Del vento che piega il grano...

31 dicembre 2017 ore 12:34 segnala
Del vento che piega il grano della mia inquietudine
conservo memorie distanti come sussurri,
i tuoi nudi passi sulla sabbia dell'anima,
raccolti come intimi lividi che baciano il dolore.
Di tutti quei sorrisi che la tua bocca non ha rubato alla mia
restano algide lacrime che franano in gola,
che cercano angoli nascosti dove facciamo ancora l'amore,
ombre affamate d'ombra,
vene assetate di uno stesso sangue.

3b2da73a-b8c9-40ed-93e0-3e395fd88ad7
Del vento che piega il grano della mia inquietudine conservo memorie distanti come sussurri, i tuoi nudi passi sulla sabbia dell'anima, raccolti come intimi lividi che baciano il dolore. Di tutti quei sorrisi che la tua bocca non ha rubato alla mia restano algide lacrime che franano in gola, che...
Post
31/12/2017 12:34:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.