La farfalla e la lumaca 2

19 luglio 2018 ore 11:17 segnala
Una farfalla dai colori vivaci e belli s'invaghì di una brutta e timida lumaca.
La farfalla era attratta perfino dalle cornine della lumaca,tanto era il suo innamoramento.
La lumaca,ci vedeva poco e ancor meno ascoltava,per cui la farfalla ci resto' di sasso.
Piu' o meno,questo erano le parole del mio pensiero surreale.
Ora lo traduco da surreale a "normale"
Surreale,poichè per farfalla intendevo una donna bellissima che s'innamorava di un uomo brutto e non poco(o di un uomo altrettanto bello per una donna brutta).
Per brutto non intendo nemmeno il classico "tipo",uno non bello ma che piace ugualmente(Belmondo, Anna Magnani,ad esempio,di certo non Mastroianni o Clooney,i belli per eccellenza).
Si presume che,la prima "qualita'" che si apprezza in una persona,sia quella estetica.
Escludo i belli o le belle che sposano ricconi brutti e molto piu' anziani per denaro o per fare carriera.
Credo che, l'estetica conti, al pari di altre qualita',come intelligenza,un comune sentire,avere interessi comuni,mentre non credo affatto a chi afferma che in una coppia,il meglio sia avere due caratteri completamente differenti.
Posso sbagliarmi,l'esperienza questo mi ha insegnato.
b74bdb91-e462-4e42-bb28-4ebbe92ff4c6
Una farfalla dai colori vivaci e belli s'invaghì di una brutta e timida lumaca. La farfalla era attratta perfino dalle cornine della lumaca,tanto era il suo innamoramento. La lumaca,ci vedeva poco e ancor meno ascoltava,per cui la farfalla ci resto' di sasso. Piu' o meno,questo erano le parole del...
Post
19/07/2018 11:17:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Mio nonno vendeva il ghiaccio

18 luglio 2018 ore 20:31 segnala
Nel 2018,anno in cui se non hai uno smartphone ti senti nudo,internet e' quasi l'unico modo di comunicare, telecomandi a go go, etica travisata,con l'avanzare dell'eta',i miei ricordi di tanti anni fa mi ritornano prepotentemente alla mente.
Non ero nato,ricordo le fotografie in bianco e nero che ritraevano i miei nonni materni,con uncini e guanti e pezzi di ghiaccio in mano.
Eh si,nei primi anni '50,i frigoriferi in Italia non c'erano,per cui i miei nonni conservavano il ghiaccio in un deposito e lo consegnavano ai clienti.
Si guadagnava abbastanza bene,mi e' stato detto,anche se la fatica era tanta.
Era tanta,al punto che mio nonno si beveva qualche bicchiere di pessimo vino in piu'.
Il deposito del ghiaccio era in una zona malfamata,con betole e prostitute.
Le fotografie se ne sono andate insieme ai miei anni,a distanza di tanti anni me le ricordo come fosse oggi.
01019384-d31c-4529-9325-8b0426b94f51
Nel 2018,anno in cui se non hai uno smartphone ti senti nudo,internet e' quasi l'unico modo di comunicare, telecomandi a go go, etica travisata,con l'avanzare dell'eta',i miei ricordi di tanti anni fa mi ritornano prepotentemente alla mente. Non ero nato,ricordo le fotografie in bianco e nero che...
Post
18/07/2018 20:31:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment

Psicoterapia/psicoanalisi Freudiana

18 luglio 2018 ore 10:53 segnala
Questi,mi rendo conto,sono post particolari che comunque a me piace fare,per chiariree anche certi aspetti che molti utenti non conoscono.
Se,come leggo a volte "per te ci vuole uno bravo",inserendo una foto di Freud,molto probabilmente l'utente non sa sa quello che dice.
1)Freud e' il più celebre psicoanalista(non l'unico)esistito.
2)Per sottoporsi a terapia psicoanilitica di tipo freudiano si debbono avere massimo 40 anni.
2)Non possono sottoporsi a tale terapia gli psicotici,gli schizofrenici,coloro i cui problemi mentali sono molto gravi,la loro mente diventerebbe come un vulcano in eruzione e in tal caso occorre lo psicologo o lo psichiatra,con medicine mirate,come aiuto.
3)Per coloro che,ad esempio soffrono di nevrosi fobiche,la terapia funziona e puo' aiutare il soggetto a capire i motivi di certi suo comportamenti(ad esempio ci sono persone che girano e sentono di doverlo fare,tot volte attorno ad una sedia,oppure guardano se il gas e' chiuso una ventina di volte,credono sia normale e non lo e',poiche' se non lo facessero l'ansia prenderebbe il sopravvento.
4)Occorre grande volonta',nella terapia hai lo psicoanalista alle spalle che non parla mai.ascolta.
Postai un film che mi piace molto."A dangerous method",essendo interessato a tutto cio' che concerne la mente umana ed essendo il film,tratto da una una storia vera,mi ha lasciato perplesso per un motivo.
Posto che quello che ho scritto è l' a b c della psicoanalisi freudiana,come può una schizofrenica russa curata da Jung,divenire a sua volta psicoanalista?Non era schizofrenica ma afflitta da isteria.

2a99da4a-5985-4208-b000-2dbcab69d252
Questi,mi rendo conto,sono post particolari che comunque a me piace fare,per chiariree anche certi aspetti che molti utenti non conoscono. Se,come leggo a volte "per te ci vuole uno bravo",inserendo una foto di Freud,molto probabilmente l'utente non sa sa quello che dice. 1)Freud e' il più celebre...
Post
18/07/2018 10:53:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    2

La latitanza della mente

16 luglio 2018 ore 18:19 segnala
Dopo una vita in cui si era sempre accontentata di poco e di quel poco ne godeva,in fondo non sono i ricconi che molti invidiano,ad essere felici per le loro tasche "piene"(se puoi compare tutto cio' che e' materiale,cosa ti rimane?)circondata anche dall'affetto dei figli,viveva una serena anzianità.
A volte,incontrandola per strada,lei che aveva tanti anni piu' di me,col suo passo fluente mi distaccava.
Sorridevo e pensavo:"che bello poter arrivare a quell'eta' in forma e senza grilli per la testa".
Parlo ormai di tanti anni fa,il ricordo di quella donna non sparisce mai.
Aveva 85 anni,quando inizio' il suo calvario.
La sua mente come un fulmine che ti colpisce a velocita' impressionante,inizo' a latitare.
Non si ricordava dei figli,di lei,del gas,si ritrovava in piena notte per strada e non sapeva nemmeno dove fosse.
I figli pagarono una badante,per seguirla.
perfino la badante si stufo' e la signora fini' in quello che chiamiamo "ricovero"
2 settimane e si spense la sua vita e con la vita la tremenda latitanza della mente.
b3744dde-20a4-455f-9e98-749f497bbe3a
Dopo una vita in cui si era sempre accontentata di poco e di quel poco ne godeva,in fondo non sono i ricconi che molti invidiano,ad essere felici per le loro tasche "piene"(se puoi compare tutto cio' che e' materiale,cosa ti rimane?)circondata anche dall'affetto dei figli,viveva una serena...
Post
16/07/2018 18:19:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Burka

16 luglio 2018 ore 11:10 segnala

Nell'immagine appaiono i vari copricapi che donne islamiche,indossano anche in Italia.
A parte la Francia con legge del 2010 e Belgio con legge del 2011,nessun altro paese europeo vieta l'uso del burka,che copre interamente il volto.
In Francia la legge e' stata istituita per attentati cruenti,commessi da terroristi islamici.
In Italia,per fortuna,non sono ancora avvenuti attentati,ma sull'uso del burka si e' discusso parecchio.
A prescindere dagli attentati,e' giusto che di una persona non si veda nemmeno il volto?In questi casi entra in ballo la Religione che e' sacra per loro non per noi.
In sintesi noi permettiamo cio' che non sarebbe permesso ad un' europea che si recasse in certe nazioni islamiche.
Il velo in testa come minimo,mi domando perche' noi dobbiamo attenerci alle loro regole religiose,mentre loro non alle nostre,ad esempio problemi anche con crocefissi nelle scuole,dobbiamo toglierli per una forma laicale univoca?
Secondo me,qualcosa non torna.
92c89682-4c84-4d4f-bf97-f611a2ea74f5
« immagine » Nell'immagine appaiono i vari copricapi che donne islamiche,indossano anche in Italia. A parte la Francia con legge del 2010 e Belgio con legge del 2011,nessun altro paese europeo vieta l'uso del burka,che copre interamente il volto. In Francia la legge e' stata istituita per attentat...
Post
16/07/2018 11:10:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
  • commenti
    comment
    Comment

Amore platonico o amicizia platonica?

15 luglio 2018 ore 11:05 segnala
Amore platonico è un modo usuale di definire una forma di amore priva della dimensione sessuale e passionale. Infatti Platone considera l'attrazione fra i corpi il primo dei vari livelli di "amore platonico", benché egli aggiunga che questo livello vada abbandonato per giungere a quelli superiori (amore per l'anima, per le leggi e le istituzioni, per le scienze, assoluto). PLATONE.
Non ' facile parlare di amore platonico,leggendo la definizione di Platone,sembra piu' amicizia,spiritualità(anche come come amicizia virtuale)mentre in quella reale e' ancora piu' difficile coglierne il senso.
Poiche' non sono un filosofo,ne' ci tengo ad esserlo,interpreto la definizione a modo mio.
So di rapporti fra uomini e donne che rasentano l'amore platonico,ergo si desiderano ma non hanno alcun tipo di rapporto fisico(ci sta' un bacino a labbra chiuse)o perche' sono sposati o perche' l'affezione verso l'altra persona e' superiore all'amicizia nuda e cruda.
In un periodo in cui,sessualmente parlando non esiste piu' alcun tabu',parlare di amore platonico,mi sembra addirittura trasgressivo.
Certo,se la trasgressione e' diventata normalita',la normalita' diventa trasgressione.
Per cui l'amore platonico super trasgressione,SECONDO ME.

d9c87c0d-71e4-4195-bf0a-bb312d2e4ff9
Amore platonico è un modo usuale di definire una forma di amore priva della dimensione sessuale e passionale. Infatti Platone considera l'attrazione fra i corpi il primo dei vari livelli di "amore platonico", benché egli aggiunga che questo livello vada abbandonato per giungere a quelli superiori...
Post
15/07/2018 11:05:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment

Gli amanti di Magritte

14 luglio 2018 ore 11:36 segnala

Rene'Magritte, e' stato un grande pittore belga surrealista.
Molti non capiranno il suo surrealismo,tanto che a chi gli chiese cosa rappresentasse,rispose:"Non lo so!.
Invece questo quadro del 1928 e' molto chiaro per Magritte.
Amanti che si guardano,si baciano col viso coperto?
La madre di Magritte,mori' suicida,ovviamente e' un grosso peso che lui si e' portato per tutta la vita.
Quindi per lui il viso coperto ha a che fare col suicidio della madre.
Comunque sia,lo ritengo il suo miglior dipinto.
735003a6-36d9-4c50-8396-b37bf29f3670
« immagine » Rene'Magritte, e' stato un grande pittore belga surrealista. Molti non capiranno il suo surrealismo,tanto che a chi gli chiese cosa rappresentasse,rispose:"Non lo so!. Invece questo quadro del 1928 e' molto chiaro per Magritte. Amanti che si guardano,si baciano col viso coperto? La ma...
Post
14/07/2018 11:36:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Come si fa?

13 luglio 2018 ore 10:36 segnala
Premetto che non sono affatto omofobo,per me gay trans lesbiche e bisessuali possono fare cio' che vogliono,in ambito sessuale,a patto che non cerchino sesso anche da un etero(vedi categoria bisessuali).
Scrivo sempre i post di testa mia,in questo caso il post deriva da una notizia che ho letto su un quotidiano e questa notizia mi ha rabbrividito.
In un campo estivo per bambini fino a 5 anni,a Casalcchio di Reno(BO) che si sono inventati?
Gli insegnanti hanno deciso di far festeggiare il gay pride ai bambini!
Sabato a Bologna,e' avvenuta la manifestazione a favore del Gay Pride,da parte di adulti e questo ci sta.
Ma come si ad imporre a dei piccoli,da parte delle educatrici,di farlo festeggiare a loro? Con quale diritto? Genitori infuriati(non ne sapevano nulla)bimbi colorati,scritte con viva l'amore,ovviamente non etero.
Qualcosa non quadra nel cervello di educatori,assistenti agli anziani:menati per nulla.
MA COME SI FA?

cf875efe-6cff-4002-8cde-9800c9b5f58e
Premetto che non sono affatto omofobo,per me gay trans lesbiche e bisessuali possono fare cio' che vogliono,in ambito sessuale,a patto che non cerchino sesso anche da un etero(vedi categoria bisessuali). Scrivo sempre i post di testa mia,in questo caso il post deriva da una notizia che ho letto su...
Post
13/07/2018 10:36:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Il cigno nero

12 luglio 2018 ore 10:50 segnala
Ognuno di noi ama film di qualunque genere.
C'e' chi ritiene che i film di Villaggio,nella loro comicità dissacrante siano belli.
Chi ama i thriller e ultimamente certe serie tv su personaggi della Marvel e cosi' via.
Non esiste un genere superiore agli altri,semplicemente ognuno di noi ama cio' che gli aggrada.
Se dovessi mettere una lista di quelli che preferisco,sicuramente "il posto delle fragole","A dangerous method" e "Il cigno nero".
Non sono film "allegri",mi piacciano perche' in essi escono i disturbi della nostra mente,disturbi che hanno in tanti e che negano.
Se si accettano e' una conquista non da poco.
Nel cigno nero,Nina,e' una ballerina,dotata di notevole talento,interpretata da Natalie Portman,ma pericolosamente instabile.
Talmente instabile da detestare un'altra ballerina,che risulta essere una proiezione di se'stessa,col risultato di fare una brutta fine.
Questo,per sommi capi,se qualcuno/a e' interessato alla trama,puo' guardare su Google.
Non siamo tutti come Nina,ovvio,resta il fatto che nel reale "qualche segreto che ci fa soffrire" intimamente",non lo riveleremmo a nessuno.

3dadd77f-2af2-4726-81cc-7e72980c5b5d
Ognuno di noi ama film di qualunque genere. C'e' chi ritiene che i film di Villaggio,nella loro comicità dissacrante siano belli. Chi ama i thriller e ultimamente certe serie tv su personaggi della Marvel e cosi' via. Non esiste un genere superiore agli altri,semplicemente ognuno di noi ama cio'...
Post
12/07/2018 10:50:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    17
  • commenti
    comment
    Comment
    10

2 agosto 1980

11 luglio 2018 ore 00:18 segnala
Il 2 agosto 1980,un ragazzo di 17 anni,lavorava per poche lire all' AB bar,un bar tabaccheria,di fronte alla stazione di Bologna.
Quel ragazzo,che voleva pagarsi 2 settimane di vacanza,insieme a tutti coloro che erano vicini alla stazione udironoun botto tremendo,difficile da spiegarne l'intensita'.
E' come se un terremotato con la casa distrutta,parlasse a chi non sa cosa sia un terremoto.
Immani delinquenti,avevano fatto saltare la sala d'aspetto della stazione,causando la morte di 85 innocentii e il ferimento di altrettanti innocenti,lasciando una bomba da vili assassini .
Uscimmo dal bar e ci trovammo di fronte ad una situazione allucinante.
Una cosa fu chiara a tutti,si doveva doveva dare una mano a chi cercava di aiutare i feriti.
Nel mio piccolo lo feci anch'io e per fortuna la solidarieta' fu unanime.
Quel ragazzo non ando' in ferie e non dormi' per notti,come tutti quelli che si prodigarono per salvare i feriti,tra macerie che grondavano di sangue.
Sono passati tanti anni,siamo cresciuti,l'orologio della Stazione e' fermo all'ora dello del boato omicida,a ricordo di quella tragedia.
Spesso di notte ci ripenso e mi prende il magone.

d84630f1-3745-46b3-ba4c-015fecf6cd0d
Il 2 agosto 1980,un ragazzo di 17 anni,lavorava per poche lire all' AB bar,un bar tabaccheria,di fronte alla stazione di Bologna. Quel ragazzo,che voleva pagarsi 2 settimane di vacanza,insieme a tutti coloro che erano vicini alla stazione udironoun botto tremendo,difficile da spiegarne...
Post
11/07/2018 00:18:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    16
  • commenti
    comment
    Comment
    2