Accade che il vuoto...

08 maggio 2019 ore 12:02 segnala
Accade che il vuoto
mi dona ancora una vertigine
su cui spargere parole e respiri,
come fossi un folle coltivatore di rimorsi e illusioni
sotto una luna maliarda che seduce l'anima.
Goccia dopo goccia,
scivola dentro un veleno che sa di pioggia e abbandono,
la traccia lasciata da un bacio su un vetro appannato,
i resti di un sogno erotico fra le pieghe di lenzuola
dove la notte ansima ancora.
Le strade non hanno più la voce di un tiepido vissuto:
sono occhi che piangono fredde ombre
sotto palpebre di nebbia e disincanto.

e7d5efd5-3c1d-4f8d-9fd3-69270e3a098c
Accade che il vuoto mi dona ancora una vertigine su cui spargere parole e respiri, come fossi un folle coltivatore di rimorsi e illusioni sotto una luna maliarda che seduce l'anima. Goccia dopo goccia, scivola dentro un veleno che sa di pioggia e abbandono, la traccia lasciata da un bacio su un...
Post
08/05/2019 12:02:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. vagarsenzameta 08 maggio 2019 ore 13:14
    occhi che piangono ombre….woooow

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.