CREMNOFOBIA

30 dicembre 2018 ore 09:57 segnala
Immergo il cuore
in apatie di azoto liquido
per fermare questi battiti che fuggono via
come echi di vita spenta,
carne di sentimento erosa dal nulla.
Se il vuoto avesse una voce
mi parlerebbe con due occhi
e due labbra di donna,
parole mute, definitive,
un dolore che sa di femmina,
orgoglio maledetto
che incatena a malsane emozioni.
Sto mordendo paure,
il sapore di cadute senza corde salvifiche
che sostengano le mie lacrime
sporche del tuo sguardo.

Vuoto
Eterno vuoto
Raccolto in assenze che anelano
Intimità morbose di bocche
Toccate da bugie sottili,
Anoressie di amori personali.

Mi frantumo in apnee
che non riescono a trattenerti.

884927c6-d05c-45e6-a2fb-3dabd85bebf3
Immergo il cuore in apatie di azoto liquido per fermare questi battiti che fuggono via come echi di vita spenta, carne di sentimento erosa dal nulla. Se il vuoto avesse una voce mi parlerebbe con due occhi e due labbra di donna, parole mute, definitive, un dolore che sa di femmina, orgoglio...
Post
30/12/2018 09:57:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.