...

18 gennaio 2017 ore 21:31 segnala
Ho nascosto nel cuore la spina del tuo pensiero
perchè tu mi albergassi come la ferita di una notte eterna
e toccassi il mio sangue come il respiro di un'estate
tatuata di roghi e carezze salmastre.
Mordo parole che odorano della tua pelle
e mi franano in gola con la potenza di un pianto infatuato.
Recido i nodi della mia angoscia
sulle tue labbra umide di luna e sospiri affamati,
col cuore appeso ad una vertigine:
quella di uno sguardo che mi affonda dentro
col peso del tuo nome.

89d023f8-c3d1-4398-aa3a-f0ebade83709
Ho nascosto nel cuore la spina del tuo pensiero perchè tu mi albergassi come la ferita di una notte eterna e toccassi il mio sangue come il respiro di un'estate tatuata di roghi e carezze salmastre. Mordo parole che odorano della tua pelle e mi franano in gola con la potenza di un pianto...
Post
18/01/2017 21:31:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Njlo 21 gennaio 2017 ore 14:14
    Quando l'amore si intreccia col dolore, insopportabilmente e meravigliosamente.
  2. IlRumoreDellAnima 21 gennaio 2017 ore 14:17
    L'amore, brutto o bello che sia, s'intreccia sempre con un po' di dolore.
  3. Njlo 21 gennaio 2017 ore 14:18
    Concordo!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.