ODE AL FUOCO

03 agosto 2018 ore 19:42 segnala
La pietra infranse il suo singhiozzo
sulla gola di altra pietra
e da quel dialogo incomprensibile
nacque una scintilla,
un’eco luminosa
che lanciò parole atterrite nella notte.
Un altro colpo fu scagliato
in quel duro silenzio
e la scintilla divenne fulgore,
fremito bruciato,
rivelazione.
La bocca delle tenebre
accolse il calore di un bacio strano,
un palpito sconosciuto
si annidò nei suoi freddi anfratti,
e le fronde sussurrarono insieme al vento
il nome del fuoco.
Così è il fuoco…
Una metà di luce e ombra
che danza in una sola morte,
un mistero affondato nelle carni della terra
col suo respiro affamato,
la sua ipnosi raccolta.
Pittore di ombre e visioni,
potenza consumata nella sua stessa cenere,
amante definitivo che non conosce resa.

a0dadc5b-12c8-4770-9b47-cb5ee4474450
La pietra infranse il suo singhiozzo sulla gola di altra pietra e da quel dialogo incomprensibile nacque una scintilla, un’eco luminosa che lanciò parole atterrite nella notte. Un altro colpo fu scagliato in quel duro silenzio e la scintilla divenne fulgore, fremito bruciato, rivelazione. La bocca...
Post
03/08/2018 19:42:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.