When We Where Kings

17 gennaio 2017 ore 14:53 segnala
...

"Muhammad significa degno di lode, e Alì significa altissimo.
Clay significa creta, polvere.
Quando ho riflettuto su questo, ho capito tutto.
Ci insegnano ad amare il bianco e a odiare il nero.
Il nero era il male.
Hanno fatto il pane degli angeli bianco e la torta del diavolo color cioccolato.
Il brutto anatroccolo è nero. La magia cattiva è la magia nera.
Ma quello che voglio dire è che nero è bello.
Nel commercio, il nero è meglio del rosso. O pensate al succo di mora: più nera è la mora, più dolce è il succo. La terra grassa, fertile, è nera.
Il nero non è il male.
I più grandi giocatori di baseball sono neri.
I più grandi giocatori di football americano sono neri.
I più grandi pugili sono neri.
Cassius Clay è un nome da schiavo. Non l’ho scelto e non lo voglio.
Io sono Muhammad Alì,
un nome libero, che significa amato da Dio, e voglio che le persone lo usino quando mi parlano".

Muhammad Alì




Oggi Muhammad Alì avrebbe compiuto 75 anni.
Una leggenda nello sport, ma anche un'icona sociale che ha dato voce al movimento afroamericano nella lotta per l'uguaglianza, la libertà e il riconoscimento dei diritti umani:
Un campione anche e soprattutto fuori dal ring, che si rifiutò di partire per il Vietnam, venendo per questo radiato dall'albo dei pugili, arrestato e privato del titolo.
Sempre in prima fila nelle sue battaglie.
Un ciclone furioso e gentile che faceva finta di essere cattivo.
Un eroe che ha ha battuto anche la malattia, quel Parkinson che lo ha tormentato 30 anni, usando le sue idee di libertà e giustizia per danzare come una farfalla e pungere come un'ape.
Ricordarlo è un dovere.

Perchè la sua lezione ed il suo esempio non vengano mai dimenticati.





"I campioni non si fanno nelle palestre.
I campioni si fanno con qualcosa che hanno nel loro profondo:
un desiderio, un sogno, una visione".


IN MEMORY

(17 Gennaio 1942 - 3 Giugno 2016)




af47321b-f3df-4536-b46d-a119c65c40dc
... "Muhammad significa degno di lode, e Alì significa altissimo. Clay significa creta, polvere. Quando ho riflettuto su questo, ho capito tutto. Ci insegnano ad amare il bianco e a odiare il nero. Il nero era il male. Hanno fatto il pane degli angeli bianco e la torta del diavolo color...
Post
17/01/2017 14:53:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Notturno

11 gennaio 2017 ore 00:52 segnala
...
"Possiamo comprare tutto, non l'amore.
Non troveremo l'amore in un negozio.
L'amore è una fabbrica che lavora senza sosta, ventiquattro ore al giorno e
sette giorni alla settimana."

Zygmunt Bauman




Addio Professore.
E Grazie Di Tutto...




b79d6cbc-18d2-40cc-8883-1b16249a4ff1
... "Possiamo comprare tutto, non l'amore. Non troveremo l'amore in un negozio. L'amore è una fabbrica che lavora senza sosta, ventiquattro ore al giorno e sette giorni alla settimana." Zygmunt Bauman « immagine » Addio Professore. E Grazie Di Tutto...
Post
11/01/2017 00:52:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Nevica...

06 gennaio 2017 ore 16:17 segnala
...

"Senti la neve contro i vetri della finestra, micino?
Ha un suono così bello e delicato!
Proprio come se qualcuno di fuori coprisse di baci tutta la finestra!
Forse la neve ama gli alberi e i campi, se li bacia con tanta gentilezza!"

Lewis Carroll
(Alice nel paese delle meraviglie)






41eadef3-ee56-4b0c-b23a-fba6e17787ee
... "Senti la neve contro i vetri della finestra, micino? Ha un suono così bello e delicato! Proprio come se qualcuno di fuori coprisse di baci tutta la finestra! Forse la neve ama gli alberi e i campi, se li bacia con tanta gentilezza!" Lewis Carroll (Alice nel paese delle meraviglie) «...
Post
06/01/2017 16:17:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Hallelujah...E Buon Anno Di Cuore...

31 dicembre 2016 ore 17:43 segnala
...

A tutti i naviganti,
a tutti i marinai la cui nave ormeggerà su queste rive
anche solo casualmente e per pochi minuti,
a tutti coloro che perderanno qualche attimo del loro tempo
a passar da qui ed a leggere questo o altri post,
a tutti coloro che lasceranno un saluto, un firma, un segno della loro presenza,
a coloro che passeranno invece in silenzio, come fantasmi invisibili,
e come tali se ne andranno,
a coloro che non passeranno nemmeno, perchè credono che una chat sia solo
un messaggio in bacheca, un'agenzia matrimoniale,
un mondo da una botta e via
animato da foto di ogni tipo,
e che considerano il blog una perdita di tempo...

A tutti, anche a costoro, indistintamente, auguro buon anno.
Un anno Diverso.
Un anno fatto di scelte, vere, coraggiose, anche rischiose, perchè nella vita si deve rischiare, ma comunque fatte senza rimpianti.
Un anno di cambiamenti, perchè ogni cambiamento è una rinascita.
Un anno in cui potersi guardare allo specchio e potere camminare a testa alta, lasciando dietro il passato e guardando al futuro.
Un anno di consapevolezza, di esperienza e vita vissuta a 360 gradi.
Un anno di crescita.
Un anno di vita vera.
E di Rinascita.
Come l'Araba Fenice.

E mi raccomando.
Non abbassatevi mai...mai...mai...al livello misero
della cativeria e dell'invidia di chi le prova verso di noi.
Non ne vale la pena.
Lasciateli stare.
Lasciateli andare.
Dedicatevi solo alle persone che meritano il vostro affetto.
Tutto il resto è solo e soltanto rumore.
E il rumore...si sa...lo porta via il vento...

Buon Anno allora...
Da parte mia e della mia piccola-grande tribù felina.
Perchè gli animali sono i migliori compagni che la vita ci possa dare.

...
Hallelujah...Hallelujah...Hallelujah...Hallelujah
...

:cuore



Chicco



Prince



Fiocco



Shiro



Mila



Trudy



Trottola



Pallina (La Mamma)


Auguri...e Buon Anno...

:cuore :cuore :cuore




c6c2899d-aa51-4da7-89d7-6ed3aa396578
... A tutti i naviganti, a tutti i marinai la cui nave ormeggerà su queste rive anche solo casualmente e per pochi minuti, a tutti coloro che perderanno qualche attimo del loro tempo a passar da qui ed a leggere questo o altri post, a tutti coloro che lasceranno un saluto, un firma, un segno...
Post
31/12/2016 17:43:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Give Peace A Chance

28 dicembre 2016 ore 23:06 segnala
...

"Non dobbiamo mai ripetere l'orrore della guerra.
Il mondo ha bisogno di tolleranza e del potere della riconciliazione.
Le ferite di guerra possono cedere il passo all'amicizia.
I frutti della pace sono più pesanti della guerra."

Shinzo Abe
Premier Giaponese
in visita alle isole Hawai al USS Arizona Memorial
per commemorare l'attacco a Pearl Harbour
e i 2400 americani morti 75 anni fa.

Per non dimenticare.





ALL WE ARE SAYING IS GIVE PEACE A CHANCE




6cc6a493-808a-4cee-a491-1c7f4130cc90
... "Non dobbiamo mai ripetere l'orrore della guerra. Il mondo ha bisogno di tolleranza e del potere della riconciliazione. Le ferite di guerra possono cedere il passo all'amicizia. I frutti della pace sono più pesanti della guerra." Shinzo Abe Premier Giaponese in visita alle isole Hawai per...
Post
28/12/2016 23:06:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Ciao George...e grazie di tutto...

26 dicembre 2016 ore 01:33 segnala
...

E un altro pezzo della mia infanzia stasera è andato via.
Ciao George...e grazie di tutto...
Delle canzoni, delle emozioni, delle poesie
che con la tua arte ci hai regalato.
Da stasera su questa terra siamo tutti un pò più soli.
E da lassù suona meravigliosamente anche per noi.
Noi...diventati grandi con i tuoi dischi,
con i brividi e con i mille battiti che ci hai fatto vivere...
e che non ti dimenticheremo mai...




"I feel so unsure
As I take your hand and lead you to the dance floor
As the music dies, something in your eyes
Calls to mind the silver screen
And all its sad good-byes

I'm never gonna dance again
Guilty feet have got no rhythm
Though it's easy to pretend
I know your not a fool

Should've known better than to cheat a friend
And waste the chance that I've been given
So I'm never gonna dance again
The way I danced with you

Time can never mend
The careless whispers of a good friend
To the heart and mind
Ignorance is kind
There's no comfort in the truth
Pain is all you'll find

I'm never gonna dance again
Guilty feet have got no rhythm
Though it's easy to pretend
I know your not a fool

I should've known better than to cheat a friend
And waste the chance that I've been given
So I'm never gonna dance again
The way I danced with you

Never without your love

Tonight the music seems so loud
I wish that we could lose this crowd
Maybe it's better this way
We'd hurt each other with the things we'd want to say

We could have been so good together
We could have lived this dance forever
But no one's gonna dance with me
Please stay

And I'm never gonna dance again
Guilty feet have got no rhythm
Though it's easy to pretend
I know your not a fool

Should've known better than to cheat a friend
And waste the chance that I've been given
So I'm never gonna dance again
The way I danced with you

Now that you're gone
(Now that you're gone) What I did's so wrong, so wrong
That you had to leave me alone"


Careless Whisper - 1984




Ciao George...e grazie di tutto...




f6702ac7-2017-4cbf-8d85-a4e09e99d92f
... E un altro pezzo della mia infanzia stasera è andato via. Ciao George...e grazie di tutto... Delle canzoni, delle emozioni, delle poesie che con la tua arte ci hai regalato. Da stasera su questa terra siamo tutti un pò più soli. E da lassù suona meravigliosamente anche per noi. Noi...diventati...
Post
26/12/2016 01:33:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    2

I Miss You...

25 dicembre 2016 ore 16:13 segnala
...

Buon Natale Klaus
Buon Natale piccolo mio.
Buon Natale a te che ora corri libero e felice
senza dolori e più sofferenze
là, sul ponte dell'arcobaleno,
dove tra una capriola e l'altra corri felice
verso i nonni che ti chiamano e ti abbracciano
come facevano su questa terra
con il loro nipotino a quattro zampe.
Buon Natale amore mio.
Non ti dimenticherò mai...




Ovunque tu adesso sia...

:cuore




Peace

23 dicembre 2016 ore 02:00 segnala
...
...

19 Dicembre 2016, Berlino.
14 Luglio 2016, Nizza.
1 Luglio 2016, Dacca.
23 Marzo 2016, Bruxelles.
3 Marzo 2016, Sabrata, Libia.
25 Gennaio - 3 Febbraio 2016, Il Cairo.
15 Gennaio 2016, Ouagacougou, Burkina Faso.
13 Novembre 2015, Parigi.
28 Settembre 2015, Dacca.
18 Marzo 2015, Tunisi.



Fabrizia Di Lorenzo



Angelo D'Agostino, Gianna Muset, Carla Gaveglio,
Maria Grazia Ascoli, Mario Casati, Nicolas Leslie



Adele Puglisi, Marco Tondat, Claudia Maria D'Antona, Nadia Benedetti,
Vincenzo D'Allestro, Maria Riboli, Cristian Rossi, Claudio Cappelli,
Simona Monti



Patricia Rizzo



Fausto Piano, Salvatore Failla



Giulio Regeni



Michel Santomenna



Valeria Solesin



Cesare Tavella



Giuseppina Biella, Orazio Conte, Francesco Caldara, Antonella Sesino


Da Tunisi a Dacca, passando per il Cairo fino alla recente strage del mercatino di Natale a Berlino.
Le vittime italiane morte in attentati rivendicati da estremisti islamici o dell'ISIS o in circostanze poco chiare su cui ancora si indaga non si contano più.
Giovani e meno giovani, studenti e ricercatori, turisti ed impiegati, coniugi e liberi.
La morte travolge tutto e tutti.
Senza guardare in faccia nessuno.
Senza scrupolo alcuno.
Senza remore.
Senza possibilità di scampo.

Tutte vittime innocenti di una follia, quella umana, incapace di controllarsi e di controllare le azioni che da essa dipendono.
Incapace di dire basta.
Incapace di porre un punto o di tracciare una linea di confine tra la vita e la morte.
Una follia che non conosce ragione se non quella dell'odio
.

A loro, alle loro famiglie, ai loro affetti più cari travolti dal dolore il mio pensiero e la mia vicinanza in questi giorni e in queste festività Natalizie.
Che il Santo Natale possa portare loro un refolo di pace.
Che possa liberare le menti e i cuori di chi comanda questi eserciti della morte, schierati sotto qualsiasi bandiara, inducendoli ad una tregua prima, ed alla cessazione di ogni forma di ostilità dopo.
Che la speranza della vita prevalga sull'ombra nera della morte.
Affinchè a questi giovani innocenti non se ne aggiungano altri.
Ed Altri.
Ed Altri ancora

Che possa essere un Natale portatore di speranza
Di luce.
E di pace.





WAR IS OVER IF YOU WANT IT

Merry Christmas




46451dde-7a09-4d9e-a5a2-d522e30339e7
... ... 19 Dicembre 2016, Berlino. 14 Luglio2016, Nizza. 1 Luglio2016, Dacca. 23 Marzo 2016, Bruxelles. 3 Marzo 2016, Sabrata, Libia. 25 Gennaio - 3 Febbraio 2016, Il Cairo. 15 Gennaio 2016, Ouagacougou, Burkina Faso. 13 Bovembre 2015, Parigi. 28 Settembre 2015, Dacca. 18 Marzo 2015, Tunisi. «...
Post
23/12/2016 02:00:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Occhi di stelle

21 dicembre 2016 ore 22:13 segnala
...
"Molti animali hanno una loro costellazione che brilla in cielo di notte.
I gatti no.
Ai gatti bastano i loro occhi lucenti per illuminare il cammino"

Mary S. Emilson






9087d1cc-8531-49a9-9590-9c187e55903e
... "Molti animali hanno una loro costellazione che brilla in cielo di notte. I gatti no. Ai gatti bastano i loro occhi lucenti per illuminare il cammino" Mary S. Emilson « immagine »
Post
21/12/2016 22:13:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Ciao Marcello

19 dicembre 2016 ore 22:21 segnala
...
(Carla, l'amante di Guido, è appena arrivata al bar dove siedono Guido, Luisa e Rossella. Guido fa finta di non vederla continuando a leggere il giornale, Carla imbarazzata si siede lontana dai tre)

Luisa: "Calmati va, l'avevo già vista ieri sera appena sono arrivata". (Guido alza gli occhi dal giornale, si gira con aria interrogativa verso Luisa quindi vede Carla e scuote la testa).
Guido: "Ti giuro..."
Luisa: "Non ti ho chiesto niente! Non voglio saper niente! Risparmiami soltanto la vergogna di sentirti sempre giurare il falso!"
Rossella: "Quella è nata in marzo o aprile, ha tutte le caratteristiche dell'ariete, è proprio il tipo "ariete"".
Luisa: "Lo so io che tipo è quella lì!"
Rossella (ridacchia): "Ah, sì? Ma sono proprio quei tipi lì che hanno più facilità ad essere buone compagne di uomini deboli, abulici, senza chiarezza..." (rivolgendosi a Guido)
Guido: "Luisa, non lo sapevo! La vedo adesso per la prima volta, come la vedete voi. Ma insomma, dico, in un posto come questo dove viene tanta di quella gente, poteva anche capitarci quella disgraziata, no? Ah, è per questo che mi stai tormentando da ieri sera! Ma non lo potevi dire subito... E poi guarda se c'è una cosa che mi offende è il fatto che si possa pensare che io vada in giro con una combinata in quella maniera! (Rossella ride) Ma l'avete vista com'è vestita, sì?"
Rossella: "Sentite, facciamo una passeggiata?"
Guido: "Non parliamo più di questa storia, Luisa! È chiusa da tre anni ormai, finita! Basta!"
Luisa (a Rossella): "Mi fa impazzire! Parla come se dicesse la verità, fa l'onesto. Ma guardalo, ha ragione lui! (rivolta quindi a Guido) Ma come fai a vivere in questo modo? Ma non è mica giusto mentire sempre così, non far capire mai agli altri ciò che è vero e ciò che è falso. Possibile che è tutto uguale per te? Tutto? (rivolgendosi di nuovo a Rossella) Scusami, lo so, lo so, hai ragione, sono noiosa! Che malinconia fare la parte della borghese, di quella che non capisce! Ma che devo fare?! Dimmi tu quello che devo fare! Eh, ridere come fai tu proprio non posso!"
Rossella: "Ma no, tesoro! Io non ci rido mica".
Luisa (rivolta a Guido): "Che cosa le racconti a quella lì? Cosa le dici? (sospira, sorseggia e quindi riprende) Quello che mi fa più schifo è che tu l'hai mischiata alla nostra vita e che sappia tutto di me e di te! Quella puttana! (alzando il tono della voce) Vacca!"
Guido e Rossella: "Luisa!" (cercando di placarla)
Rossella (a Guido): "Ma guarda che pure tu sei un bel noioso, sai?"


8 1/2 - Federico Fellini - 1963


Marcello Mastroianni (Guido)
Claudia Cardinale (Carla)
Anouk Aimèe (Luisa)
Rossella Falk (Rossella)




La marcetta felliniana in Campidoglio, la bara chiara.
Artisti, la ressa dei fotografi, un giovane Rutelli sindaco, la grande folla intorno all’ultimo saluto di Roma a Marcello Mastroianni.
Sophia Loren, cappotto nero e sciarpa verde, piange tutte le sue lacrime:


"La chimica che c’era con lui non l’ho mai trovata con nessun altro.
Porterò Marcello sempre nel mio cuore, lo so".

Vent’anni fa, il 19 dicembre, moriva a Parigi Marcello Mastroianni, l'eterna sigaretta e quello sguardo, seducente e malinconico, la voce che Tullio Kezich definiva

"timbrata...leggermente velata, in grado di far vibrare all'istante una preziosa corda malinconica"

Centosessanta film, attore tra i più amati del nostro cinema, alter ego cinematografico di Federico Fellini e molto altro. Visconti, Ferreri, Monicelli, Bellocchio, De Sica, Comencini, Bolognini, Scola.
È stato il giornalista inquieto di La dolce vita, il marito impotente di "Il bell'Antonio", il maschio italico di "Matrimonio all'italiana", il prete ricattatore di "Todo Modo", l'omosessuale di "Una giornata particolare"
.

"Sono stato impotente, prete, partigiano, omosessuale.
Giovane quando ero già vecchio e vecchio che ero giovanissimo.
Credo di aver superato i centosettanta film: un bel record.
Quindi l'ho riempita, la mia vita. Mi posso contentare.
Insisto: sono fortunato"




Ciao Marcello



acab0e74-cee5-4b8f-9b00-30f51f4687fb
... (Carla, l'amante di Guido, è appena arrivata al bar dove siedono Guido, Luisa e Rossella. Guido fa finta di non vederla continuando a leggere il giornale, Carla imbarazzata si siede lontana dai tre)Luisa: "Calmati va, l'avevo già vista ieri sera appena sono arrivata". (Guido alza gli occhi dal...
Post
19/12/2016 22:21:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    7