Dove i baratri della mia inquietudine...

21 febbraio 2018 ore 07:39 segnala
Dove i baratri della mia inquietudine ti chiamano
ed angeli assorti ghiacciano il nostro amore
con lacrime di silenzio.
Dove confondo la dolcezza del sogno col sapore di un incubo,
anticristo di memorie sfuggenti,
e la notte mi assale l'anima come una femmina selvaggia
ed uno strano rimpianto tocca le labbra scarlatte del cuore.
Qui io ti desidero
e invano il sonno ti oblia perchè tu violenti la mia mente
come una stella insonne,
una fredda rosa che lascia una poesia dannata
in fondo al petto.
Qui io ti chiamo
e invano l'artiglio del vento rovina il pensiero di te.
Forse io non sarò mai tuo e tu non sarai mai mia,
ma nel profondo di qualche strano inferno
le nostre bocche unite verranno ferite da un solo respiro
e fantasie indecenti bruceranno la nostra pelle come segreti.
Qui io ti aspetto
e invano il tempo disperde la tua polvere,
l'enigma del tuo sguardo che lento mi consuma
come un cero votivo.

288d6942-4d11-4f2d-9eaf-7cf252599658
Dove i baratri della mia inquietudine ti chiamano ed angeli assorti ghiacciano il nostro amore con lacrime di silenzio. Dove confondo la dolcezza del sogno col sapore di un incubo, anticristo di memorie sfuggenti, e la notte mi assale l'anima come una femmina selvaggia ed uno strano rimpianto tocca...
Post
21/02/2018 07:39:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.