TRE DESIDERI

17 novembre 2018 ore 19:46 segnala
Della tua bocca
che detta agguati d'ombra nell'anima
vorrei possedere una sillaba furtiva
da nascondere nella carne,
come un ardente segreto da estinguere
nel silenzio della neve.
Dei tuoi occhi
che compongono lunghi deliri nel cuore
vorrei rapire un singolo lampo
che accechi la mia mente come una sferza d'oblio.
Delle tue mani
che mi sfiorano come dolci ossessioni
vorrei trattenere il calore di carezze selvagge
per lasciarle correre sui battiti del mio petto.
Tre desideri per farti mia
sul velluto oscuro della notte.

35c3afbd-65d4-47b6-9c6e-9eb1dfca984f
Della tua bocca che detta agguati d'ombra nell'anima vorrei possedere una sillaba furtiva da nascondere nella carne, come un ardente segreto da estinguere nel silenzio della neve. Dei tuoi occhi che compongono lunghi deliri nel cuore vorrei rapire un singolo lampo che accechi la mia mente come...
Post
17/11/2018 19:46:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Ho contato infinite parole...

16 novembre 2018 ore 07:40 segnala
Ho contato infinite parole sconfitte
da una sola nota di silenzio,
mentre il tuo sguardo mi vestiva il cuore
di dolci maledizioni
e un brivido di luna rimembrava alla pelle
la follia dei tuoi baci.
Era il silenzio dell'istinto braccato dalle tue mani,
era il mio sangue posseduto dalla notte
che mi parlava del tuo corpo,
era la catena del desiderio
che legava i tuoi polsi ai miei con un solo battito.
Ho contato infinite parole non dette
sulla tua bocca schiusa in un addio sussurrato
e ti ho lasciata andare via,
feroce sull'anima,
acciaio bagnato di rimorso nella carne.

90488a2f-cb73-4b2b-8795-fd8a8a7ebd3b
Ho contato infinite parole sconfitte da una sola nota di silenzio, mentre il tuo sguardo mi vestiva il cuore di dolci maledizioni e un brivido di luna rimembrava alla pelle la follia dei tuoi baci. Era il silenzio dell'istinto braccato dalle tue mani, era il mio sangue posseduto dalla notte che mi...
Post
16/11/2018 07:40:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

CIO' CHE NON CONTA PIU'

15 novembre 2018 ore 07:29 segnala
Ho chiesto al Demonio di darmi venti più forti
per mandare lontano i fogli bruciati dei miei ricordi,
il destino è una storia scritta da un dio grafomane
che mi dona pianto per pulire il fango degli errori personali.
Continuo a consumare lune fredde pensandoti,
un sudario di sogni frantumati battito dopo battito,
una brezza che mi parla delle tue carezze assenti.
Ho dipinto il mio volto sul tuo con la brina di delicati incubi,
una deriva dettata al cuore dalla bussola rotta del desiderio,
le nostre mani che si stringono sotto il brivido di un orgasmo dimenticato.
Ho visto il mio sangue scomparire nelle strade che i tuoi piedi hanno toccato,
tingendo tiepide rose di seducenti illusioni.
Non dirmi che mi ami
perchè il peso delle tue parole somiglia alla lapide di un cielo
dove non ho mai volato,
il tuo nudo riflesso ucciso dai miei occhi che si chiudono su una danza storta.
Non dirmi che mi ami,
non voglio catene di farfalle per fermare l'anima sul tuo petto.

42326b8b-70e6-4265-bf11-80a97cff3614
Ho chiesto al Demonio di darmi venti più forti per mandare lontano i fogli bruciati dei miei ricordi, il destino è una storia scritta da un dio grafomane che mi dona pianto per pulire il fango degli errori personali. Continuo a consumare lune fredde pensandoti, un sudario di sogni frantumati...
Post
15/11/2018 07:29:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

E' un refolo di vento...

12 novembre 2018 ore 19:38 segnala
E' un refolo di vento
questo cuore che si perde nei sentieri del tuo sguardo,
fra parole interrotte da agguati improvvisi di labbra
su altre labbra schiuse,
sotto questa pioggia che sfuma i contorni dell'anima
come un sorriso nascosto fra mille lacrime.
Mi volto un'ultima volta per guardarti
e ti vedo vestita d'infinite distanze,
le nostre carezze sono tesori ormai perduti
negli angoli bui di pallide stanze,
siamo una goccia di sangue
che il tempo ha lavorato con crudele indifferenza
e adesso si raffredda sul parquet di tiepide nostalgie.
Forse avremo bianche tende
da sporcare con la cenere della nostro mancarci,
l'odore di una notte di settembre
dove ci siamo toccati come perfetti peccatori,
con gli occhi ancora colmi d'illusioni
e la bocca troppo piena di dolci parole.
Ma adesso porto dentro un refolo di vento,
la lettera di un remoto inverno che il mio pensiero
non ha più aperto.

88d4234f-a5f2-4af9-8bef-2ccefce41337
E' un refolo di vento questo cuore che si perde nei sentieri del tuo sguardo, fra parole interrotte da agguati improvvisi di labbra su altre labbra schiuse, sotto questa pioggia che sfuma i contorni dell'anima come un sorriso nascosto fra mille lacrime. Mi volto un'ultima volta per guardarti e ti...
Post
12/11/2018 19:38:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

STENTO A CAPIRE

10 novembre 2018 ore 08:22 segnala
Stento a capire il perché la mia anima
raccolga mazzi di tramonti angosciati
dal secchio del tempo.
Attimi schiusi in coiti
di polline e fredda brezza,
poi il silenzio di un maggio bastardo
sulla neve delle mie ossa immobili.
Gazzelle incendiate
corrono sul mio pube orfano di crepuscoli
e il fiore che raccolgo dalle tue labbra
ha il sapore di un inverno colpevole.

23527872-ef31-4cc0-a63e-050b744d71c9
Stento a capire il perché la mia anima raccolga mazzi di tramonti angosciati dal secchio del tempo. Attimi schiusi in coiti di polline e fredda brezza, poi il silenzio di un maggio bastardo sulla neve delle mie ossa immobili. Gazzelle incendiate corrono sul mio pube orfano di crepuscoli e il fiore...
Post
10/11/2018 08:22:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

MIA

08 novembre 2018 ore 07:32 segnala
Tu sei mia e mia in eterno,
fin dove le parole che fuggono da questo mio cuore
lasceranno la loro eco sulle coste del silenzio,
in ogni brivido che il tuo respiro ruberà alla pelle nelle notti d'estate,
in ogni volo furtivo che il baciarti donerà alla mente,
follia di fredde rose che cadono ad una ad una come ardente pianto,
ossimoro d'assenza che affama la carne e riempe il pensiero.
Mordono feroci le tue carezze,
ombre audaci negli angoli miei più intimi
dove forte risuona il tuo battito.
E anche ora che chiudi le palpebre sulle braci dei miei desideri
tu sei mia e mia in eterno.

c7cf47e1-c5ce-4e1e-966f-a016b543b768
Tu sei mia e mia in eterno, fin dove le parole che fuggono da questo mio cuore lasceranno la loro eco sulle coste del silenzio, in ogni brivido che il tuo respiro ruberà alla pelle nelle notti d'estate, in ogni volo furtivo che il baciarti donerà alla mente, follia di fredde rose che cadono ad una...
Post
08/11/2018 07:32:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Noi due...

06 novembre 2018 ore 18:46 segnala
Noi due siamo onde
scolpite dalle mani della notte
che s'infrangono l'una sull'altra.
Noi due, uniti, siamo radici
che affondano nella terra della notte,
respiri che cercano un solo respiro,
un bacio che cerca una sola bocca.
Voglio correre verso te,
sconfitto solo dal tuo nome,
come un vento che accarezza una schiena
fatta di pietre ed erba umida,
portandoti tutta la tempesta che il mio sangue nasconde
ed il fuoco che il cuore beve ogni singolo giorno.
Forse, da qualche parte,
la nostra pelle si sta già toccando
e le tue labbra stanno baciando tutte le parole
che solo il mio silenzio sa pronunciare.
Ma io voglio correre verso te,
sconfitto solo dal tuo nome.

294c4c83-f52e-459b-8ff2-c7497076d075
Noi due siamo onde scolpite dalle mani della notte che s'infrangono l'una sull'altra. Noi due, uniti, siamo radici che affondano nella terra della notte, respiri che cercano un solo respiro, un bacio che cerca una sola bocca. Voglio correre verso te, sconfitto solo dal tuo nome, come un vento che...
Post
06/11/2018 18:46:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Ho rubato alla notte...

04 novembre 2018 ore 08:43 segnala
Ho rubato alla notte la lacrima di un angelo caduto
e l'ho riposta sui miei polsi.
Eri tu che mi cadevi nelle vene,
fredda come il metallo di un desiderio,
fatale come il rintocco di un'ora
scandita da oscuri campanili.
Era la voce del mio sangue
che baciava le tue labbra
e la mia pelle che si legava alla tua anima
con i nodi di un silenzio animale.
Ho rubato alla notte il tuo respiro
perchè desse confini al mio tormento
anche dopo averti dimenticata,
perchè continuassi ad essere un sogno di cenere,
un'eco di fuoco.

ec6fd05f-c7e5-4a83-ab59-3a08a0a263c7
Ho rubato alla notte la lacrima di un angelo caduto e l'ho riposta sui miei polsi. Eri tu che mi cadevi nelle vene, fredda come il metallo di un desiderio, fatale come il rintocco di un'ora scandita da oscuri campanili. Era la voce del mio sangue che baciava le tue labbra e la mia pelle che si...
Post
04/11/2018 08:43:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

ABRAXAS

03 novembre 2018 ore 08:20 segnala
Smarrire il cuore
nelle strade occulte di una tua carezza
mi rende lacrima appesa a lembi d'implacabili smanie,
mi regala una dolce morte per ogni respiro che ti dedico.
Non capirai mai le favole disperate
che il tuo sguardo ruba alla mia carne,
costellato di fughe bagnate
e battiti d'ali remote
e gemiti impressi sul palmo di tenui ossessioni.
Non capirai mai questo mio sangue maledetto
che a te mi lega con nodi di pioggia
e nudi passi sotto una fredda luna.
Le tue dita sulla mia bocca
sconfiggono tacite promesse,
e resta solo il tuo sudore a vestirmi di buio.

6d1b7670-bda8-44ab-a12e-da58ca6bd0fc
Smarrire il cuore nelle strade occulte di una tua carezza mi rende lacrima appesa a lembi d'implacabili smanie, mi regala una dolce morte per ogni respiro che ti dedico. Non capirai mai le favole disperate che il tuo sguardo ruba alla mia carne, costellato di fughe bagnate e battiti d'ali remote e...
Post
03/11/2018 08:20:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Resta con me...

02 novembre 2018 ore 11:57 segnala
Resta con me
un ultimo battito ancora,
ora che questa fredda pioggia
bagna gli argini delle mie malinconie
e come stelle portate via dal vento
i tuoi occhi mi rammentano
il brivido di un'assenza.
Abbiamo un'eternita' per poterci dividere,
ma solo un infinito attimo
per legare il nostro sangue ad una stessa fuga.
Io e te siamo una fiaba
in cui il cuore ha perso la sua innocenza,
ma con labbra vergini di baci
vorrei che leggessi il mio nome
sulla mia bocca.

15d5d1d7-c1da-40f2-8401-ab78cdf8d7dd
Resta con me un ultimo battito ancora, ora che questa fredda pioggia bagna gli argini delle mie malinconie e come stelle portate via dal vento i tuoi occhi mi rammentano il brivido di un'assenza. Abbiamo un'eternita' per poterci dividere, ma solo un infinito attimo per legare il nostro sangue ad...
Post
02/11/2018 11:57:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment