STREGA

06 agosto 2018 ore 17:04 segnala
Smarrito in giri di vento e salsedine,
chiedendo alla neve delle tue labbra
di sciogliersi sul cuore randagio che serbo in petto,
ho legato il mio sangue al destriero della notte
e tolto le briglie ad una follia che ripete il tuo nome.
Solo fra le tue braccia mi concedo ad un'alchimia
di pelle e respiro,
come un attimo inafferrabile impresso nella carne,
un brivido d'anima che frana in gola
mettendo in catene la ragione.
Inginocchiato sulle cinque pietre dei sensi,
baciato dal nudo dolore del tuo pensiero,
appartengo al tuo silenzio.

0e9a60c4-d877-4b50-a35f-14d354fae76b
Smarrito in giri di vento e salsedine, chiedendo alla neve delle tue labbra di sciogliersi sul cuore randagio che serbo in petto, ho legato il mio sangue al destriero della notte e tolto le briglie ad una follia che ripete il tuo nome. Solo fra le tue braccia mi concedo ad un'alchimia di pelle e...
Post
06/08/2018 17:04:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.