DULCINEA DEI SILENZI

16 aprile 2017 ore 20:08 segnala
Ho una corona d'autunni consumati da riporre sul tuo capo
e un pugno di farfalle per toccarti il cuore ,
sotto la palpebra di un tramonto che ci nasconde come due lacrime.
Sei dolorosa come certi addii che si pronunciano con labbra esangui,
fuggita da un sogno che la pioggia ha rapito
e consegnato alle mie ferite silenti.
Ti guardo dal ciglio dei miei desideri
e sul tuo sorriso muoiono le dalie della mia angoscia.
Non voglio pių parole per comporre il carme di un nostro bacio,
ma solo una sillaba di vento per scriverti sull'anima
il mio nome eterno.

e3496cb8-b247-48f6-8572-48fefeb48029
Ho una corona d'autunni consumati da riporre sul tuo capo e un pugno di farfalle per toccarti il cuore , sotto la palpebra di un tramonto che ci nasconde come due lacrime. Sei dolorosa come certi addii che si pronunciano con labbra esangui, fuggita da un sogno che la pioggia ha rapito e consegnato...
Post
16/04/2017 20:08:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.