ABRAXAS

03 novembre 2018 ore 08:20 segnala
Smarrire il cuore
nelle strade occulte di una tua carezza
mi rende lacrima appesa a lembi d'implacabili smanie,
mi regala una dolce morte per ogni respiro che ti dedico.
Non capirai mai le favole disperate
che il tuo sguardo ruba alla mia carne,
costellato di fughe bagnate
e battiti d'ali remote
e gemiti impressi sul palmo di tenui ossessioni.
Non capirai mai questo mio sangue maledetto
che a te mi lega con nodi di pioggia
e nudi passi sotto una fredda luna.
Le tue dita sulla mia bocca
sconfiggono tacite promesse,
e resta solo il tuo sudore a vestirmi di buio.

6d1b7670-bda8-44ab-a12e-da58ca6bd0fc
Smarrire il cuore nelle strade occulte di una tua carezza mi rende lacrima appesa a lembi d'implacabili smanie, mi regala una dolce morte per ogni respiro che ti dedico. Non capirai mai le favole disperate che il tuo sguardo ruba alla mia carne, costellato di fughe bagnate e battiti d'ali remote e...
Post
03/11/2018 08:20:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Resta con me...

02 novembre 2018 ore 11:57 segnala
Resta con me
un ultimo battito ancora,
ora che questa fredda pioggia
bagna gli argini delle mie malinconie
e come stelle portate via dal vento
i tuoi occhi mi rammentano
il brivido di un'assenza.
Abbiamo un'eternita' per poterci dividere,
ma solo un infinito attimo
per legare il nostro sangue ad una stessa fuga.
Io e te siamo una fiaba
in cui il cuore ha perso la sua innocenza,
ma con labbra vergini di baci
vorrei che leggessi il mio nome
sulla mia bocca.

15d5d1d7-c1da-40f2-8401-ab78cdf8d7dd
Resta con me un ultimo battito ancora, ora che questa fredda pioggia bagna gli argini delle mie malinconie e come stelle portate via dal vento i tuoi occhi mi rammentano il brivido di un'assenza. Abbiamo un'eternita' per poterci dividere, ma solo un infinito attimo per legare il nostro sangue ad...
Post
02/11/2018 11:57:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

CONTROVENTO

30 ottobre 2018 ore 17:56 segnala
Tienimi il cuore controvento,
fallo tremare fra i veli della notte affamata,
nella pioggia che porta via le parole
sciogliendo l'inchiostro dell'anima,
sporcando gli angoli delle strade
con i nostri sguardi complici.
Trovami ancora negli spazi bianchi della tua solitudine,
legato ai tuoi silenzi che odorano di distanza,
dove non troverai altro che il mio cuore controvento,
le mie labbra bagnate di salsedine,
i miei occhi ancora pieni dei tuoi passi
che affondano nella sabbia della mente.

0d71b9fe-3251-40aa-8144-22f397668b9d
Tienimi il cuore controvento, fallo tremare fra i veli della notte affamata, nella pioggia che porta via le parole sciogliendo l'inchiostro dell'anima, sporcando gli angoli delle strade con i nostri sguardi complici. Trovami ancora negli spazi bianchi della tua solitudine, legato ai tuoi silenzi...
Post
30/10/2018 17:56:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

INFERNO AZZURRO

28 ottobre 2018 ore 17:56 segnala
La tentazione di disegnare il tuo volto sulle mie vene
con la lama del desiderio
somiglia alla nota di una tempesta che corre nel sangue,
ad una danza d'intenti che camuffano il pudore
con maschere oscene.
Come un'idea vestita di fuoco e vento la mente ti accoglie,
indecente come una notte screziata di sperma e labbra
dove il mio cuore si strazia in eterno.
Sei un dolore azzurro ancora impresso sull'anima
che non sa più nascondersi sotto la pelle.

d20b4ba0-0990-4adf-a38c-dec5b3d2739d
La tentazione di disegnare il tuo volto sulle mie vene con la lama del desiderio somiglia alla nota di una tempesta che corre nel sangue, ad una danza d'intenti che camuffano il pudore con maschere oscene. Come un'idea vestita di fuoco e vento la mente ti accoglie, indecente come una notte...
Post
28/10/2018 17:56:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Lasciami ali d'estati sanguinanti...

25 ottobre 2018 ore 07:33 segnala
Lasciami ali d'estati sanguinanti,
parole fermate sulle labbra da brividi affamati d'anima,
gli spazi bianchi di lettere scritte al chiaro di gelide lune
dove i nostri cuori si annusano come fiere fameliche.
Lasciami la cenere di sguardi complici
con cui sporcare la solitudine d'inverni stanchi,
il suono di assenze scandite dai tuoi nudi passi
che echeggiano negli angoli della mia carne
come carezze di vento bagnato di miele e salsedine.
Lasciami la certezza di essere un uomo
perduto nella landa del tuo nome sussurrato.

176c4227-1a6d-45bc-9943-80b00675a4a9
Lasciami ali d'estati sanguinanti, parole fermate sulle labbra da brividi affamati d'anima, gli spazi bianchi di lettere scritte al chiaro di gelide lune dove i nostri cuori si annusano come fiere fameliche. Lasciami la cenere di sguardi complici con cui sporcare la solitudine d'inverni stanchi, il...
Post
25/10/2018 07:33:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

PASSATO

23 ottobre 2018 ore 07:48 segnala
Io rubai poesie dai tuoi occhi
per ancorarti alla mia anima
e farti rinascere pura strofa,
idillio di miele e sangue.

Mentono tutti quelli che mi conobbero.
Videro le mie labbra ardere
come camelie schiuse al vento,
e m’ignorarono.
Io scavai nel mio silenzio
una tomba per accogliere la tua verità
e la tua menzogna.
Errai come una gialla foglia senz’autunno
e colmai la mia pazzia
di colombe incatenate.

Mentono tutti quelli che mi conobbero
e trovarono nel mio sorriso
un campo di spighe mature.
Credi a quelli che sentirono nella mia bocca
il suono di parole recise e logore vesti appese.

c2e6e6d1-56f4-42e9-877b-375cc7628d4c
Io rubai poesie dai tuoi occhi per ancorarti alla mia anima e farti rinascere pura strofa, idillio di miele e sangue. Mentono tutti quelli che mi conobbero. Videro le mie labbra ardere come camelie schiuse al vento, e m’ignorarono. Io scavai nel mio silenzio una tomba per accogliere la tua...
Post
23/10/2018 07:48:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

I miei ricordi...

21 ottobre 2018 ore 19:30 segnala
I miei ricordi
sono autunni consumati d'ambra,
occhi consumati da lacrime assenti
che bagnano sentieri nascosti nel cuore.
In essi
tu resti nuda e stesa sul velluto dei miei sogni infranti
ed io ti accarezzo con quei battiti che la notte mi ha rubato,
ti lego alla mia pelle con quei respiri
che non ho potuto lasciare sulla tua bocca.
In essi
ti cerco ancora fra ventagli d'ombre e silenzi,
fra quelle lenzuola che odorano di pioggia e sesso,
dove le nostre anime hanno giaciuto
come una ruga sul volto di tenebre personali.

d668ed8c-02d9-47f1-b2dd-8e4b01d09a6f
I miei ricordi sono autunni consumati d'ambra, occhi consumati da lacrime assenti che bagnano sentieri nascosti nel cuore. In essi tu resti nuda e stesa sul velluto dei miei sogni infranti ed io ti accarezzo con quei battiti che la notte mi ha rubato, ti lego alla mia pelle con quei respiri che...
Post
21/10/2018 19:30:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Lentamente il pensiero di te...

19 ottobre 2018 ore 09:11 segnala
Lentamente il pensiero di te
si veste di pelle su cui la pioggia
sparge umidi petali di oblio e desiderio.
Ti sto amando così,
dimenticando i confini della ragione
e perdendo il cuore tra le fredde labbra di una paura
che mi sussurra dolci suicidi di sensi.
Ti sto facendo mia così,
nudo brivido fra nudi corpi che si stringono
e si svelano come un mistero.
Ti sto tenendo ancora,
stretta al mio sangue,
vicina al mio silenzio,
come un fuoco che continuo ad alimentare
con pezzi della mia anima.

e8f2f0ad-2a70-40c7-a7f8-86e173724384
Lentamente il pensiero di te si veste di pelle su cui la pioggia sparge umidi petali di oblio e desiderio. Ti sto amando così, dimenticando i confini della ragione e perdendo il cuore tra le fredde labbra di una paura che mi sussurra dolci suicidi di sensi. Ti sto facendo mia così, nudo brivido fra...
Post
19/10/2018 09:11:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

MISTRAL

18 ottobre 2018 ore 08:53 segnala
Della memoria che lavora il cuore
con dita di vento e lacrime di salsedine
ho fatto la strada in cui accogliere
la potenza del tuo passo,
la furia della tua passione fra ombre familiari
che profumano di gelsi.
Ho ancora il sale delle tue labbra
che duole su ferite ormai invisibili
ma sempre presenti come richiami d'abissi,
poesie che sussurrano lenti naufragi all'anima,
carezze che sfamano di brividi fuochi mai assopiti.
Ho ancora l'odore della tua pelle,
la nota del tuo respiro che strega i miei silenzi d'amante,
magie di zefiro troppo profonde per essere abitate da parole,
confini fragili che crollano sotto il peso di lunghi baci.
Lontana,
eppure immersa nel mio sangue come un'eco di risacca,
sei ancora vento d'oceano che affama l'incendio del mio desiderio.

3cfcc7eb-5b17-4541-8cd0-b692c1e38452
Della memoria che lavora il cuore con dita di vento e lacrime di salsedine ho fatto la strada in cui accogliere la potenza del tuo passo, la furia della tua passione fra ombre familiari che profumano di gelsi. Ho ancora il sale delle tue labbra che duole su ferite ormai invisibili ma sempre...
Post
18/10/2018 08:53:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

CERCAMI

16 ottobre 2018 ore 07:38 segnala
Cercami.
Cercami nel buio di questi pensieri freddi,
nella voce della pelle orfana di carezze,
sulle tue labbra che l'assenza affama di baci.
Cercami nelle notti sporche di luna e insonnia,
in quel respiro che il desiderio rapisce
come un ladro esperto,
dove le dita s'intrecciano ad altre dita
condividendo tenebre complici.
E se nella tua mente dovessi mai morire,
tornerei ancora ad ardere nel tuo passato,
come un Lazzaro di cenere legato ad un fuoco
che ha il sapore di un intenso vissuto.
E se la tua bocca legherà il mio nome ad un eterno silenzio,
come un'eco di tagliente malinconia
reciderò i nodi che ad esso mi tengono stretto
e nel tuo cuore tornerò a ruggire d'impeto ed onda.
Altro non ti chiedo se non di cercarmi
in quella mancanza di confine che la solitudine detta all'anima
con sillabe esangui.

ff052e87-76ec-4bc7-8ccc-6cf7b13f3fd8
Cercami. Cercami nel buio di questi pensieri freddi, nella voce della pelle orfana di carezze, sulle tue labbra che l'assenza affama di baci. Cercami nelle notti sporche di luna e insonnia, in quel respiro che il desiderio rapisce come un ladro esperto, dove le dita s'intrecciano ad altre...
Post
16/10/2018 07:38:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2