Sai di autunno...

22 luglio 2018 ore 20:30 segnala
Sai di autunno
intriso di malinconie e memorie,
di lacrime trattenute che coltivano un intimo dolore
e desideri taciuti che mordono la pelle.
Sei una pagina di diario dimenticata dal tempo,
dove il mio cuore ancora si strugge
e la bocca perde le parole
nel silenzio implacabile di un bacio.
Sei figlia del vento
e della pioggia che lenta sfoca i contorni di un pensiero,
stesa sulla mia anima,
nuda e perfetta.

053303d2-7d12-4d32-b3e7-6116b0986858
Sai di autunno intriso di malinconie e memorie, di lacrime trattenute che coltivano un intimo dolore e desideri taciuti che mordono la pelle. Sei una pagina di diario dimenticata dal tempo, dove il mio cuore ancora si strugge e la bocca perde le parole nel silenzio implacabile di un bacio. Sei...
Post
22/07/2018 20:30:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Ancora una volta...

19 luglio 2018 ore 12:19 segnala
Ancora una volta l'inverno pone la sua fredda maschera
sulle tiepide ceneri dei miei ricordi.
La mia mano seminerà campi di parole sconfitte dal silenzio;
altrove, nei corridoi del cuore toccati dalla penombra,
un sorriso amaro libera uno stormo di aironi neri,
la macchia d'inchiostro lasciata da un desiderio lontano.
Ma tu che coltivi ancora i fiori della mia ossessione
resti sempre presente,
nascosta nel mio sangue, vestita di un'eternità
che consuma i suoi lenti ceri,
fantasma concepito dalla notte più profonda che bacia la mia anima.
L'amore è una dama vestita di bianco
e la mia follia è un giullare che la corteggia.

8b0ce8c2-83d9-48ca-ae4c-dbaf70601613
Ancora una volta l'inverno pone la sua fredda maschera sulle tiepide ceneri dei miei ricordi. La mia mano seminerà campi di parole sconfitte dal silenzio; altrove, nei corridoi del cuore toccati dalla penombra, un sorriso amaro libera uno stormo di aironi neri, la macchia d'inchiostro lasciata da...
Post
19/07/2018 12:19:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

E' pioggia...

17 luglio 2018 ore 07:33 segnala
E' pioggia
l'anima toccata dal desiderio di te.
E' pelle divorata da baci
che si adagiano come dolci lotte nel sangue.
E' vento che ammanta il cuore
nella sua seta di naufragio e tempesta
e ruba ad ogni battito le sillabe del tuo nome.
E' uno spasmo intessuto dalle dita della notte,
onice e fremito che affamano i sensi,
respiro che indugia sulle labbra
e sconfigge la ragione.
E' un confine abbattuto dall'onda dell'istinto sordo e cieco,
schiavo e padrone,
viola come il mistero,
nero come l'oblio.

e75d7aaa-f5f4-4de2-930f-35c53f1dcd8d
E' pioggia l'anima toccata dal desiderio di te. E' pelle divorata da baci che si adagiano come dolci lotte nel sangue. E' vento che ammanta il cuore nella sua seta di naufragio e tempesta e ruba ad ogni battito le sillabe del tuo nome. E' uno spasmo intessuto dalle dita della notte, onice e...
Post
17/07/2018 07:33:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

SCRIVIMI

16 luglio 2018 ore 07:08 segnala
Scrivimi su una pagina di diario
con l'inerzia della tua bocca
e la nota indolente della tua lingua.
Se mi chiedi di raccontarti un brivido
ti donerei semplicemente la mia pelle
toccata dalle tue mani,
la mia pelle che sente il tuo cuore
correre selvaggio e inafferrabile.
Scrivimi sul tuo corpo,
sui tuoi piedi, sulla tua pancia,
su quella terra di nessuno che è il tuo collo,
il confine profondo tra ragione e istinto
dove ti farei mia infinite volte.
Scrivimi sulla tua schiena
con sillabe di freddo argento,
su quella linea che separa il tuo essere donna e femmina
e che il mio sangue vorrebbe percorrere.
Scrivimi e lasciami nella tua carne
come l'eco di un desiderio che ti prenda
nelle notti solitarie.

3b27e91a-c624-4ec4-94ae-109ca0df36bc
Scrivimi su una pagina di diario con l'inerzia della tua bocca e la nota indolente della tua lingua. Se mi chiedi di raccontarti un brivido ti donerei semplicemente la mia pelle toccata dalle tue mani, la mia pelle che sente il tuo cuore correre selvaggio e inafferrabile. Scrivimi sul tuo corpo,...
Post
16/07/2018 07:08:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Non voglio...

13 luglio 2018 ore 22:33 segnala
Non voglio allontanarmi dalle catene del tuo sguardo,
ipnosi vestita di buio e freddi lampi.
Non voglio perdere le tue mani,
lupi che predano nella notte della mia anima,
il vento del tuo respiro,
fiore d'oblio che feconda le tue labbra schiuse.
Non voglio essere sconfitto dalla lama della tua assenza
che danza col sangue
e recide gli steli dei miei sensi.

da7d1019-071a-460e-af6c-414776d3f890
Non voglio allontanarmi dalle catene del tuo sguardo, ipnosi vestita di buio e freddi lampi. Non voglio perdere le tue mani, lupi che predano nella notte della mia anima, il vento del tuo respiro, fiore d'oblio che feconda le tue labbra schiuse. Non voglio essere sconfitto dalla lama della tua...
Post
13/07/2018 22:33:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Pensiero di te...

11 luglio 2018 ore 11:43 segnala
Pensiero di te che asseta la mia arida anima
con la sua radice di vento e tempesta,
notte vestita di profumi e foglie bagnate
che s'insinua nelle crepe del cuore,
carezza rubata al gelo di un inverno
che ripone rose umide di memoria e desiderio.
Solo il silenzio mi sussurra ancora la potenza del tuo nome,
solo tu sei marea che disperde la sabbia delle mie parole.

0190d6b0-b76e-4a86-a467-b8d73529228c
Pensiero di te che asseta la mia arida anima con la sua radice di vento e tempesta, notte vestita di profumi e foglie bagnate che s'insinua nelle crepe del cuore, carezza rubata al gelo di un inverno che ripone rose umide di memoria e desiderio. Solo il silenzio mi sussurra ancora la potenza del...
Post
11/07/2018 11:43:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Frammenti...

09 luglio 2018 ore 07:24 segnala
Frammenti d'ansia cadono nella mia anima
come fotocopie delle tue labbra,
pensieri carnivori,
echi di una solitudine bastarda.
Il mio sorriso ha un sapore di veleno
e la luna è una vulva che cola sogni inquieti.

f88af71f-baa5-4cba-ae76-e034b9715344
Frammenti d'ansia cadono nella mia anima come fotocopie delle tue labbra, pensieri carnivori, echi di una solitudine bastarda. Il mio sorriso ha un sapore di veleno e la luna è una vulva che cola sogni inquieti. « immagine »
Post
09/07/2018 07:24:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

MARE AMARO

06 luglio 2018 ore 18:34 segnala
Vienimi sul cuore,
oltre questi confini su cui s'infrangono le parole,
carezze di desiderio che sfogliano pagine nascoste nella pelle.
Ti guardo
e confondo il tuo volto in una lacrima,
come fossi un ricordo che non muore,
un bacio che sporca di rossetto la luna
e bagna la notte di odore e tempesta.
Passa il tempo e ci nascondiamo dietro ombre
che profumano di rimpianto o di rimorso,
e tu sei un'onda lunga che porta via il mio sangue,
ed io sono salsedine che resta sulle tue labbra.

cf8512d1-c56d-46e6-aeb6-ea8ff69df628
MARE AMARO Vienimi sul cuore, oltre questi confini su cui s'infrangono le parole, carezze di desiderio che sfogliano pagine nascoste nella pelle. Ti guardo e confondo il tuo volto in una lacrima, come fossi un ricordo che non muore, un bacio che sporca di rossetto la luna e bagna la notte di odore...
Post
06/07/2018 18:34:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

INQUIETO VIVERTI

05 luglio 2018 ore 07:34 segnala
Inquieto viverti
che fruga selvaggio nelle mie viscere
nascondendo fronde ansimanti
e smanie di notti gravide.
Inquieto volerti
che frantuma i confini del cuore
con la sua fame di onda scura.
Tu mi releghi in lontananze profonde,
lontananze di cupo oceano
che bagna le mie coste atterrite.
Inquieto sfuggirti
che affonda il suo gelido lampo
nei confini dell'anima muta e smarrita.

Non saremo che un sogno di vento...

03 luglio 2018 ore 19:50 segnala
Non saremo che un sogno di vento
partorito da una notte d'estate,
sudore di stelle su un plenilunio
che ruba alle nostre lingue audaci parole.
Saremo schiuma di oceano in tempesta,
orme di nudi piedi che si rincorrono sulla sabbia
per poi congiungersi in una sola traccia di corpi uniti.
Serberemo sulle labbra il sapore di un bacio
rubato ad un istante perfetto fra tanti momenti impefetti
e non avremo che gomene recise a testimoniare
il naufragio della nostra ragione.
Finanche quando saremo ombre fra tante altre ombre,
e la mia pelle non avrà più l'odore delle tue carezze
ed il tuo petto avrà dimenticato la rosa del mio respiro,
continueremo ad essere un sogno selvaggio
che corre nei boschi tetri della memoria.