BIANCHE FERITE DELLA NOTTE

17 ottobre 2017 ore 19:16 segnala
Nel lampo delle tue labbra
dirado le tenebre della mia carne
e scavo una tomba nel sorriso
per assopire il lamento dell’ombra.
Di nuovo pianto sto bagnando le tue pallide gote,
mentre la notte cade come una lama di silenzio
sulla pelle di un sogno inquieto.
Silfide perduta,
respiro incarnato nella gola del mio desiderio,
non unirti a me nel fremito di un fuoco
che non conosce la voce della cenere!
Il cuore non ha bisogno della menzogna
per accogliere l’abbraccio dell’abisso.
Per te ho piantato questi semi nel roseto del mio dolore
perché tu possa trovare una rosa che somigli al tuo sogno reciso.

53923e5a-97fe-4023-9f24-0b420c99a251
Nel lampo delle tue labbra dirado le tenebre della mia carne e scavo una tomba nel sorriso per assopire il lamento dell’ombra. Di nuovo pianto sto bagnando le tue pallide gote, mentre la notte cade come una lama di silenzio sulla pelle di un sogno inquieto. Silfide perduta, respiro incarnato nella...
Post
17/10/2017 19:16:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.