scesi dal treno

05 gennaio 2017 ore 16:26 segnala


Dalle mie parti, quando un mormorio incessante, un rumore di fondo o un berciare continuo che ti sfinisce cessa improvvisamente, si dice ...semo desmontai dal treno..., ovvero siamo scesi dal treno. E' la sensazione che ho raccolto in queste ultime settimane da quando il nostro ex premier sta purgando la sconfitta tra conventicole e sagrestie meno appariscenti che dovrebbero rimetterlo in sella. Fatte salve ovviamente sporadiche apparizioni, di cui la foto, dove sembra impegnato nei provini per il prossimo Fantozzi. La sovraesposizione totale con cui ci aveva massacrato negli ultimi mesi, associando la campagna referendaria alla sua debordante consueta logorrea, aveva provocato sfinimenti, orchiti, proctiti, epatiti virali e tentati suicidi. Ora si è momentaneamente diradato. Oggi ho visto Gentiloni sostenere alcune banalità sul problema migratorio, ma lo faceva con garbo, da quel signore amabile che è, non servivano ombrelli per ripararsi dagli sputi, niente ammiccamenti, occhiate in tralice, aria furbesca e tracotanza a iosa. Vero che nella sostanza questo cambia poco o nulla, ma pensando a quei milioni di italiani che si erano beccati un esaurimento nervoso, rispetto alle precedenti performance, non dispiace. Certo il silenzio è apprezzabile quanto ahimè labile, per cui la tregua durerà poco, ma non si può avere tutto. Seguiranno fatti precisi.
2833ac14-b7d9-4879-9dd1-e869da6b48ad
« immagine » Dalle mie parti, quando un mormorio incessante, un rumore di fondo o un berciare continuo che ti sfinisce cessa improvvisamente, si dice ...semo desmontai dal treno..., ovvero siamo scesi dal treno. E' la sensazione che ho raccolto in queste ultime settimane da quando il nostro ex pr...
Post
05/01/2017 16:26:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Forever 06 gennaio 2017 ore 09:58
    " Conclusione ? la mia era comunque commemorazione per un caro defunto e basta,solo una memoria da perpetuare a questo popolo di peccatori incalliti "

    oppure nel caso ti distruggessi

    " lo sai che senza di te qui non sarà più la stessa cosa. Sai che la mia vita sarà un continuo peregrinare alla ricerca di te, come scrivi tu nessuno. come sai abbracciare con le parole, con la voce, con gli occhi, resta , vuoi vedermi morta? "

    Oppure e lo preferisco

    "Io non dispongo di manovalanze ma di uscocchi,schiavoni,scherani ovvero ex combattenti serbi ora inquadrati in nuove formazioni nordestine.
    Non parlano bene l'italiano ma per un paio d'euro sanno tagliare una gola o se serve magari una lingua.Consiglierò loro Kostakis " . :-)))
  2. Kostakis 06 gennaio 2017 ore 15:42
    Acce ! Acce ! Quousque tandenm abuteret patientia nostra ?
  3. Forever 06 gennaio 2017 ore 16:21
    hahahahahahahahahaha ho appena iniziato, stai sereno :mmm

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.