Black cat

17 gennaio 2019 ore 01:20 segnala
Sono convinto di aver fatto la scelta giusta. Per una volta.

Il "ding" del microonde mi risveglia da un sonno dei pensieri, nel quale ero caduto per l'ennesima volta. Un sonno in cui si sognano idee e scenari, alcuni passati, che ritornano, altri futuri, che contempli come se fossero già realtà.

"Allora com'è possibile che non abbia il coraggio di cominciare a leggere quel libro" penso, la tazza di latte fumante nella mano.
Ho il terrore che quelle pagine finiscano. Questa è la verità. Quando finiscono quelle pagine non c'è più niente di lei al quale posso aggrapparmi. Niente più disegni, niente più parole, niente più inchiostro. Niente più sogni.

Bevo un sorso ad ogni punto fermo che metto, scrivendo queste righe.
La tazza è quasi vuota, il latte si è raffreddato.
"Chi cazzo è il trentenne che beve il latte caldo dopo una notte fuori", questo pensiero è come se uscisse dalla mia testa per accoccolarsi nella tazza che ho di fronte. La tazza è di due tonalità di blu, una oltremare pallido, l'altra più cerulea, il colore del cielo d'estate, quando il sole brucia le pietre.

"Vorrei non finisse mai quel libro", mi sussurra l'ultimo sorso di latte.



bd403b32-d3c3-40d9-b199-9b351ac77567
Sono convinto di aver fatto la scelta giusta. Per una volta. Il "ding" del microonde mi risveglia da un sonno dei pensieri, nel quale ero caduto per l'ennesima volta. Un sonno in cui si sognano idee e scenari, alcuni passati, che ritornano, altri futuri, che contempli come se fossero già...
Post
17/01/2019 01:20:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. ombra.dargento 17 gennaio 2019 ore 15:39
    un libro da sfogliare con la delicatezza dei sospiri persi tra le ciglia, con la forza di tempestoso vento di mare, con la saggezza dell'immobile silenzio dei gatti. uno di quei pochi libri per cui vale la pena vivere.
  2. kamiokande 17 gennaio 2019 ore 17:46
    @ombra.dargento :) io non so come fare. Non voglio più usare le parole, nelle quali mi abbandono come in un sogno; voglio agire.
    Grazie di cuore per il tuo commento :)
    (Non so mai se le mie risposte ai commenti vengono caricate o no ahah).
  3. ombra.dargento 17 gennaio 2019 ore 19:25
    se il momento è arrivato allora agisci, ma portati dentro sempre quel libro e... tanti altri ancora!

    (tranky, la notifica è arrivata forte e chiara! ;) )

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.