PROMESSA DI NUOVO

23 marzo 2018 ore 18:46 segnala

Se penso alla Primavera penso a quel fiore, io lo chiamo soffione, sul quale se ci soffi sopra non resta niente, ti rimane in mano il nudo stelo...poi non so ma la primavera te la senti arrivare dentro perche' hai aspettato la stagione buona x tanto tempo, la senti dall'aria che respiri...e'aria nuova, luce nuova del cielo e il sole brilla sulla pioggia e senti un odore, un profumo come d'inizio, e il pesco inizia a fiorire, noncurante se pioviggina o sul monte c' ancora la neve, egli sboccia x noi e ci porta una lieta visione,tenue, ma colorata che spunta dal grigiore della stagione passata, le anime, i cuori sembrano aprirsi a questa nuova stagione e ogni anno ci fa fare pensieri e propositi diversi....si, anche di nuovi amori, li senti nell'aria, come i pollini dei primi fiori.
E le nuvole corrono rosina, bianche nel cielo azzurro e sembrano castelli, montagne, coni di gelato o panna con cialde e viaggiano col venticello che le sospinge unpo' qua un po' la'.
Che cosa strana...mi vengono in mente bucati stesi fuori all'aria aperta dove i bambini giocano rincorrendosi e nascondendosi fra lenzuoli e coperte stese e poi un po' sudati e col fiatone, entrano nelle case fresche a mangiare qualche fragola e si sporcano la bocca di rosso, come rossetti lucenti delle dive, la mamma ripettina le trecce della bambina che, tutta scarmigliata, le aveva dato un bacio, un abbraccio.E la sera a caccia di lucciole, quelle misteriose creature che sempre mi hanno affascinato....prendila dai, prendine una almeno...no, no, lasciala volare libera in questa notte di Primavera.
Come le farfalle con le loro ali impolverate di borotalco colorato non puoi toccarle, devono girovagare di fiore in fiore in questa Primavera che brilla nell' aria,che insegna una formula magica degna di Principesse.
Poi la primavera e' allegra ha colori lucenti, come quello delle mele verdi, allegra come la coda di un cagnolino che scodinzola,Lei sa parlare con il vento, lo cerca, lo trova e lo rincorre. Ci sono delle piogge primaverili deliziose in cui il cielo sembra piangere di gioia...un po' come noi.Infatti le lacrime non sempre sono di tristezza, ma anche di gioia, di commozione e non chiedono il permesso di scendere quelle lacrime, scendono da sole, solcano le tue gote e ti scendono giu' e poi l'anima si sente piu' leggera....sembra che un canto nuovo ti esca dal cuore per volare in alto dove vanno a finire tutti i palloncini che i bambini non hanno saputo trattenere.
Si stringe a lui in un abbraccio passionale, sentendo odore di lavanda,
di mirto,con la speranza di assaporare ogni profumo di Primavera.
(Jane-Francy)
77d46727-3a99-4912-8032-d4e367521378
immagine Se penso alla Primavera penso a quel fiore, io lo chiamo soffione, sul quale se ci soffi sopra non resta niente, ti rimane in mano il nudo stelo...poi non so ma la primavera te la senti arrivare dentro perche' hai aspettato la stagione buona x tanto tempo, la senti dall'aria che respi...
Post
23/03/2018 18:46:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. antioco1 23 marzo 2018 ore 19:06
    leggo con piacere il tuo blog ciao Jane
  2. trenolento 23 marzo 2018 ore 23:47
    naif mi sembra scritto con gli occhi di una bambina bello semplice e coinvolgente...
    serena notte :rosa
  3. Ginevra.60 24 marzo 2018 ore 11:52
    Bellissima complimenti...
  4. TIBBY55 02 aprile 2018 ore 19:37
    Bravissima scrivi molto bene e ben definito che dire ....

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.