Ho frantumato la pietra del mio cuore...

25 settembre 2017 ore 22:26 segnala
Ho frantumato la pietra del mio cuore
sulle lacrime di un pianto più duro,
istantanee bruciate sul fuoco di desideri cannibali,
scorpioni nella mente che avvelenano sogni vergini.
Una lingua di vento cerca nel mio sangue
le parole che ho smarrito sulle tue labbra,
quel respiro che la tua pelle ha rubato alla mia anima
come una carezza sulle perle della mia follia.
Da qualche parte, nel buio, ci stiamo ancora cercando
come battiti rapiti da un delirio,
vene assetate da un solo peccato.

d3fc169e-cec2-4f6a-8998-50cd0f1121cf
Ho frantumato la pietra del mio cuore sulle lacrime di un pianto più duro, istantanee bruciate sul fuoco di desideri cannibali, scorpioni nella mente che avvelenano sogni vergini. Una lingua di vento cerca nel mio sangue le parole che ho smarrito sulle tue labbra, quel respiro che la tua pelle ha...
Post
25/09/2017 22:26:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

La distanza...

24 settembre 2017 ore 09:06 segnala
La distanza è come il vento:
unisce due cuori come fronde ribelli
e ne smarrisce i palpiti lasciando ombre nella mente.
E' una carezza improvvisa
che frantuma la vanità di un desiderio,
una bocca che addenta l'anima come neve che si scioglie,
una visione che possiede e annienta in un istante.
Ti penso ed è il mio sangue nelle tue vene ciò che sento,
la tua radice che mi stringe dentro,
il tuo respiro che si lega al mio lentamente.
Ti penso e mi cadi dentro con implacabili note d'assenza
che amare fioriscono in gola,
e sei potenza di pianto inespresso,
sei furia di pelle orfana di pelle.

e3e29f27-57a9-4d50-bebb-edb4aae3380b
La distanza è come il vento: unisce due cuori come fronde ribelli e ne smarrisce i palpiti lasciando ombre nella mente. E' una carezza improvvisa che frantuma la vanità di un desiderio, una bocca che addenta l'anima come neve che si scioglie, una visione che possiede e annienta in un istante. Ti...
Post
24/09/2017 09:06:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

CRISALIDE

22 settembre 2017 ore 17:48 segnala
Tre quarti di luna
mi parlano di te ogni sera,
quando il cielo
corteggia la terra con ciglia di mercurio
e il vento seduce le foglie con le note di Bach.
Il mare in tempesta
mi canta di te ogni sera,
mentre cammino per le strade vergini di Port Royal
come un cristo in frac che attende l’ultima onda,
senza croce né corona.
Il silenzio mi parla di te sempre,
quando anche il sole più caldo
bacia il cuore con labbra fredde
e l’inchiostro inodore della tristezza
disegna un’ombra
che torce l’anima e non svanisce.

d721581d-b70d-421a-b168-fe34932f5999
Tre quarti di luna mi parlano di te ogni sera, quando il cielo corteggia la terra con ciglia di mercurio e il vento seduce le foglie con le note di Bach. Il mare in tempesta mi canta di te ogni sera, mentre cammino per le strade vergini di Port Royal come un cristo in frac che attende l’ultima...
Post
22/09/2017 17:48:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

DEUS EST GLOBAL

21 settembre 2017 ore 07:22 segnala
Desidero imprimere tachicardie d’autore
sulla carne di emozioni consumate,
onanismi mentali
sul velluto di idee abortite.
È l’uomo che crea Dio,
souvenir dal sublime prezzo
negli empori della mistificazione globale.
C’è un silenzio per ogni confessione
e un rosario per ogni sintesi proteica:
redenzioni biologiche
per chi teme l’eternità del respiro
e la leggerezza dello spirito.
Globalismi salvifici abbandonano la parola
nella bocca di piccole solitudini,
simili ad intime detonazioni
che ingoiano antipiretici multinazionali.
Ancora una marca, un simbolo, un colore
per la bara dell’uguaglianza.

45c5d91d-6fe1-4d42-9bba-b834750e83e8
Desidero imprimere tachicardie d’autore sulla carne di emozioni consumate, onanismi mentali sul velluto di idee abortite. È l’uomo che crea Dio, souvenir dal sublime prezzo negli empori della mistificazione globale. C’è un silenzio per ogni confessione e un rosario per ogni sintesi...
Post
21/09/2017 07:22:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

MANCANZA

20 settembre 2017 ore 07:21 segnala
"Mancanza" è una parola che contiene infinite parole,
una lacrima che indugia fra ciglia
che non vogliono consegnare il cuore ad un oblio.
Ti penso
e sei miele nel sangue,
violenza rubata ad un fuoco d'inverno
che rovescia nel cuore il suo calice ignoto.
Ti desidero
e sei un brivido rubato ad un autunno
che la mia pelle si ostina a trattenere.
Ma più di ogni altra cosa mi manchi
e la bocca smette di definirti
e questo buio è una carezza che mi affama del tuo odore.

f8d3ac0a-61ff-4831-abcd-af2d049dc884
"Mancanza" è una parola che contiene infinite parole, una lacrima che indugia fra ciglia che non vogliono consegnare il cuore ad un oblio. Ti penso e sei miele nel sangue, violenza rubata ad un fuoco d'inverno che rovescia nel cuore il suo calice ignoto. Ti desidero e sei un brivido rubato ad un...
Post
20/09/2017 07:21:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    3

I MIEI LIBRI

19 settembre 2017 ore 22:38 segnala

85050000-95f4-4b13-986e-cb0b62d02bf6
« immagine » « immagine » « immagine » « immagine »
Post
19/09/2017 22:38:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

VISIONE

18 settembre 2017 ore 12:12 segnala
Una visione di me e di te sotto la pioggia:
due brividi cuciti sulla pelle dall’ago dell’anima,
una simmetria di vertigine persa nelle tenebre
e chiamata dal mio sangue.
Tutto il fremito di madide notti
torna a visitare la mia carne;
notti in cui la mente t’insegue nuda e in fiamme,
notti profonde come quelle in cui leggevo sui tuoi seni
le parole della mia perdizione.

94768e1a-6453-48d0-8453-9a2f68f98223
Una visione di me e di te sotto la pioggia: due brividi cuciti sulla pelle dall’ago dell’anima, una simmetria di vertigine persa nelle tenebre e chiamata dal mio sangue. Tutto il fremito di madide notti torna a visitare la mia carne; notti in cui la mente t’insegue nuda e in fiamme, notti profonde...
Post
18/09/2017 12:12:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

DEMONI

17 settembre 2017 ore 18:29 segnala
Ci sono pensieri che scivolano sul vetro della mente
con suono di freddo metallo,
fra le crepe dei miei sogni che nascondono sorrisi blu cobalto
dove la notte geme indecente.
Ci sono cavalli neri che rubano il verde dell'erba
come un'umida scia e svaniscono da qualche parte,
nelle pieghe oscure dell'anima
dove ombre bagnate di pianto mi ricordano antichi girotondi.
E poi c'è questo sapore di lacrime
che cerca nella gola promesse passate,
mille bocche di pioggia che palpano il silenzio e lo feriscono
di sospiri e odori e volti di donna,
e note d'abisso che si adagiano sulla carne
dissetando rose crudeli.

b5f97af3-3bfe-4bed-b3db-13b5ba173193
Ci sono pensieri che scivolano sul vetro della mente con suono di freddo metallo, fra le crepe dei miei sogni che nascondono sorrisi blu cobalto dove la notte geme indecente. Ci sono cavalli neri che rubano il verde dell'erba come un'umida scia e svaniscono da qualche parte, nelle pieghe oscure...
Post
17/09/2017 18:29:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Voglio ricordarti...

17 settembre 2017 ore 13:23 segnala
Voglio ricordarti col suono perfetto del silenzio,
nel baleno impercettibile di un battito di ciglia
che fa di una lacrima la prigione dell'anima.
Ignoro in quale parola tu possa nasconderti,
in quale sensazione tu possa germogliare
come un sospiro assassino.
Le infinite nature del dolore sono pari
al tuo immenso esistere
in quella ferita segreta che chiamo memoria.

21c1eac3-cf08-4345-8d2c-746ec178a503
Voglio ricordarti col suono perfetto del silenzio, nel baleno impercettibile di un battito di ciglia che fa di una lacrima la prigione dell'anima. Ignoro in quale parola tu possa nasconderti, in quale sensazione tu possa germogliare come un sospiro assassino. Le infinite nature del dolore sono...
Post
17/09/2017 13:23:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Condannami...

16 settembre 2017 ore 11:25 segnala
Condannami ad un'eterna memoria
dove ritrovare la verginità dei miei desideri
per bruciarla in un inferno più colorato.
La poesia rubò una fredda costola alla notte
per donarmi un' Eva che portasse in grembo
il mio inquieto fuoco
ed io le donai l'insonnia della mia adolescenza
e la tempesta del mio sangue adulto.
Legami con catene di profonde carezze
che affamino la mia pelle di lenti brividi,
carezze dal profumo di loto e oppio
in cui coltivare il roseto delle mie follie.
Certe paure si spengono sotto la tiepida tomba di un bacio,
ma io ti tengo legata all'anima come una smania
che non cessa di mordere l'anima.

e50a949e-df4e-41ef-ace1-c079b3987a7a
Condannami ad un'eterna memoria dove ritrovare la verginità dei miei desideri per bruciarla in un inferno più colorato. La poesia rubò una fredda costola alla notte per donarmi un' Eva che portasse in grembo il mio inquieto fuoco ed io le donai l'insonnia della mia adolescenza e la tempesta del mio...
Post
16/09/2017 11:25:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment