Ho frantumato la pietra del mio cuore...

13 luglio 2019 ore 23:39 segnala
Ho frantumato la pietra del mio cuore
sulle lacrime di un pianto più duro,
istantanee bruciate sul fuoco di desideri cannibali,
scorpioni nella mente che avvelenano sogni vergini.
Una lingua di vento cerca nel mio sangue
le parole che ho smarrito sulle tue labbra,
quel respiro che la tua pelle ha rubato alla mia anima
come una carezza sulle perle della mia follia.
Da qualche parte, nel buio, ci stiamo ancora cercando
come battiti rapiti da un delirio,
vene assetate da un solo peccato.

a4109d46-8619-4c0a-a595-4ef7b13249a6
Ho frantumato la pietra del mio cuore sulle lacrime di un pianto più duro, istantanee bruciate sul fuoco di desideri cannibali, scorpioni nella mente che avvelenano sogni vergini. Una lingua di vento cerca nel mio sangue le parole che ho smarrito sulle tue labbra, quel respiro che la tua pelle ha...
Post
13/07/2019 23:39:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

ANTICRISTO

04 luglio 2019 ore 19:03 segnala
Favole per i figli del buio
che non trovano più la fede
nei tabernacoli della coscienza.
Non ci sono più passi di valzer
sui decibel di radio a batterie.
I predicatori hanno cercato
il Cristo degli Abissi
nelle parabole satellitari
di orfanotrofi sfollati.
Lune consumate per licantropi neolatini
che hanno paura del guinzaglio.
I ragazzi hanno sepolto le lacrime
nelle disillusioni,
schizofrenie bipolari
per i futuri padri dell’home theatre.
Alice ha trovato il suo paese delle meraviglie
su una lama di rasoio
e Pinocchio ha abbracciato il fuoco
insieme al peccato.

ff909077-7c31-4d3b-8982-833c5acadaf2
Favole per i figli del buio che non trovano più la fede nei tabernacoli della coscienza. Non ci sono più passi di valzer sui decibel di radio a batterie. I predicatori hanno cercato il Cristo degli Abissi nelle parabole satellitari di orfanotrofi sfollati. Lune consumate per licantropi...
Post
04/07/2019 19:03:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Scendi dalle scale del mio silenzio...

01 luglio 2019 ore 07:38 segnala
Scendi dalle scale del mio silenzio,
come anima che si mescola alla carne,
temporale che sparge nel sangue fredde rose febbrili.
Con labbra mute e schiuse
consegna la mia mente alla notte,
sfamati su questo cuore assetato del tuo nome,
mentre le mie angosce si sciolgono
come parole di ghiaccio sotto il respiro di angeli infatuati.
Legami ancora con le catene del tuo sguardo
e poi chiudi gli occhi per lasciarmi
nella luce della tua memoria.

ac8fe383-cd34-45b8-a7a1-34cc44b0abe5
Scendi dalle scale del mio silenzio, come anima che si mescola alla carne, temporale che sparge nel sangue fredde rose febbrili. Con labbra mute e schiuse consegna la mia mente alla notte, sfamati su questo cuore assetato del tuo nome, mentre le mie angosce si sciolgono come parole di ghiaccio...
Post
01/07/2019 07:38:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

FIORE DI MALINCONIA

24 giugno 2019 ore 23:12 segnala
Ti lascio rivivere ancora una volta
nella mia memoria,
concedendo un nuovo delitto al cuore,
un brivido vestito di sangue e vento
in cui spargere i petali di sogni perduti
e passioni voraci
e le catene bagnate di desideri
che seducono la carne come spire evanescenti.
Sussurrami dolcemente un peccato
con le labbra sulle mie,
ubriaca di preghiere inverse il demone delle mie voglie silenti.
Ora siamo pelle bagnata di tempesta.
Ora siamo respiri consegnati all'oblio,
o parole custodite dal nulla.
Dolce, come miele su ferite rimarginate,
l'assenza rende l'anima il suo freddo dominio.

7607afb7-d209-46ee-a666-494a845a91ea
Ti lascio rivivere ancora una volta nella mia memoria, concedendo un nuovo delitto al cuore, un brivido vestito di sangue e vento in cui spargere i petali di sogni perduti e passioni voraci e le catene bagnate di desideri che seducono la carne come spire evanescenti. Sussurrami dolcemente un...
Post
24/06/2019 23:12:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

MAREMOTO

21 giugno 2019 ore 19:07 segnala
Fra queste macerie che la memoria alberga,
dove la tua carezza è onda vorace che ruba il respiro,
solo pagine di noi che il vento consuma
fra le veroniche del tempo,
e ricordi che hanno il sapore di baci rubati sotto la pioggia.
Fra queste ombre umide e dure,
dove ascolto ancora il tuo cuore
che abbatte il suo palpito sul mio,
solo cenere fredda per dipingere la maschera dell'oblio,
e argini d'anima infranti sotto denti d'oscuro oceano.
Sono un amante che il cielo bacia con labbra di sabbia:
sono geloso del sale che le mie lacrime serbano
perchè è la firma del naufragio che sei stata.

2bffefb9-f040-40ec-b841-82fa0d25dd86
Fra queste macerie che la memoria alberga, dove la tua carezza è onda vorace che ruba il respiro, solo pagine di noi che il vento consuma fra le veroniche del tempo, e ricordi che hanno il sapore di baci rubati sotto la pioggia. Fra queste ombre umide e dure, dove ascolto ancora il tuo cuore che...
Post
21/06/2019 19:07:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

MILLE LUNE

20 giugno 2019 ore 19:51 segnala
Mille lune fredde
su cui il mio cuore corre.
Follia d'argento e lampo d'inverno
che mi piegano alle tue labbra assenti,
come una duplice sconfitta di carne e anima
che mi condanna a solitari brividi.
Mille lune fredde sul fuoco dei miei intenti.
Sillabe di pelle incatenate al tuo odore così distante
come un'intima prigione di tenebre selvagge.
Sono schiavo di mille lune riflesse nei tuoi occhi.
Sono sangue sporco di tempesta e puro grido.

b5fbb672-923c-4969-9ce1-17b43f05821a
Mille lune fredde su cui il mio cuore corre. Follia d'argento e lampo d'inverno che mi piegano alle tue labbra assenti, come una duplice sconfitta di carne e anima che mi condanna a solitari brividi. Mille lune fredde sul fuoco dei miei intenti. Sillabe di pelle incatenate al tuo odore così...
Post
20/06/2019 19:51:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

DEUS EX DAEMONE

19 giugno 2019 ore 17:07 segnala
Ho seppellito i miei passi nella sabbia del tuo sguardo,
memorie, memorie che m'inchiodano l'anima
con la malia di un sorriso di donna.
Due accordi di violino feriscono il respiro quando ti rivedo mia,
un foglio di poesia baciato dal fuoco di una notte insonne,
una danza al chiaro di luna con i demoni della mia solitudine.
Tra le tue braccia ho sentito il cuore perdersi dentro strade ignote,
una parola bagnata di silenzio e anice per benedire il desiderio.
Dio, Dio,
sei forse tu che nascondi queste dolci condanne
dietro ogni lacrima che versiamo?
L'ombra coltiva segrete tempeste nella mente,
tempeste sulle nude pietre dei miei sensi
dove corri in punta di piedi come un'angoscia
che m'imprigiona ad un lungo bacio.
Dio, Dio,
sulla mia bocca vorrei avere la mela del suo cuore
e la mia inquietudine è solo il sogno di due serpi oscure.

caede2f0-f2b1-4a14-a53e-99b7eb841e9a
Ho seppellito i miei passi nella sabbia del tuo sguardo, memorie, memorie che m'inchiodano l'anima con la malia di un sorriso di donna. Due accordi di violino feriscono il respiro quando ti rivedo mia, un foglio di poesia baciato dal fuoco di una notte insonne, una danza al chiaro di luna con i...
Post
19/06/2019 17:07:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

MOSTRI

18 giugno 2019 ore 10:22 segnala
Parole di catrame coprono la bocca:
amari fantasmi di sorrisi
che strisciano ancora nelle stanze del cuore.
Come sguardi ciechi che si perdono nel buio,
memorie di miele amaro stringono la gola,
e lune fredde corrono sulla pelle
simili al respiro di notti senza volto.
Questo silenzio intreccia le mie vene
a fughe esangui e crudeli voli.
Non posso tenere il rossetto dell'ignoranza
sulle mie labbra,
né posso coprire le ciglia col mascara
di stupide illusioni.
Voglio solo ferire i miei sensi
con le lame di nuove emozioni
che non divorino il mio essere uomo.

faa46ff5-c823-47ae-9222-6497c6c791cb
Parole di catrame coprono la bocca: amari fantasmi di sorrisi che strisciano ancora nelle stanze del cuore. Come sguardi ciechi che si perdono nel buio, memorie di miele amaro stringono la gola, e lune fredde corrono sulla pelle simili al respiro di notti senza volto. Questo silenzio intreccia le...
Post
18/06/2019 10:22:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

STRATEGIE

17 giugno 2019 ore 13:30 segnala
Fra sottili logiche che consegnano la mente
a masochismi di velluto
stiamo già cavalcando l'illusione di un angelo:
una violenza di fiori,
una felicità di sorrisi crudeli che rinnegano le labbra.
Cedere alla seduzione di parole che marchiano il cuore
è la nostra maschera di peccatori liberi
sotto la quale raccontarci altri sogni,
altre lune bastarde come perle sul collo d'ignare notti.
Strategie di sguardi in cui c'inseguiamo,
nascondendoci dietro confessioni inconfessabili,
uccidendoci con la lama di una stessa voglia.
Certe promesse infrante sono come tradimenti
scritti da lacrime:
ossessioni bagnate per giocolieri troppo poco esperti,
troppo colpevoli di una sporca innocenza
che ci vede tutti lupi, che ci vede tutti pecore.
Strategie per addolcire il palato di certi incubi,
per vederti più bella su uno specchio dal riflesso distorto,
per sognare ancora bene su guanciali di spine.

0621aa75-1a3b-48e8-bc18-633a8e4daf72
Fra sottili logiche che consegnano la mente a masochismi di velluto stiamo già cavalcando l'illusione di un angelo: una violenza di fiori, una felicità di sorrisi crudeli che rinnegano le labbra. Cedere alla seduzione di parole che marchiano il cuore è la nostra maschera di peccatori liberi sotto...
Post
17/06/2019 13:30:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Il volerti...

15 giugno 2019 ore 12:08 segnala
Il volerti annienta parole nella mia carne,
semina agguati nel suo buio,
coltiva ferite profonde dove si nasconde l'abisso.
Come una triade di pioggia nebbia e vento
tu m'invadi le vene,
tu disseti di follia il fiore della mente.
Ci ritroviamo a giocare su equilibri infranti,
dove il fuoco compone veroniche
e l'anima è sangue che si apre al respiro
di notti eterne.

5e91fa22-d667-4c71-95c0-bfc7bf32e8bc
Il volerti annienta parole nella mia carne, semina agguati nel suo buio, coltiva ferite profonde dove si nasconde l'abisso. Come una triade di pioggia nebbia e vento tu m'invadi le vene, tu disseti di follia il fiore della mente. Ci ritroviamo a giocare su equilibri infranti, dove il fuoco compone...
Post
15/06/2019 12:08:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment