amore la sera....

23 settembre 2014 ore 21:00 segnala
È un peccato che tu non sia con me
quando guardo l’orologio
e sono le quattro
e finisco la pagina
e penso dieci minuti
e stiro le gambe
come tutte le sere
e faccio così con le spalle
per allentare la schiena
e piego le dita e ne ricavo menzogne.
È un peccato che tu non sia con me
quando guardo l’orologio
e sono le cinque
e sono una maniglia
che calcola interessi
o due mani che saltano su quaranta tasti
o un orecchio che ascolta come latra il telefono
o un tipo che fa numeri e ne ricava verità.
È un peccato che tu non sia con me
quando guardo l’orologio
e sono le sei.
Potresti avvicinarmi di soppiatto
e dirmi “Come va?”
e resteremmo
io con la macchia rossa delle tue labbra
tu con il segno blu della carta carbone.



(Mario Benedetti)




ea78be7b-03e1-4e6f-9c33-98b979ddc60b
È un peccato che tu non sia con me quando guardo l’orologio e sono le quattro e finisco la pagina e penso dieci minuti e stiro le gambe come tutte le sere e faccio così con le spalle per allentare la schiena e piego le dita e ne ricavo menzogne. È un peccato che tu non sia con me quando guardo...
Post
23/09/2014 21:00:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.