PERDO SANGUE E ATTACCA IL PANICO

15 dicembre 2016 ore 10:06 segnala


Alle volte mi penso, come penserei a una persona amica, come a una persona che non vedi da tanto, come alla protagonista di una giornata lontana.
Sono dentro tutti i miei pensieri e infesto la mia mente con la mia costante infelicità.
Sono dentro le note di questa canzone triste che sto ascoltando, sono in tante foto in bianco e nero che mi scorrono sullo schermo di un pc, sono dentro il tempo, sono oltre l’immaginazione e sono sempre io.
Mi vedo dentro il riflesso di ogni vetro, ogni giorno, sempre con quell’espressione, lo sguardo del rimpianto, le labbra piegate in un sussurro e la voce persa dove non può più tornare.
Sono ovunque e non mi sopporto.
Solitamente preferisco dimenticarmi, preferisco non guardarmi, preferisco pensare alle cose che posso cambiare anziché a me.
Ma così inevitabilmente mi guardo e vorrei consolarmi, vorrei accarezzarmi come l’amante più dolce, come la mano più calda, come la voce più tranquillizzante.
E non riesco più a trovare le parole per scrivere, sono solo tante immagini dietro agli occhi e nessuna voce dentro la testa.
Sono così presa da me stessa da non ricordare niente di tutto il resto, di quanto hanno bruciato quelle lacrime versate per te, di quanto hanno fatto male tutte quelle lacrime versate per me, di quanto hanno fatto male le mani per tremare, il respiro per mancare, il cuore per fermarsi e la mente per collassare.
Mi penso per non vivermi, mi penso per non cedere alla paura di quell’ansia che può togliere la vita in un solo istante, mi penso per non riviverlo, ancora.
Finchè potrò.
Fino alla pazzia.
0d1a21b0-6877-4910-88f4-824126c4001e
« video » Alle volte mi penso, come penserei a una persona amica, come a una persona che non vedi da tanto, come alla protagonista di una giornata lontana. Sono dentro tutti i miei pensieri e infesto la mia mente con la mia costante infelicità. Sono dentro le note di questa canzone triste che s...
Post
15/12/2016 10:06:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. antioco1 25 dicembre 2016 ore 11:12
    tornero a leggere il tuo blog scrivi bene complimenti ciao

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.