Predatori/predatrici "virtuali"

12 ottobre 2018 ore 11:12 segnala
Parlo solo di virtuale,ovviamente i predatori esistono nel reale,con la conseguenza delirante che si scatenano ancor di pi nel virtuale.
Premetto che,poco tempo fa,uno che consideravo amico,si e' comportato indegnamente con un'utente,cancellandosi per averlo preso nei denti,chiedo scusa a quella persona,per lui,cercava sesso e non ammetteva no,almeno ha avuto l'intelligenza di cancellarsi.
Spesso leggo quello che scrivono in bacheca.
Mi ha colpito un tipo,che ha affermato:tutte le donne conosciute in chat e con cui ho avuto incontri,non erano uguali alla foto,erano dei tappi,pesavano un casino ,questo solo per averlo preso nei denti.
A mio avviso,predatrici possono anche essere donne,magari meno volgari,ma anche piu' insistenti degli uomini stessi.

Ad ogni modo,i predatori di chat,si presentano normalmente,ma la mira e' una sola:attirare la preda,per poi farci i propri comodi,per usare un eufemismo,qualunque essi siano.
Non considero,in questo caso,i pedofili:la peggior "razza" che esista.
Considero solo quelli che cercano sesso o altro e non si rassegnano ai no ricevuti,in maggior parte sono uomini,ma dicialo pure,anche donne.
Non si rendono conto che se qualcuno/a dice loro no,devono sgambare e non rompere anche pesantemente?
ba126504-7a9f-45f3-a5b0-295260cd05c3
Parlo solo di virtuale,ovviamente i predatori esistono nel reale,con la conseguenza delirante che si scatenano ancor di pi nel virtuale. Premetto che,poco tempo fa,uno che consideravo amico,si e' comportato indegnamente con un'utente,cancellandosi per averlo preso nei denti,chiedo scusa a quella...
Post
12/10/2018 11:12:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    19

Commenti

  1. dodicicmdidonna 12 ottobre 2018 ore 14:28
    Ciao....mi ritorna in mente il detto" non c'e' trippa per gatti" ehehe
    Comunque il mondo, da quando e' nato, e' fatto di predatori e prede e niente puo' cambiare questo. Sono d'accordo con te nella definizione che il predatore non e'solo ed esclusivamente una figura maschile, anzi la donna si e' evoluta nel tempo e ha capito che fingendosi preda puo' celare la sua indole di predatrice e conoscendo bene l'essere maschile sa' esattamente come muoversi e dove colpire.
    Buona giornata!
  2. klimo05 12 ottobre 2018 ore 14:37
    Ciao,non si puo' cambiare,spero moderare.Giusta la tua osservazione sull'evoluzione della donna,che ammiro in quanto sara' piu' sveglia,ma anche da un punto di vista mentale e' superiore all'uomo.
    Buona giornata a te.
  3. trenolento 12 ottobre 2018 ore 15:28
    buon pomeriggio leggendo il tuo post mi sono ricordato di un mio scritto,scusa se mi permetto di inviarlo a commento avrei preferito farlo in privato ma hai limitazione.

    http://blog.chatta.it/trenolento/post/il-merlo-e-la-passera.aspx
  4. Evelin64 12 ottobre 2018 ore 17:03
    Il predatore ha l'istinto di cacciare, la preda quello di scappare.... non forse cosi' che succede sempre? Son sempre le vittime a dover scappare...sempre e comunque :-(
  5. klimo05 12 ottobre 2018 ore 18:30
    Trenolento ho gia' guardato,grazie.Il blocco e' dovuto al fatto che inizialmente ricevevo domande di ricariche:( nessun disturbo,buon weekend.
  6. klimo05 12 ottobre 2018 ore 18:32
    Evelin,si,in genere e' cosi',voglio sperare che anche in piccolo,possa cambiare in meglio la situazione della vittima.
  7. patty1953 13 ottobre 2018 ore 13:01
    A me viene in mente il libro di Pirandello " Il gioco delle parti" , qua nel virtuale molto usato, ma chi ti dice che la vittima non a sua volta un carnefice e viceversa?
    Discorso troppo lungo da fare ma non privo del suo fondamento.
  8. klimo05 13 ottobre 2018 ore 22:48
    Ciao,ricordo a malapena il libro che citi,mi pare che i personaggi fossero tre,uno dei quali alla fine muore,se come dici nel virtuale e' molto usato,leggero' su google. Detto questo,rispondo volentieri al tuo commento sul chi dice chela vittima sia a sua volte il carnefice? e qui mi sovviene un bellissimo film "A dangerous method",tratto da una storia vera:puo' capitare,ma e' molto raro,per non dire rarissimo.Grazie del tuo commento.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.