Una voce.....

20 maggio 2017 ore 19:10 segnala




Basta sentire una voce per calmare una tempesta...

Quante volte....”la tempesta” era la mia, e aspettavo che fosse “placata”.

La tua voce è....
IL Suono più bello che io possa sentire.

Avevo paura di non ricordare, avevo paura di aver dimenticato... ...invece poi...
Ho riconosciuto subito la tua voce, l’avrei riconosciuta....anche tra mille altre.
Sembrava che il tempo ...così lungo, non fosse mai passato.
Pochi minuti, importanti...e fortemente desiderati da tanto tempo.

Momenti per imprimere nella mia mente, le parole e il tono .

“Il tono della voce dice quello che sta al di là delle parole.”

“Se il timbro è la pelle della voce, il tono è la sua carne emozionata.”
(Miguel Ángel Arcas)

La Porto con me, ovunque.....”ascoltando” la promessa fattami di ... “risentirla”.

“La tua voce mi fa venire in mente ricordi dolci con ... un pizzico di amaro
Ma di sicuro, posso dire che a pensarci ...
Mi batte forte il cuore!”


klar
ef4311de-e2d1-41ab-a269-50d53d15b9f7
« immagine » Basta sentire una voce per calmare una tempesta... Quante volte....”la tempesta” era la mia, e aspettavo che fosse “placata”. La tua voce è.... IL Suono più bello che io possa sentire. Avevo paura di non ricordare, avevo paura di aver dimenticato... ...invece poi... Ho riconosci...
Post
20/05/2017 19:10:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Anche un Angelo....

14 febbraio 2017 ore 16:05 segnala


L'Amore....oltre tutto :tvb

"Eva era un angelo custode, ed era stata mandata ad un ragazzo di nome...Adam.

Come fanno tutti gli angeli custodi, lo seguiva ovunque, in ogni momento della giornata, e aveva proprio un gran lavoro: Adam infatti era piuttosto distratto, e così Eva faceva di tutto per ricordargli tutti gli appuntamenti, gli indicava quale corriera o quale treno dovesse prendere, faceva in modo che non perdesse il portafoglio o le chiavi di casa o quelle dell'auto, poi quando si metteva al volante era tutta una corsa per evitare guai.

Quando poi Adam era a casa, tranquillo a guardare un film ... Lei lo osservava, se lo guardava e quando lo vedeva addormentarsi, cercava sempre di fargli fare bei sogni, scacciando via gli incubi che potevano turbarlo nel sonno.

Passava tante ore insieme a Lui, Eva lo seguiva, lo proteggeva, più volte era stata chiamata in causa per farlo uscire incolume da incidenti, e ogni volta ringraziava il suo “capo” ...che Le aveva donato Ali forti e robuste, per correre da Lui ogni volta che lo vedeva o sentiva in difficoltà.

Quando lo vedeva triste, Eva era sempre là a soffiare via le lacrime e a ridare la luce ai suoi occhi tristi. Trovava sempre una ragione, un motivo per ridargli il sorriso!

A poco a poco, Eva se ne innamorò perdutamente. Non riusciva ad ammetterlo neppure a se stessa! Non poteva pensare che un Angelo provasse dei sentimenti così forti per una sola persona. Un sentimento nuovo che non aveva mai provato così forte. Lei doveva
Occuparsi di persone e proteggerle senza preferenze!

Ne parlò con altri Angeli, tutti le dissero che non doveva, non poteva... provare Amore in quel modo.

Adam continuava la sua vita, aveva avuto le sue storie, lei sapeva e vedeva sempre tutto, a volte pensava, a come sarebbe stato se avesse potuto farsi vedere e toccare da lui.
Lei tante volte aveva accarezzato il suo volto, ma a lui sembrava solo di sognare che qualcuno lo sfiorasse.

Non doveva pensare da “donna” ...lei era un “angelo!”......

Però vedeva che Adam non trovava mai la donna adatta a lui.
Iniziò a pensare di togliersi le ali, di diventare “terrena”.....e provò in tutti i modi.

Tentò di strapparsi le ali, fu un vero supplizio ... ma non ci riuscì.
Tentò di convincere gli Angeli, ad aiutarla ma....nessuno se la sentì .

Era una decisione troppo importante e...dolorosa, Eva non poteva diventare “Donna” .
Non avrebbe mai potuto abbracciare, né baciare, nè toccare con mano, il corpo del suo amato e protetto.

Continuò ad usare le sue ali, per proteggerlo e sfiorarlo, accontentandosi di guardarlo per tutta la vita, fino alla fine dei suoi giorni, fin quando lo accompagnò...
nel suo ultimo viaggio." :cuore


Mi piace pensare che................
Tutti noi abbiamo un angelo che ci accompagna e che ci vuole bene senza farsi vedere, che ci ama così, semplicemente, che sia vicino o.......lontano.


klar

0bc752c0-1959-4fe6-a621-e744d321aba8
« immagine » L'Amore....oltre tutto :tvb "Eva era un angelo custode, ed era stata mandata ad un ragazzo di nome...Adam. Come fanno tutti gli angeli custodi, lo seguiva ovunque, in ogni momento della giornata, e aveva proprio un gran lavoro: Adam infatti era piuttosto distratto, e così Eva face...
Post
14/02/2017 16:05:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Anno Nuovo ...

02 gennaio 2017 ore 22:24 segnala



L’arrivo del nuovo anno, probabilmente, non cambierà nulla , ma si spera sempre che qualcosa di buono accada.
Io non mi aspetto niente, vorrei solo che le persone , a me care, stiano bene.
In questi ultimi anni ci sono stati momenti difficili, che ho dovuto affrontare, ma non sono l’unica.
Tanta gente sta soffrendo, di problemi molto più grandi.
Il nostro paese è in perenne crisi, se si fa un passo avanti....poi se ne fanno altri...indietro.
Alcuni miei amici, stanno passando mesi faticosi, di salute, altri per lavoro, vorrei che qualche “Angelo”
Si occupasse di loro, per aiutarli a superare questi duri momenti, in modo di dargli la serenità per continuare la loro esistenza con la giusta tranquillità, dopo tanto “patire”.
Le brutte notizie di cronaca, che quotidianamente, ci tormentano, rendono la nostra vita, in continuo stato di ansia, per non parlare delle calamità naturali, da cui è difficile sottrarsi, se ci colpiscono da vicino.
C’è paura, sconforto

Paura...
È proprio quando provi quella sensazione, di sgomento, di impotenza, che pensi di quante cose futili .....
Ci circondano.
Talvolta basta un attimo e ...puoi perdere tutto! Le persone a noi care, sono le nostre priorità, non ci sono cose più importanti!!
In questo periodo , mi rendo conto, che in pochi attimi, tutto può finire.
C’è chi soffre, chi deve modificare la sua vita, pur di poter vivere .
C’è preoccupazione, agitazione, “prego” che tutto passi .
Pregare!
Chi crede lo fa, ognuno a modo proprio
“A Dio possiamo dire tutto quello che abbiamo nel cuore in ogni momento e situazione: dalle nostre angosce,dai nostri tormenti, ossessioni ...ai nostri desideri, anche i più piccoli.”
Ognuno di noi, ha qualcosa da chiedere , anche io lo faccio
Chiedo l’intervento di Dio, per proteggerci tutti...
E soprattutto ....
Proteggere chi mi è caro.
:cuore
Klar
1b620614-4a48-4df8-ac4e-8b4d95810eec
« immagine » L’arrivo del nuovo anno, probabilmente, non cambierà nulla , ma si spera sempre che qualcosa di buono accada. Io non mi aspetto niente, vorrei solo che le persone , a me care, stiano bene. In questi ultimi anni ci sono stati momenti difficili, che ho dovuto affrontare, ma non sono ...
Post
02/01/2017 22:24:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Mi piace ...

11 luglio 2016 ore 23:42 segnala





“Mi piace di te quello che altri non vedono.

Mi piace di te scoprire...il lato più oscuro e...più dolce

Mi piace ascoltare il desiderio che esprimi ...
Poterlo leggere nella voce...e negli occhi.

Mi piace sentire le tue mani sfiorare i capelli, il viso.

Mi piace immaginare di poter entrare nel profondo dei pensieri ...
e far parte di essi, anche in piccola parte.

Mi piace la tua ombra....che pian piano, si svela a me
Rivelando nuove sensazioni ”
:cuore

:shy by klar
06953836-97a4-46ff-8753-182e4ff0eb7f
« immagine » “Mi piace di te quello che altri non vedono. Mi piace di te scoprire...il lato più oscuro e...più dolce Mi piace ascoltare il desiderio che esprimi ... Poterlo leggere nella voce...e negli occhi. Mi piace sentire le tue mani sfiorare i capelli, il viso. Mi piace immaginare di...
Post
11/07/2016 23:42:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    19
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Disse...."Vorrei"..............

10 maggio 2016 ore 16:21 segnala



“Vorrei averti tra le mie braccia adesso”
disse ….



“Chiudi gli occhi e con un dito sfiora la tua pelle, dimmi che senti?”
risposi …
“Il piacere delicato di un tocco leggero.”
“Ecco, questa è la mia pelle sulla tua”
“Vorrei poterti assaggiare, adesso!” continuò ….
” Chiudi gli occhi appoggia un dito sulle tue labbra, dimmi cosa senti?”
“Calore!”
” Vedi, adesso ci sono le mie labbra a scaldarti” risposi …
“Vorrei poterti sentire adesso”
“Chiudi gli occhi, e ascolta cosa senti?”
” Sento il mio cuore battere!”
” Se tu saprai pensarmi, io sarò in ogni tuo battito e ti sarò vicino più di quanto credi.”
L’amore, non si vede, non si tocca …
L’amore si sente …

WEB

"Il pensiero vola e ...non trova ostacoli
Fa quello che vuole.
Il desiderio è forte, costante
La fantasia regala emozioni ....inenarrabili
La realtà, si mescola nel sogno.
Ad occhi chiusi...
“liberi...di sognare”

klar

ebb18e20-cced-48de-8806-cc0ecf3007f0
« immagine » “Vorrei averti tra le mie braccia adesso” disse …. “Chiudi gli occhi e con un dito sfiora la tua pelle, dimmi che senti?” risposi … “Il piacere delicato di un tocco leggero.” “Ecco, questa è la mia pelle sulla tua” “Vorrei poterti assaggiare, adesso!” continuò …. ” Chiudi gli occ...
Post
10/05/2016 16:21:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13
  • commenti
    comment
    Comment
    18

Quando sei triste...

24 marzo 2016 ore 22:19 segnala
In alcuni momenti vorresti che qualcuno ti dicesse così....


- Sei triste?
- Un po’
- Perché?
- Boh?
- Non sai?
- Non so
- Cosa posso fare?
- Baci?
- Sì abbastanza
- Baceresti?
- Quando?
- Se non ora
- Quando?
- Ora
- Ora?
- Sì
- Chi?
- Me
- Tu?
- Eh
- Ritieni che un mio bacio potrebbe facilitare il tuo disintristimento?
- Non ritengo, so
- Due baci?
- Buon umore certo
- Tre baci?
- Semifelicità
- Quattro?
- Felicità a manetta
- Cinque baci?
- Quasi Paradiso
- E sei?
- Paradiso assai
- Sette?
- Sette no
- No?
- Sette è pericoloso
- Che tipo di pericolo?
- Overdose
- Da sette in su è overdose?
- No, solo sette è overdose, otto va bene
- Allora otto te ne do
- Facciamo dieci?
- Cento
- Mille
- All’infinito?
- Aggiudicato


Guido Catalano
7ba06561-b714-411b-9e19-e957d15af3d5
In alcuni momenti vorresti che qualcuno ti dicesse così.... - Sei triste? - Un po’ - Perché? - Boh? - Non sai? - Non so - Cosa posso fare? - Baci? - Sì abbastanza - Baceresti? - Quando? - Se non ora - Quando? - Ora - Ora? - Sì - Chi? - Me - Tu? - Eh - Ritieni che un mio bacio potrebbe facilitare...
Post
24/03/2016 22:19:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    4

All'Amico Fraterno

16 marzo 2016 ore 22:27 segnala



Alla persona che , come me, sta attraversando un periodo difficile.
Anche le sofferenze ci accomunano, oltre ad altre cose.
La perdita di una persona cara, quando avviene, è un dolore incolmabile, e quando sei coinvolto in prima persona, lo capisci ....lo senti tutto!
Il mio è recente, nonostante siano passati pochi mesi , sembra appena ieri.
A te è toccato oggi, e anche tu, dopo lunghi mesi, hai visto ...giorno dopo giorno, la vita di tua madre...spegnersi, come io ... quella dei miei genitori.
Non ci sono parole consolatorie, lo sappiamo, e anche se lontani, io sono là vicino a te, con un grande e forte abbraccio, per sostenerti in questo delicato momento del “distacco” .
Non dimentico, la volta che mi hai detto che avresti voluto avere una sorella come me, essendo figlio unico.... e con gioia, ti ho “adottato” subito.
Come un fratello (seppur acquisito) mi sei stato “vicino” , come potevi, nei miei momenti più duri e faticosi.
La nostra amicizia è fatta di sincero affetto, stima , rispetto, comprensione.
Quante volte ci siamo confidati, raccontati cose belle e brutte, abbiamo riso insieme, e ora piangiamo
Ma sappiamo bene che... possiamo sempre contare l’una sull’altro.
Ti sono vicina ....ancora
Ti Voglio Bene
:fiore


klar :cuore
34a302c1-3427-49e6-b9d0-3a5109b27b23
« immagine » Alla persona che , come me, sta attraversando un periodo difficile. Anche le sofferenze ci accomunano, oltre ad altre cose. La perdita di una persona cara, quando avviene, è un dolore incolmabile, e quando sei coinvolto in prima persona, lo capisci ....lo senti tutto! Il mio è rece...
Post
16/03/2016 22:27:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    2

La leggenda della mimosa

08 marzo 2016 ore 21:56 segnala
"Una donna che salva altre donne"

C’era una volta, nel tempo in cui uomini di mare affrontavano l’ignoto per spirito di avventura e di conoscenza, un popolo forte e coraggioso la cui caratteristica peculiare era il colore dei capelli .
Esso, a differenza di quello degli abitanti delle altre isole vicine, era del colore del sole.

Specialmente le donne, forti e bellissime, erano orgogliose di quelle nuvole d’oro che pettinavano per lungo tempo al giorno, inventando elaborate acconciature con trecce e nastri.
Ma i tempi erano difficili e, spesso, proprio mentre gli uomini del villaggio erano in mare per la pesca e per i loro commerci, l’isola di Rainhor veniva invasa e depredata dalle tribù nemiche.
E molto ambite erano le giovani donne dell’isola.

In uno di quei tristi giorni anche la dolce e bellissima Mihm, figlia del capo villaggio, cadde nella trappola tesale da un re nemico e venne rapita, insieme ad altre compagne, per far parte delle sue schiave.

Il fitto dedalo di scogli dell'arcipelago e l'ostilità dei luoghi, fornivano a quei malvagi un nascondiglio perfetto di cui, difficilmente, i loro soccorritori delle ragazze avrebbero potuto aver ragione .
La grotta dove erano state rinchiuse in attesa del loro triste destino, era accessibile solo dal mare, allorchè l’alta marea sommergeva la cavità d’ingresso, ben celata dagli arbusti che crescevano fin sopra gli scogli.
Aveva un unico condotto d’aria, che aprendosi sulla volta della grotta, sbucava sulla sommità di una collinetta brulla a picco sugli scogli.
Tutto intorno il mare con il continuo soffiare del vento e il rincorrersi di gabbiani gracchianti.

La giovane Mimh, forte nella sua agilità, era ben decisa a non arrendersi al suo triste destino e, incurante del pericolo, decise che avrebbe dovuto fare qualcosa per salvare se stessa e le sue compagne.
Fu così che chiese alle compagne di essere issata sulle loro spalle per potersi infilare nello stretto cunicolo e cercare aiuto dall’alto della collina; era infatti certa che i loro parenti, e soprattutto il suo promesso sposo, stessero cercando il nascondiglio per liberarle.

Con grande sforzo la ragazza riuscì a raggiungere l’apertura collegata all’esterno e con abilità e determinazione si infilò fra le rocce , incurante dei graffi che la roccia le procurava nel tentativo di raggiungere l’esterno.

L’ultimo tratto era anche il più stretto.

Il tempo sembrava non passare mai e Mimh sentiva già venir meno la sua resistenza quando , con un ultimo sovrumano sforzo, riuscì a sporgere la testa dalla cavità.

Da lontano vide le veloci barche della sua gente ma la sua testa affiorante dalla collinetta non poteva essere notata da così lontano!
Allora, consapevole della sua fine ormai prossima, si sciolse le trecce e i suoi lunghi capelli biondi cominciarono a muoversi nel vento come una bandiera.

Era il segno, l’ indicazione che gli uomini stavano ardentemente cercando.

La fine della storia – racconta la leggenda – non fu lieta.

Le compagne di Mimh furono liberate, ma la coraggiosa ragazza morì soffocata dal suo stesso ardimento e quello stretto cunicolo divenne la sua stessa tomba .
Quando il suo promesso sposo si recò sulla collina per onorare il corpo della sua sfortunata sposa con una degna sepoltura, trovò al posto di Mihm una pianta dalle radici profonde e fortissime, e una grande chioma di fiori d’oro che si muovono al vento…..

Era la mimosa.
dal web


760d8be4-f912-402b-b026-e9138dd27006
"Una donna che salva altre donne" C’era una volta, nel tempo in cui uomini di mare affrontavano l’ignoto per spirito di avventura e di conoscenza, un popolo forte e coraggioso la cui caratteristica peculiare era il colore dei capelli . Esso, a differenza di quello degli abitanti delle altre isole...
Post
08/03/2016 21:56:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Il Sentimento più importante...

14 febbraio 2016 ore 22:24 segnala


“L'amore è l'unico sentimento che ci fa stare bene e male allo stesso tempo.
Si piange per amore.
Si gioisce per amore.
Si vive per amare.
Chi non ha mai vissuto una storia d'amore, anche chi dice " no! Io non m'innamorerò" dice una bugia a se stesso...
l'amore non lo comandi ...è lui che sceglie te.”




"Ci sono mani che ti restano addosso.
Profumi che ti camminano dentro.
Occhi che ti rubano tutto.
Silenzi che ti tolgono il respiro..."

(Angelo De Pascalis)
022dff99-a8a0-4338-8907-8ca47005fba9
« immagine » “L'amore è l'unico sentimento che ci fa stare bene e male allo stesso tempo. Si piange per amore. Si gioisce per amore. Si vive per amare. Chi non ha mai vissuto una storia d'amore, anche chi dice " no! Io non m'innamorerò" dice una bugia a se stesso... l'amore non lo comandi ...è lu...
Post
14/02/2016 22:24:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    4

La fine della vita ...

18 gennaio 2016 ore 18:47 segnala


Accompagnare un genitore alla morte è un po’ averli bambini, li devi accudire, dare da mangiare, ma non sono bambini e non lo fai per lanciarli nella vita, lo fai per consegnarli alla fine.... Attraverso un lento declino verso il buio.

Mamma intuiva che gli mancava poco, il suo cuore si era indebolito troppo, tutti sapevamo che la fine si avvicinava, è morta dopo 7 mesi....il mese scorso.
Papà stanco , si trascinava ormai ... e poi ha smesso di lottare , non alzandosi più dal suo letto.
E ora...un mese dopo la scomparsa della sua compagna di vita, se n’é andato via anche lui.

La morte, a volte, non giunge mai imprevista: attesa pazientemente, non impreparati. Noi figli, sapevamo la gravità di salute di entrambi.
In alcuni momenti di vero sconforto, preghi che la “fine” arrivi presto , perché non vuoi più vederli soffrire...
li accompagni negli ultimi momenti a solcare quella soglia dove noi non possiamo ancora entrare.

Ricorderò i loro occhi, i loro sorrisi, e di quanto fossero orgogliosi di Noi, che non li abbiamo mai lasciati soli quando ne hanno avuto bisogno....
fino al loro ....“ultimo respiro” .
Sono stati insieme per tanti anni.....e anche ora “riposano” vicini...uno al fianco dell’altra, nel loro “sonno eterno”
:cuore

:rosa :rosa
d4006f38-5dbf-4b37-ba85-ad0eecd5da25
« immagine » Accompagnare un genitore alla morte è un po’ averli bambini, li devi accudire, dare da mangiare, ma non sono bambini e non lo fai per lanciarli nella vita, lo fai per consegnarli alla fine.... Attraverso un lento declino verso il buio. Mamma intuiva che gli mancava poco, il suo cuo...
Post
18/01/2016 18:47:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    11