Lei è Asia

02 agosto 2020 ore 09:43 segnala



Ciao 58.Rosablu s che ti f piacere far conoscere e parlare di questi argomenti che molti non vogliono affrontare e allora mi sono permesso di mettere alcune tue discussioni qui...
Grazie per averci provato sempre




Lei Asia.



Lei Asia.
Curda. Donna. Bella come il sole. Forse pi. Combattente come una guerriera.
Lei Asia, nata ventidue anni fa, che costringono a sposarsi ancora bambina con uno sconosciuto.
Lei Asia, che dopo tre mesi da piccola si fa grande e riesce a liberarsi di quell'uomo, che di mogli fa collezione, grazie ad una legge contro i matrimoni combinati e la poligamia.
Lei Asia, che a diciassette anni, mentre le sue coetanee europee sono intente a pianificare come e con chi trascorrere il sabato sera, decide di entrare a far parte delle unit combattenti di protezione delle donne.
Non un gruppo letterario, da bocciofile.
Non si fa opinione con la penna, si indossa una mimetica e si brandisce un mitra.
Si lotta. Per la liberazione delle donne dalle mani - maschili - dell'oppressione patriarcale nella regione curda.
Asia lotta per s, per tutte le donne. Gli oppressi, le oppresse sono fratelli e sorelle. Asia lotta per le sue sorelle.
Asia lotta contro il terrorismo, contro lo Stato islamico, contro l'Isis. Difende la sua terra, il suo popolo.
Asia ora un'amazzone, la Giovanna D'Arco del suo popolo. La sua fama, il suo impeto si diffondono oltre i confini della regione. Asia diventa leggenda.
Internet diffonde le sue foto. I media occidentali impazziscono per i suoi occhi. La causa curda non interessa, lei si. Cominciano a chiamarla l'Angelina Jolie curda. Qualcuno dice che no, non cos. Che lei somiglia di pi a Penelope Cruz. Due tra le donne pi belle e desiderate del pianeta.
Asia rimane indifferente, rimane al fronte. Le interessa la lotta, non le copertine patinate. Ora per soffre. Qualcuno comincia a parlare di lei come una traditrice della causa. Quel paragone tra lei, una curda, e Jolie, e Cruz, non proprio piaciuto ai miliziani di sesso maschile.
Lei combatte, e un giorno muore. Muore al fronte, con addosso la sua mimetica e tra le braccia il mitra. Muore a diciannove anni. Senza un saluto e senza un fiore. Che nessuno potr portarle perch nessuno conosce il luogo del suo riposo. Neppure i giornalisti europei, che sanno tutto. Che la salutano cos: " morta l'Angelina Jolie curda".
Pu bastare. Avanti un'altra.





"Io vado, madre.
Se non torno,
sar fiore di questa montagna,
frammento di terra per un mondo
pi grande di questo.
Io vado, madre.
Se non torno,
il corpo esploder l dove si tortura
e lo spirito flageller, come
l'uragano, tutte le porte.
Io vado ... Madre ...
Se non torno,
la mia anima sar parola ...
per tutti i poeti".
Grazie, a nome di tutti noi, che non meritiamo di far memoria di Te.
- Piero Gurrieri -





Ricordandoti sempre 58.rosablu
Grazie


063df7b8-e3f3-4ec5-a191-62b340a1b98a
Ciao 58.Rosablu s che ti f piacere far conoscere e parlare di questi argomenti che molti non vogliono affrontare e allora mi sono permesso di mettere alcune tue discussioni qui... Grazie per averci provato sempre immagine Lei Asia. immagine Lei Asia. Curda. Donna. Bella come...
Post
02/08/2020 09:43:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.