Tempesta nella terra dell'anima...

25 marzo 2019 ore 20:54 segnala
Tempesta nella terra dell'anima,
la pioggia fredda del tuo sguardo
sulle radici della mia carne,
il tuono del tuo bacio nel buio del cuore.
E' madida la notte sui tuoi seni,
uno sciame di stelle sperdute dal vento
i miei sensi toccati dal tuo respiro.
Restano solo mani
che toccano angoli di silenzio nascosti
e labbra che dettano ad altre labbra
alchimie d'intenti e reticenze dissolte,
un piacere che ubriaca di plenilunio e fredda pioggia.
L'anima è fatta di terra
e tu l'asseti di un desiderio profondo come il mistero.

9b4a2891-4973-4fdd-a1f5-86137dc2e876
Tempesta nella terra dell'anima, la pioggia fredda del tuo sguardo sulle radici della mia carne, il tuono del tuo bacio nel buio del cuore. E' madida la notte sui tuoi seni, uno sciame di stelle sperdute dal vento i miei sensi toccati dal tuo respiro. Restano solo mani che toccano angoli di...
Post
25/03/2019 20:54:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

MAESTRIE DELLA NOTTE

23 marzo 2019 ore 17:44 segnala
Sentieri oscuri in cui il mio cuore si smarrisce,
rapito dalle tue labbra schiuse
in una confessione indecente, sussurrata.
Ho rubato alla guancia delle tenebre
una lacrima di muta poesia
e l'ho riposta sulla tua,
consumato nel fuoco di uno sguardo.
E' nelle mani della notte che voglio ritrovarti lupa e preda,
fra sospiri confusi come spire d'anima
dove la pelle è dominio
e il sangue è un bardo scarlatto che cavalca i sensi.
Sono le mani della notte che ci ritraggono
uniti in una sola ombra,
un solo brivido rubato alle ali di un angelo perverso,
sconosciuti come solo certi piaceri sanno essere.

bbb12ec0-08d8-441e-acd1-096f3bd84c27
Sentieri oscuri in cui il mio cuore si smarrisce, rapito dalle tue labbra schiuse in una confessione indecente, sussurrata. Ho rubato alla guancia delle tenebre una lacrima di muta poesia e l'ho riposta sulla tua, consumato nel fuoco di uno sguardo. E' nelle mani della notte che voglio ritrovarti...
Post
23/03/2019 17:44:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Questo cuore randagio...

22 marzo 2019 ore 17:34 segnala
Questo cuore randagio che porto nel petto
è un sasso che lascerei affondare
nelle maree nascoste della tua anima;
è la scintilla di un falò che ho rubato
ad una notte di mezz'estate,
mentre gli ultimi rantoli di calda cenere
toccavano le impronte dei tuoi nudi piedi sulla sabbia.
Tu non sei viva che nella mia follia,
in quel morso di tempesta che il mio sangue
continua a trattenere
mentre il tuono della tua assenza
scuote le fronde della mia inquietudine.

b1704f73-2962-4792-a8c4-8b720191ccc0
Questo cuore randagio che porto nel petto è un sasso che lascerei affondare nelle maree nascoste della tua anima; è la scintilla di un falò che ho rubato ad una notte di mezz'estate, mentre gli ultimi rantoli di calda cenere toccavano le impronte dei tuoi nudi piedi sulla sabbia. Tu non sei viva...
Post
22/03/2019 17:34:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Come certi silenzi...

21 marzo 2019 ore 18:09 segnala
Come certi silenzi che sciolgono nella gola
i loro veleni agrodolci,
così le tue parole schiantano il loro ultimo ghiaccio
sul mio cuore,
una corsa finale sulle pietre di sensi perduti
e sangue sui piedi a ricordare il tepore di tenere illusioni.
Le mani non si cercano più negli angoli della notte,
le labbra non sussurrano più al cuore sillabe di desiderio.
Le memorie sono fantasmi che infestano le macerie
di ciò che siamo stati o avremmo potuto essere.
Tacciono le carezze,
parla l'assenza con suo velo indaco di madonna dolorosa,
il suo incedere nei meandri dell'anima.

a00811fd-53f5-45b9-96c5-513d9119fe9e
Come certi silenzi che sciolgono nella gola i loro veleni agrodolci, così le tue parole schiantano il loro ultimo ghiaccio sul mio cuore, una corsa finale sulle pietre di sensi perduti e sangue sui piedi a ricordare il tepore di tenere illusioni. Le mani non si cercano più negli angoli della...
Post
21/03/2019 18:09:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Non saremo che un sogno di vento...

17 marzo 2019 ore 11:50 segnala
Non saremo che un sogno di vento
partorito da una notte d'estate,
sudore di stelle su un plenilunio
che ruba alle nostre lingue audaci parole.
Saremo schiuma di oceano in tempesta,
orme di nudi piedi che si rincorrono sulla sabbia
per poi congiungersi in una sola traccia di corpi uniti.
Serberemo sulle labbra il sapore di un bacio
rubato ad un istante perfetto fra tanti momenti imperfetti
e non avremo che gomene recise a testimoniare
il naufragio della nostra ragione.
Finanche quando saremo ombre fra tante altre ombre,
e la mia pelle non avrà più l'odore delle tue carezze
ed il tuo petto avrà dimenticato la rosa del mio respiro,
continueremo ad essere un sogno selvaggio
che corre nei boschi tetri della memoria.

a4a23543-d507-4ef8-a232-ec2f39aae552
Non saremo che un sogno di vento partorito da una notte d'estate, sudore di stelle su un plenilunio che ruba alle nostre lingue audaci parole. Saremo schiuma di oceano in tempesta, orme di nudi piedi che si rincorrono sulla sabbia per poi congiungersi in una sola traccia di corpi uniti. Serberemo...
Post
17/03/2019 11:50:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Io appartengo alla cenere...

14 marzo 2019 ore 06:43 segnala
Io appartengo alla cenere
di tutte quelle parole che il mio cuore
ha perduto cercandoti.
Sono la notte
che il buio della tua pelle ha vestito
di feroci tentazioni,
un brandello di carne consumato
dal fuoco e dal silenzio.
Amarti
e' come consegnare l'anima
ad un omicidio di sensi
e la mente al volo di silfidi perverse.
E' tuo il nome che il vento mi sussurra.
Sono tue le mani che lasciano il mio desiderio
nudo e tremante sulle umide labbra di un sogno.

63a4b1b1-c00a-4977-8b7d-f4ead87f3eab
Io appartengo alla cenere di tutte quelle parole che il mio cuore ha perduto cercandoti. Sono la notte che il buio della tua pelle ha vestito di feroci tentazioni, un brandello di carne consumato dal fuoco e dal silenzio. Amarti e' come consegnare l'anima ad un omicidio di sensi e la mente al...
Post
14/03/2019 06:43:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

OSSIMORO DEL DESIDERIO

12 marzo 2019 ore 17:44 segnala
Il guardarti è come un gelo intessuto da un incendio,
una ferita che disseta l'arida bocca del cuore
con un segreto di dolore e miele.
Il sentirti dona alla mia carne una violenza di rose e tempesta,
una follia che culla la mente con note di delicata furia.
Il toccarti mi abita con la potenza di un'onda,
mi consuma di crudeli sogni e romantici incubi:
sogni in cui mi sfuggi in eterne distanze;
incubi che lasciano nell'anima
la cenere dell'averti fatta mia.

La mia anima...

10 marzo 2019 ore 11:55 segnala
La mia anima è una sillaba di tenebra
che ripongo sulla tua lingua,
un gemito di tempesta che rompe gli argini del cuore
e nella pelle lo lascia correre come profonda vertigine.
Perché è così che certi desideri dovrebbero consumarci:
di brividi famelici e notti senza fine.
La mia anima è muta adesso.
E' sangue animale che corre sul tuo ventre
come sogno tiepido e selvaggio.

MALINCONIA (tra passato e presente)

08 marzo 2019 ore 06:42 segnala
MALINCONIA (tra passato e presente)

Mi ritrovo a cercare l'anima
nel'ultimo fremito che l'autunno ripone
sulle foglie morenti,
ma essa e' stata ingannata da una carezza
bagnata dalla pioggia
ed il tuo nome mistifica ancora la mia carne
con labbra umide di trascorse tentazioni.
Nella gola s'agita spesso un animale
assetato di lacrime,
mentre immagino di riporre la ferita di un sorriso sulla luna
ed il tempo perduto e' una strada lunga e deserta
che incatena il cuore.
Altrove apparterrai ad un'altra pelle,
ad un altro respiro mescolato al tuo,
alla seta di altri sguardi
che vestiranno il tuo nudo desiderio.
Ma qui,
nel chiostro dei miei versi che lusingano il silenzio,
stai ancora danzando con i miei sensi
e la notte mi parla di te
dietro una maschera di memoria e presenza.

43d708e2-4dcf-452d-8305-614e605065c8
MALINCONIA (tra passato e presente) Mi ritrovo a cercare l'anima nel'ultimo fremito che l'autunno ripone sulle foglie morenti, ma essa e' stata ingannata da una carezza bagnata dalla pioggia ed il tuo nome mistifica ancora la mia carne con labbra umide di trascorse tentazioni. Nella gola s'agita...
Post
08/03/2019 06:42:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

TRE DIAVOLI BLU

07 marzo 2019 ore 18:45 segnala
Stamattina ho danzato con tre diavoli blu
sulle note del mio silenzio
e la tua bocca era così distante e così attraente
da sembrare una pallida luna,
e il tuo bacio era una lunga autostrada
che il mio cuore mordeva ad ogni battito.
Stamattina tre diavoli hanno lasciato le tue carezze
sul mio viso addormentato
ed il sognarti mia era una goccia di freddo sudore
sulla pelle dell'anima.
Chiudi gli occhi
e nascondimi come un'ombra sotto le tue palpebre.
Si, trattienimi come un brivido sui tuoi seni
prima che la notte torni ad accecarmi
e benedire i miei incubi col suo fiore d'oblio.
Chiudi le tue mani sulle mie e sussurrami che sono tuo,
mentre vesto la mia mente di antiche ferite.
E' presto per sognare, baby.
Ho tutto il giorno per danzare con tre diavoli blu
e pensarti mia.