MAREMOTO

21 giugno 2019 ore 19:07 segnala
Fra queste macerie che la memoria alberga,
dove la tua carezza onda vorace che ruba il respiro,
solo pagine di noi che il vento consuma
fra le veroniche del tempo,
e ricordi che hanno il sapore di baci rubati sotto la pioggia.
Fra queste ombre umide e dure,
dove ascolto ancora il tuo cuore
che abbatte il suo palpito sul mio,
solo cenere fredda per dipingere la maschera dell'oblio,
e argini d'anima infranti sotto denti d'oscuro oceano.
Sono un amante che il cielo bacia con labbra di sabbia:
sono geloso del sale che le mie lacrime serbano
perch la firma del naufragio che sei stata.

2bffefb9-f040-40ec-b841-82fa0d25dd86
Fra queste macerie che la memoria alberga, dove la tua carezza onda vorace che ruba il respiro, solo pagine di noi che il vento consuma fra le veroniche del tempo, e ricordi che hanno il sapore di baci rubati sotto la pioggia. Fra queste ombre umide e dure, dove ascolto ancora il tuo cuore che...
Post
21/06/2019 19:07:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. crenabog 23 giugno 2019 ore 11:38
    stupefacenti paradossi che abbelliscono pensieri in una miscela dolce e amara, bella.
  2. IlRumoreDell.Anima 23 giugno 2019 ore 17:01
    @crenabog

    la natura umana e' spesso un insieme di paradossi
  3. crenabog 23 giugno 2019 ore 18:41
    sicuramente

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.