questo paradosso… …lo devo alla poesia...

09 novembre 2014 ore 09:37 segnala


attraverso essa, ho guardato con i miei occhi sin dall'infanzia
grazie a Lei sono stato in grado di rompere l'ignoranza,
se a quindici anni non ero più che un adolescente,
oggi, sono ancora il suo grande bambino.

questo paradosso lo devo alla poesia,
ed a Voi, che mi avete insegnato molto,
ho imparato ad essere afono urlando grida di amore,
parlando del nostro Paese e di abbracci vellutati.

questo Paese è il mio, e lo vivo a tempo pieno,
la mia penna lo disegna in pochi istanti,
per la magia dell’inchiostro, che è la mia guida,
e l'immaginazione prende il sopravvento in una riga.

la mia felicità di scrivere si coniuga al presente,
ma grazie a Voi, utilizzo altri tempi,
la parola vuole il mio delirio e lo condivido,
soprattutto non crediate di esserne ostaggio.

chi può commuoverci meglio della poesia?
ci sorprendiamo di leggerle anche al buio,
il suo tema c’illumina soltanto con la sua musica,
affascinando con le sue molteplici letture e interpretazioni.

un poeta non è mai solo, la sua penna gli tiene compagnia,
e come molti dei suoi lettori, vorrebbe incontrarla...
4e3b3084-a38a-4cab-ab52-be1d17e5169e
« immagine » attraverso essa, ho guardato con i miei occhi sin dall'infanzia grazie a Lei sono stato in grado di rompere l'ignoranza, se a quindici anni non ero più che un adolescente, oggi, sono ancora il suo grande bambino. questo paradosso lo devo alla poesia, ed a Voi, che mi avete ins...
Post
09/11/2014 09:37:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13

Commenti

  1. tecerco 09 novembre 2014 ore 10:53
    Hai personalizzato la Poesia, tua espressione prediletta da sempre. E' attraverso essa che ti abbiamo conosciuto, attingendo da te perle di saggezza e di saper vivere.
    Buona domenica, amico mio!
  2. Cicala.SRsiciliana 09 novembre 2014 ore 11:34
    Non puoi far a meno
    della penna,
    né della carta,
    né dell’inchiostro..
    sei nato poeta
    dipingi emozioni
    estrinsechi amore…
    la tavolozza dei colori
    che la tua mano tiene,
    anche quando scrivi
    della pioggia
    del buio,
    colora la vita
    di chi ti legge…
    di chi s’incanta…
    di chi sogna.
    Rita :fiore
  3. salyma 09 novembre 2014 ore 11:40
    Tu stesso sei poesia, leggerti è come entrare in un mondo diverso, un mondo che non è mai solo cruda realtà, è un vivere diverso che rasenta il sogno. Invidio chi come te riesce ad esprimere con parole così belle il proprio EGO.
    Buona Domenica :-)
  4. albaincontro 09 novembre 2014 ore 14:48
    Una finestra sempre aperta,sul mondo e sull'anima che sola riesce a vederlo nel suo fascino, che è sempre diverso per quante volte lo si contempli.
    Un caro saluto,
  5. dolcecarrie 09 novembre 2014 ore 20:36
    La poesia è cultura e gli uomini sono coloro
    che la vivono e la trasmettono.
    La poesia è una dolce compagnia.
    Buona serata dolce amico :rosa :-)
  6. Edelvais63 11 novembre 2014 ore 16:54
    Non mi perdo in paroloni e complimenti.Tu,coi tuoi scritti,sei Poesia..unica e cibo per l'anima :rosa
  7. james54 15 novembre 2014 ore 07:36
    TC; RITA; SALIMA; ALBA; CATE; ROS:
    cari Amici, nel leggere i Vostri gentili affettuosi commenti, ho immaginato quanto di seguito: “siete come le “Rose” che fioriscono di nuovo, nel mio piccolo giardino, alimentando come una “panacea”, il mio cuore; i tratti ed i sospiri di stanchezza, all’improvviso come per incanto, svaniti”!!!
    nel ringraziare, per le belle parole attribuitemi, auguroVi
    un sereno fine settimana… :rosa
  8. albaincontro 15 novembre 2014 ore 11:43
    Un buon fine settimana anche a te !
  9. dolcecarrie 15 novembre 2014 ore 13:14
    Buon week end James :rosa :bye

  10. Cicala.SRsiciliana 15 novembre 2014 ore 14:59


    Un abbraccio, Rita :flower

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.