,
una lama di verbo maledetto che affonda nella mente,
un'indecente tentazione che indaga gli angoli dell'anima,
dove il fuoco accarezza
ed il sorriso è languido come il vizio.

NIENTE PIU' DONI AL NULLA

15 gennaio 2018 ore 12:17 segnala
Ho confidato tutto di me alla tua assenza,
soffio di vento che raffredda lacrime
sulle mie guance indurite dal tempo.
Niente più doni al nulla,
ferormoni smarriti nella notte,
l'amaro di "per sempre" che muoiono in gola
o forse nel cuore.
Ho desiderato tutto di te,
le tue tenebre in cui avrei nascosto
le mie paure più profonde,
la tua bocca che tagliava la mia insonnia
come una diagonale di loto e salsedine.
Niente più doni al nulla,
questo sangue di tramonto che scola dalla vena del cielo,
questo freddo che sussurra come la pioggia
e tutto consuma.

bb0debcc-d51f-41b4-8eed-15b2de9d7dc3
Ho confidato tutto di me alla tua assenza, soffio di vento che raffredda lacrime sulle mie guance indurite dal tempo. Niente più doni al nulla, ferormoni smarriti nella notte, l'amaro di "per sempre" che muoiono in gola o forse nel cuore. Ho desiderato tutto di te, le tue tenebre in cui avrei...
Post
15/01/2018 12:17:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Parlami dei silenzi...

14 gennaio 2018 ore 19:57 segnala
Parlami dei silenzi
che incessanti lavorano i giardini del tuo cuore.
Ruba alla mia ombra i respiri
che in segreto hanno cercato la tua bocca,
le bugie che ho confidato alla mia anima
e che negavano il mio desiderarti.
Lascia che le mie angosce
mettano cavigliere ai tuoi nudi piedi
e ricordino i tuoi passi sul fango del mio cuore.
Parlami, rubami, lasciami:
trinità profana sull'altare dei miei sensi.

Non credo più...

13 gennaio 2018 ore 12:47 segnala
Non credo più a ciò che sei stata,
a queste stelle che graffiano l'anima
come il tuo sguardo,
al tuo nome che resta una firma
sulle macerie di un cuore.
Ho lasciato il mio sorriso
sulla cenere di un sogno,
mi hai insegnato che anche una semplice lacrima
può spegnere il più feroce degli incendi.
Ora resta una danza stanca
sulla fredda guancia della notte,
istantanee bagnate da un ricordo che ti annusa ancora,
che ti brama nella notte.

1902a248-124f-4a89-9efb-99391e4682e4
Non credo più a ciò che sei stata, a queste stelle che graffiano l'anima come il tuo sguardo, al tuo nome che resta una firma sulle macerie di un cuore. Ho lasciato il mio sorriso sulla cenere di un sogno, mi hai insegnato che anche una semplice lacrima può spegnere il più feroce degli...
Post
13/01/2018 12:47:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Mentirei se dicessi di amarti...

12 gennaio 2018 ore 12:14 segnala
Mentirei se dicessi di amarti alla luce del sole.
Ti amo segretamente,
in quell'ombra che ammanta le strade occulte del cuore,
come un vampiro che scrive sulla cenere promesse mai dette.
Desiderare è a volte una lotta d'intenti
che mascherano di rimpianto le ferite di fuochi mai consumati,
e in quei sogni freddi che dolgono nel petto come mancanze
ti sto ancora tenendo la mano,
ti sto ancora chiamando "amore".

53ebf1b6-b1af-466e-9f46-59afe6dddd56
Mentirei se dicessi di amarti alla luce del sole. Ti amo segretamente, in quell'ombra che ammanta le strade occulte del cuore, come un vampiro che scrive sulla cenere promesse mai dette. Desiderare è a volte una lotta d'intenti che mascherano di rimpianto le ferite di fuochi mai consumati, e in...
Post
12/01/2018 12:14:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

CLESSIDRA

11 gennaio 2018 ore 20:07 segnala
C'è sempre tempo per lasciarsi toccare
dal mistero di carezze voraci,
per infrangere il vetro delle apparenze
e scrivere sulle vene una nuova fuga da eternare.
C'è sempre tempo per bere il latte di nuove ossessioni
dalle tue labbra schiuse
dove si tormentano le onde dell'anima.
E mi ritrovo a bruciare lettere arcane
lasciate sul cuore da sorrisi di donna
sporcati dal rossetto di notti adultere,
un veleno che ha il sapore di un lento bacio rubato,
ruga di memoria che solca la sabbia della mente.
Il miele amaro della tua lingua sulle strade della mia pelle,
il fiore del mio silenzio sul giardino dei tuoi seni.

16854a64-c20e-4f30-93ed-9916dde7ccff
C'è sempre tempo per lasciarsi toccare dal mistero di carezze voraci, per infrangere il vetro delle apparenze e scrivere sulle vene una nuova fuga da eternare. C'è sempre tempo per bere il latte di nuove ossessioni dalle tue labbra schiuse dove si tormentano le onde dell'anima. E mi ritrovo a...
Post
11/01/2018 20:07:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Il mio sangue come nero inchiostro...

11 gennaio 2018 ore 12:47 segnala
Il mio sangue come nero inchiostro
sta scrivendo lentamente il tuo nome
sulla chiara tela del silenzio,
fiamma tiepida che consuma
spargendo un aroma di abbracci ricevuti
di primo mattino.
Nelle strade ignote al cuore
che l'assenza percorre a piedi nudi,
sempre più vicina, sempre più profonda,
sto ancora cercando il sale delle tue labbra
per far dolere ancora il mio pianto
così pieno del tuo sguardo
che ha rapito fredde poesie all'alba.
Via da qui
sto tendendo le catene di questi brividi tatuati nella carne,
oscura selva dove il verso del mio cuore randagio
infrange le tenebre che indecenti ti bagnano.
Ho sognato il tuo respiro infrangersi
come onde di un affamato oceano,
carezza di bora che schianta le pietre di dolci rimpianti
sugli argini dell'anima.
Nella notte che potente mi guarda dentro
ho lasciato andare il foglio incendiato del mio desiderio,
ho assaporato il fiore di loto del tuo sesso
per imprimere nella mente il carme di un oblio perfetto.

67de5abf-924f-4baa-8484-dcc755b3e797
Il mio sangue come nero inchiostro sta scrivendo lentamente il tuo nome sulla chiara tela del silenzio, fiamma tiepida che consuma spargendo un aroma di abbracci ricevuti di primo mattino. Nelle strade ignote al cuore che l'assenza percorre a piedi nudi, sempre più vicina, sempre più...
Post
11/01/2018 12:47:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment