Una gioia che non posso mai raggiungere…

04 dicembre 2011 ore 11:10 segnala
...il mio cuore, una pietra pesante in me,
batte forte è stato a lungo pietrificato dalla mie emozioni.
il desiderio di cenere indugia ai rimpianti,
rimpianti che bruciano fatui come il fuoco.

e rinasce come l’alba del giorno,
chiuso il capitolo rosa dell’amore.
con gli occhi guardo agli indigenti,
ai dimenticati, i quali non hanno fuoco per scaldarsi.

indossano il mantello del pellegrino, la speranza,
fusa come una luce nel buio,
sono affamati, non hanno diritto di mangiare?
sono infreddoliti, hanno diritto ad un grande fuoco per riscaldarsi.

cammino accanto a una grande gioia,
una gioia, il cui obiettivo non è solo mio,
su una gioia che non posso raggiungere
gratuitamente, nessuno sa il suo costo.


in questo paese, dove tutto, sì tutto è in vendita.


b7285663-5b88-429a-9e21-e74c2e786cce
...il mio cuore, una pietra pesante in me, batte forte è stato a lungo pietrificato dalla mie emozioni. il desiderio di cenere indugia ai rimpianti, rimpianti che bruciano fatui come il fuoco. e rinasce come l’alba del giorno, chiuso il capitolo rosa dell’amore. con gli occhi guardo agli...
Post
04/12/2011 11:10:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    17

Commenti

  1. cosillo 04 dicembre 2011 ore 11:27
    Mi hai fatto venire in mente Madre Teresa.
    Il percorso mentale che ho fatto non so ricostruirlo esattamente....ma tu si.

    Adriano
  2. james54 04 dicembre 2011 ore 11:58
    @ Adriano: sono certo che ricordi esattamente il percorso mentale fatto, la sensibilità e la cultura che ti sono proprie, lo confermano!!! giacomo
  3. giusi62 04 dicembre 2011 ore 12:06

    buonadomenica :rosa
  4. james54 04 dicembre 2011 ore 12:11
    @ Giusi: ricambio... :fiore
  5. FioredeiVisconti 04 dicembre 2011 ore 13:48

    "una gioia che non posso raggiungere
    gratuitamente, nessuno sa il suo costo"...
  6. james54 04 dicembre 2011 ore 13:56
    @ Fiore:

    "in questo paese, dove tutto, sì tutto è in vendita”...
  7. IoAzzurra 04 dicembre 2011 ore 14:53
    e cammino accanto ad una grande gioia....obiettivo non solo mio, una gioia che non ha prezzo...cammino tra la folla...e mi sento sola...
  8. Rugiadablu55 04 dicembre 2011 ore 16:24
    già tutto in vendita,niente più ideali,niente più cultura, e stiamo ammazzando i più poveri, non so che giorni ci aspettano..
    ciao
    Cris
  9. Evelin64 04 dicembre 2011 ore 16:25
    Deve per forza essere la gioia di dare, la gioia di condividere, la gioia di convivere... :-))
    Buona domenica sera...Evelin :bye
  10. Edelvais63 04 dicembre 2011 ore 17:09
    A me dà un emozione fortissima e la voglio condividere con te,riallacciandomi al yuo splendido post.Un abbraccio
  11. james54 04 dicembre 2011 ore 18:00
    @ IoAzzurra: se si è ricchi dentro, non si è mai soli!!! :rosa
  12. james54 04 dicembre 2011 ore 18:02
    @ Rugiada: speriamo che il futuro ci riservi qualcosa di meglio... :fiore
  13. james54 04 dicembre 2011 ore 18:06
    Evelin: meno egocentrismo, più solidarietà!!! serena serata... :rosa
  14. james54 04 dicembre 2011 ore 18:08
    @ Edelvais: ascoltata più volte, gradita è dir poco... :clap
  15. daniyubi 04 dicembre 2011 ore 21:56
    una gioia...che ci è accanto...
    ma che non riusciamo più a cogliere
    perchè acciecati da una continua "insoddisfazione"
    che non ci permette di essere sereni e
    riconoscere la gioia che è accanto a noi...
    mentre c'è chi, affamato e dimenticato al gelo,
    riesce a tenere stretta dentro di sè la speranza
    e a scorgere una luce anche nel buio più profondo dell'oscurità!

    con affetto
    Dani.
  16. goccesulmare 04 dicembre 2011 ore 22:00
    Speriamo che la situazione non costringa ancora una volta i poveri a diventarlo ancora di più.....
    la situazione attuale allarga la fascia delle famiglie e delle persone sole che hanno difficoltà economiche che le porta ad avere gravi problemi di sopravvivenza

    gocce
  17. james54 04 dicembre 2011 ore 22:28
    @ Dani: è un piacere averTi qui e leggere quanto da te scritto...spesso, non ci accorgiamo che le cose che più contano, sono accanto a noi!!! con ricambiati affetto e stima...giacomo
  18. james54 04 dicembre 2011 ore 22:31
    @ Gocce: ho appena ascoltato la relazione sulla manovra economica del Presidente del Consiglio, spero che il sacrificio al quale siamo ancora una volta chiamati, serva per le future generazioni... :fiore
    giacomo
  19. goccesulmare 04 dicembre 2011 ore 22:35
    me lo auguro anch'io naturalmente per noi ed i nostri figli che da come abbiamo sentito per la pensione, sanità e lavoro avremo di che lamentarci e subire
    raffa
  20. james54 04 dicembre 2011 ore 22:41
    @ Raffaella: pronto all’ulteriore sacrificio, affinché si crei sviluppo competitività, meritocrazia e conseguente lavoro per i nostri figli...sono fiducioso, sembrano persone perbene... :rosa
  21. goccesulmare 05 dicembre 2011 ore 08:41
    non che si possa fare diversamente, iva irpef ici e quant'altro, le troveremo ovunque senza poterci sottrarre....ma anch'io pronta all'impegno che siamo chiamati ad affrontare, proprio per i giovani e il futuro di tutti....le lacrime di ieri per la scala mobile sulle pensione dimostrano che forse sono persone perbene che purtroppo e loro malgrado stanno cercando di risolvere i problemi che ci sono anche sui sacrifici dei più disagiati
    gocce
  22. Lucrezya57 05 dicembre 2011 ore 10:46
    Buongiorno Giacomo torno dopo sto di fretta scusami!!!
  23. james54 05 dicembre 2011 ore 11:31
    @ Raffaella: quando al ministro del lavoro sono venute meno le parole, mi sono commosso anch’io; sui media si parlerà molto di questo episodio e nessun accenno alle frottole, l’indecenza e la maleducazione dei dibattiti che i politici di tutti gli schieramenti, raccontano intervenendo nei vari salotti televisivi. potrò sbagliarmi, ma sembrano persone molto perbene... :fiore
  24. james54 05 dicembre 2011 ore 11:31
    @ Lulù: buon inizio di settimana... :bacio
  25. goccesulmare 05 dicembre 2011 ore 12:16
    condivido senza alcun dubbio....si darà sicuramente rilievo a questa esternazione di sensibilità verso una decisione sicuramente difficile da prendere da parte di tutto il governo che il ministro in quel momento non ha avuto il coraggio di comunicare....
    il modo di comunicare di tutti è sempre pacato e rassicurante e come giustamente dici, lontano 1000 miglia dalla litigiosità, arroganza e aggressività dei dibattiti dei politicanti a cui siamo costretti ad assistere ogni volta che si incontrano pubblicamente
    gocce
  26. dolcecarrie 05 dicembre 2011 ore 13:39
    Su l’orlo d’un lago nei monti,
    fra stridulo ansare di grilli,
    sul lago in cui, luna che monti,
    scintilli,
    c’è un nero, c’è un mucchio
    di squallidi cenci e di membra,
    c’è un uomo con gli occhi rivolti
    nel lago, e che attonito sembra
    che ascolti
    l’eterno risucchio:
    e simile a sogno di nulla,
    nell’acqua c’è l’ombra sua bruna,
    che appena si dondola e culla
    nel lume di luna.
    da il mendico di Giovanni Pascoli
  27. james54 05 dicembre 2011 ore 13:47
    @ Dolce: "c’è un uomo con gli occhi rivolti
    nel lago, e che attonito sembra
    che ascolti
    l’eterno risucchio
    ”. come non si può rimanere incantati dalla poesia e da questi versi in particolare...a scuola una volta venivano insegnate, oggi...? sai già cosa vorrei scrivere!!! :rosa
  28. Lucrezya57 06 dicembre 2011 ore 10:21
    Ciao Giacomo ho riletto il post e i suoi commenti che dire una civiltà rivolta al benessere dove tutto può essere comprato ma una cosa non la puoi comprare la felicità, essa si conquista piano piano con i sacrifici e con la consapevolezza che non sempre l obiettivo da raggiungere è soddisfacente.....buongiorno e felice martedi la mia giornata oggi passa in secondo piano ogni volta che ti leggo sono piccole emozioni che ti rendono la giornata meno pungente....e non te lo dico perchè devo dirtelo ma perchè lo sento e te lo sai.......baciotto lucrezya :rosa
  29. james54 06 dicembre 2011 ore 10:31
    Buongiorno Lulù, per chi crede ancora nei valori, tutto ciò che scrivi è facilmente comprensibile e condivisibile, da come vanno le cose nella realtà, comincio a credere che anche la felicità alcuni la comprano (non li invidio)!!! mi si obietterà che non la si può comprare, false illusioni per coloro che attraverso il sacrificio giornaliero sperano di poter cambiare il corso delle cose...che sia un bel giorno anche per Te!!! giacomo
  30. Lucrezya57 06 dicembre 2011 ore 10:35
    Giacomo come fai a comprare la felicità....sono solo chimere effimere credimi io penso che oggi in questo mondo non abbiamo il vero valore delle cose non li tocchiamo con mano perchè la gente non si sacrifica più come una volta tutto è dovuto tutto piove dal cielo....ma una cosa non possono farla l'acquisizione della felicità non la compri e non la ricevi in regalo, te la devi guadagnare sudare per averla.....bacio
  31. james54 06 dicembre 2011 ore 10:48
    Lulù: ho scritto: "comincio a credere che anche la felicità alcuni la comprano (non li invidio)!!!”. non ho affermato che personalmente ci credo, so bene che non si può!!! kiss
  32. Deadel.mare 06 dicembre 2011 ore 23:32
    bello quello che hai scritto james:-)
    serena notte :rosa
  33. james54 07 dicembre 2011 ore 10:44
    @ Dea: grazie molte, buon mercoledì... :fiore
  34. tecerco 08 dicembre 2011 ore 22:51
    Bellissime le considerazioni altruistiche e di servizio che escono dal tuo essere così accogliente e buono d'animo. Senza mai rinunciare al cuore,però, Giacomi'...mi raccomando! Tale rinuncia non lo meritano le centinaia di fans che ti seguono. E se te ne avanza quarcuna, ricordat dell'amici, Giacomooo ;-)
  35. james54 09 dicembre 2011 ore 11:42
    @TC: coltivo con estremo interesse a gradevolezza le amicizie, non puoi certamente lamentarti. le Tue di fans, sono molte...ah ah ah, sei il più seguito e amato, questo non può che far piacere...ad un vero amico come ritengo di essere...un caloroso abbraccio...giacomo
  36. venuste 09 dicembre 2011 ore 16:07
    il trascorrere del tempo
    ci indurisce il cuore
    non è tenero come quando eravamo piccoli
    che ci batteva forte ad ogni piccola emozione

    Ora le emozioni sono poche
    o forse perche ne abbiamo collezionato tanto
    oppure sono cambiate nei modi e negli aspetti...

    allora la gioia diventa rara
    pochi istanti...
    come un cioccolatino che si scioglie in bocca...
    troppo in fretta..

    e col passare del tempo
    neanche il cioccolatino potremo assaporare piu'....

    in questo paese dove tutto si vende...

    l'essenziale è non vendersi l'anima...

    :rosa
  37. james54 09 dicembre 2011 ore 17:58
    @ Gabri: in molti si vendono anche quella...”anima”...purtroppo!!! :rosa
  38. Kiara.sempre 09 dicembre 2011 ore 21:10
  39. venuste 11 dicembre 2011 ore 17:22
    cavoli loro... di chi la vende
    per avere la felicita' qui...
    ma avranno la sofferenza eterna dell'anima


    mio padre mi diceva sempre...
    quando sara' felice.....
    finira' la mia vita
    di fatti fu cosi...

    allora..
    un giorno saremo.... premiati per non aver desiderato troppo la ''felicita'''

    credici
  40. james54 11 dicembre 2011 ore 17:31
    @ Kiara: un sereno inizio di settimana... :rosa
  41. james54 11 dicembre 2011 ore 17:32
    @ Gabri: sai che seguo sempre i Tuoi consigli...ci credo... :fiore
  42. venuste 11 dicembre 2011 ore 17:41
    ehi grazie :grazie

    ed io leggo
    tutti i tuoi pensieri
    scritto qui
    con l'inchiostro del tuo :cuore

    ti voglio bene
  43. la.claudia65 12 dicembre 2011 ore 09:48
    :rosa
  44. james54 12 dicembre 2011 ore 10:31
    @ Gabri: un sereno inizio di settimana... :rosa
  45. james54 12 dicembre 2011 ore 10:32
    @ Claudia: :fiore :bye
  46. venuste 12 dicembre 2011 ore 10:47
    buon giorno james


    la felicita'..... non si deve mai raggiungere..
    deve essere sempre un traguardo da coltivare
    se no poi che facciamo con troppa felicita'...


  47. james54 12 dicembre 2011 ore 10:50
    @ Gabri: ah ah ha, sempre premurosa di pensieri e saggi consigli... :rosa
  48. cioccolatino111 14 dicembre 2011 ore 18:04
    Si dimenticano gli indigenti quando ognuno è troppo preso da se stesso.
    Esiste il terzo mondo...grazie (parola impropria) proprio al primo e al secondo
    che sono "ricchi".
    Oggi...come probabilmente domani, spero che gli indigenti non si triplichino!

    Bellissima la poesia.
    La gioia della Speranza ti accompagna!
    Buona serata
  49. calypte 15 dicembre 2011 ore 19:18
    Che bello il tuo vedere..... :-)

    :rosa
  50. roberta1952 22 dicembre 2011 ore 15:00
    Andiamo avanti senza paura ma con la consapevolezza che il progresso di una sola persona portera' il progresso in tutte le altre... :rosa
    Una sola candela puo' illuminare una stanza rimasta al buio per secoli!
  51. brischy 23 dicembre 2011 ore 19:01
    ... a volte inseguiamo la felicità senza sapere che ce l'abbiamo già perchè guardiamo sempre gli altri e a volte ci sembrano più felici di noi ...
    un abbraccioneeeee

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.