CLESSIDRA

11 gennaio 2018 ore 20:07 segnala
C'è sempre tempo per lasciarsi toccare
dal mistero di carezze voraci,
per infrangere il vetro delle apparenze
e scrivere sulle vene una nuova fuga da eternare.
C'è sempre tempo per bere il latte di nuove ossessioni
dalle tue labbra schiuse
dove si tormentano le onde dell'anima.
E mi ritrovo a bruciare lettere arcane
lasciate sul cuore da sorrisi di donna
sporcati dal rossetto di notti adultere,
un veleno che ha il sapore di un lento bacio rubato,
ruga di memoria che solca la sabbia della mente.
Il miele amaro della tua lingua sulle strade della mia pelle,
il fiore del mio silenzio sul giardino dei tuoi seni.

16854a64-c20e-4f30-93ed-9916dde7ccff
C'è sempre tempo per lasciarsi toccare dal mistero di carezze voraci, per infrangere il vetro delle apparenze e scrivere sulle vene una nuova fuga da eternare. C'è sempre tempo per bere il latte di nuove ossessioni dalle tue labbra schiuse dove si tormentano le onde dell'anima. E mi ritrovo a...
Post
11/01/2018 20:07:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. s.hela 12 gennaio 2018 ore 08:14
    Lo trovo sempre il tempo
    per passare ed un cenno
    lasciare ,alla tua poesia.


    Saluti :rosa
  2. IlRumoreDell.Anima 12 gennaio 2018 ore 08:26
    @s.hela

    E tu sei sempre la benvenuta

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.