Ci siamo baciati, io sono caduta nel tuo incantesimo

18 settembre 2018 ore 15:45 segnala
Ieri ascoltavo musica in random e per caso, mi è capitata Wrecking ball di Miley Cyrus. Devo dire che non è il mio genere, non mi piace lei, non mi piace il video. Poi, ho letto il testo: è molto bello seppur volgarizzato dalle immagini.
La traduzione è straziante per me. Dice ciò che io non sono riuscita mai a dire:


Wrecking ball

Abbiamo graffiato, abbiamo incatenato inutilmente i nostri cuori
E siamo saltati assieme, senza chiederci il perché.
Ci siamo baciati, ho ceduto al tuo incantesimo
Un amore che nessuno potrebbe negare
Non dire mai che ti "ho voltato le spalle"
Ti vorrò per sempre
Non posso vivere una bugia, che dura tutta la mia vita,
Ti vorrò per sempre
Sono entrata (nel tuo cuore) come una palla da demolizione
Non mi sono mai innamorata cosi!
Tutto quello che volevo era abbattere le tue "barriere"
Non hai fatto altro che distruggermi.
Si tu.... tu mi hai distrutto
Ti ho elevato, su nel cielo (ti ho idealizzato)
E ora, non vieni più giù
Lentamente è cambiato tutto, prima mi hai lasciato bruciare
E ora, siamo cenere al suolo.

Sono entrata (nel tuo cuore) come una palla da demolizione
Si, ho soltanto chiuso gli occhi e mi lasciata andare.
Mi hai abbandonata, da sola, a bruciare d'amore
Non hai fatto altro che distruggermi.
Si tu.... tu mi hai distrutto
Non ho mai avuto intenzione di iniziare una guerra
Volevo solo che mi lasciassi entrare
E invece di usare la forza
Credo che avrei dovuto lasciarti vincere
Non ho mai avuto intenzione di iniziare una guerra
Volevo solo che mi lasciassi entrare
Credo che avrei dovuto lasciarti entrare io
Non dire mai che ti "ho voltato le spalle"
Ti vorrò per sempre
Sono entrata (nel tuo cuore) come una palla da demolizione
Non mi sono mai innamorata cosi!
Tutto quello che volevo era abbattere le tue "barriere"
Non hai fatto altro che distruggermi.
Sono entrata (nel tuo cuore) come una palla da demolizione
Si, ho soltanto chiuso gli occhi e mi lasciata andare.
Mi hai abbandonata, da sola, a bruciare d'amore
Non hai fatto altro che distruggermi.
Si tu.... tu mi hai distrutto
Si tu.... tu mi hai distrutto



https://youtu.be/6uW2EjoWhdg
32230bf9-3784-4200-a7b6-8bc019baf527
Ieri ascoltavo musica in random e per caso, mi è capitata Wrecking ball di Miley Cyrus. Devo dire che non è il mio genere, non mi piace lei, non mi piace il video. Poi, ho letto il testo: è molto bello seppur volgarizzato dalle immagini. La traduzione è straziante per me. Dice ciò che io non sono...
Post
18/09/2018 15:45:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Tutta colpa di Freud

03 settembre 2018 ore 17:52 segnala
Quando non trovo le parole, lascio che una canzone parli per me

Nel giardino di Psiche
in sembianze di Dio
mi parlava l'inconscio,
ma tanto a rispondere non ero mai io
No, non ero mai io.


Tutta colpa di Freud
dei suoi sordidi inganni
se le cose fra noi
sono sempre le stesse da anni
e poi
è colpa sua
se non ti so dimenticare.

Degli incontri imprevisti,
delle scelte sbagliate,
dei dolori pregressi,
dei peccati commessi una sera d'estate,
delle mille promesse mancate.
La colpa sarà di chi le avrà ascoltate!

A cosa serve la scienza,
a che serve il sapere
se la donna che voglio
non la posso nemmeno volere
È strano sai,
ti stupirei,
mostrandoti le mie ossessioni.
E la palla dei sogni,
ma ne vogliamo parlare?
la verità è che i sogni sono immagini riflesse,
sono specchio d'acqua immobile e svaniscono
provandoli a toccare


Era colpa di Freud, eh
Tutta colpa di,
tutta colpa di Freud

Perché è colpa di Wagner
se il giorno che ti ho vista
ho preso la mia vita
e l'ho lanciata alla conquista,
com'è colpa di Dante
se resterò in silenzio
intanto che accompagni allegramente
la mia anima all'inferno,
la mia anima all'inferno.
La mia anima,
la mia anima all'inferno.

Nel giardino di Psiche,
in sembianze di Dio,
mi parlava l'inconscio,
ma tanto, a rispondere non ero mai io

Ti voglio bene, ma
non posso stare qui
Ti voglio bene, ma capiscimi
Capiscimi

Perchè è colpa di Wagner
se il giorno che ti ho vista
ho preso la mia vita
e l'ho lanciata alla conquista,
com'è colpa di Dante
se ti ascolto e resto fermo
intanto che accompagni allegramente la mia anima all'inferno.

La mia anima all'inferno.

6309b891-9374-4ac2-b2cd-8f305a4e4389
Quando non trovo le parole, lascio che una canzone parli per me Nel giardino di Psiche in sembianze di Dio mi parlava l'inconscio, ma tanto a rispondere non ero mai io No, non ero mai io. Tutta colpa di Freud dei suoi sordidi inganni se le cose fra noi sono sempre le stesse da anni e...
Post
03/09/2018 17:52:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

La previsione dell'ultima volta

28 luglio 2018 ore 00:23 segnala
È arrivato il momento di fermarmi e riflettere.
Dovrei pensare a me, al mio comportamento e ai miei desideri. Invece penso alla probabilità che Alberto mi abbia preso in giro.
Innanzitutto la chat,  le sue presenze assidue, ci sentivo quasi il suo interesse del passato. Non so se giusto o se era ciò che desideravo vedere. Comunque il punto è quel suo interesse era ... finalizzato, aveva uno scopo. È come se fosse una continua manipolazione per portarmi ad accettare ciò che non riesco a superare: la sua fuga dopo il sesso.
Io ricordo di essere stata chiara all inizio. Gliel avevo detto che non ci potevano essere margini di avvicinamento e ho il dubbio di aver alimentato false speranze col mio comportamento.  Lo cercavo, lo consolavo, mi preoccupavo per lui... è l'effetto collaterale dell amore, anche se non mi sento giustificata.
Avrei dovuto essere più forte, più distaccata. Non ce l ho fatta. Non ce la faccio mai.
Non so cosa voglio ma sono sicura di ciò che non voglio. Non voglio rimanere sola dopo aver fatto sesso con lui perché mi indebolisce molto, mi fa male. Adesso meno che mai, ho la forza per affrontare tutto questo dolore.
Parto da qui per analizzare pensieri e desideri repressi. Vediamo...
Vorrei... ho tantissima voglia di fare l amore con lui. Penso a giorno e notte a tantissimi particolari: le sue mani, il suo petto, i suoi baci, quelle labbra morbide, il profumo della sua pelle dopo l amplesso, all intimo che indosserei per lui, a come vorrei sentirmelo sfilare,  ai suoi bellissimi occhi che fissano il mio corpo, al suo corpo a come lo vorrei accarezzare e baciare, con quanta dolcezza e desiderio, al suo se...so, buono, perfetto, bellissimo, a come entra tra le mie carni con forza e decisione, al piacere che provo e quel senso di completezza come se lui fosse la chiave giusta, quella che entra perfettamente e apre le porte della passione..., al piacere che vorrei donargli e al piacere che lui dona a me coi suoi gemiti, la sua voce.. i suoi sospiri; al letto, la doccia, lo specchio... alla porta che si chiude alle nostre spalle, al rumore della chiave, al fruscio degli abiti che cadono sul pavimento,  agli sguardi,  alla paura ...
Senza parole nell ascensore, parole vuote,  sorrisi forzati, la sensazione di ascoltare per l ultima volta la sua voce, di respirare il suo profumo. Allora respiro più velocemente, lo vorrei portar via tutto, guardo le sue mani, non voglio perdermi il minimo movimento.  Dio quanto mi piacciono... quanto mi piace ma..., da domani sarà tutto finito.
Lui in fuga, io sola che per un giorno mi consolo col suo profumo che ho ancora sulle mani, ai ricordi vivissimi, al pensiero felice che è successo per davvero.
Sogno ancora un giorno e ci resto aggrappata con tutta la forza che ho. Da domani dovrò fare i conti con l amara consapevolezza di cose già viste e vissute nell attesa e nella speranza che tutto questo amore in circolo, cessi il suo diabolico effetto.

Milano 29 ottobre 2017


739dd17b-cbbb-4298-9d2f-312ba61f2bc8
È arrivato il momento di fermarmi e riflettere. Dovrei pensare a me, al mio comportamento e ai miei desideri. Invece penso alla probabilità che Alberto mi abbia preso in giro. Innanzitutto la chat,  le sue presenze assidue, ci sentivo quasi il suo interesse del passato. Non so se giusto o se era...
Post
28/07/2018 00:23:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment

Il dolore dell'amore

11 luglio 2018 ore 09:36 segnala


Sino a quando ci si ama di un amore corrisposto e si ha la possibilità (o si crea) di vivere questa storia, si prende dall'amore tutto il bello che c'è.
Come: camminare con la testa tra le nuvole, sentirsi leggeri, sorriso da ebete stampato sulla faccia senza un apparente motivo, la vita ha un colore diverso, più vivo, i problemi di sempre sembrano meno complicati e risolvibili, pensiero fisso sull'amata/o, sui sui gesti, sulle sue parole, voglia di sesso incontenibile, brividi ad ogni pensiero, sensazione di pace e di casa e di protezione tra le sue braccia, crisi da astinenza, baci veri ma proprio tanto veri, desiderio della prossima volta, in alcuni casi scarso appetito (o il contrario) e insonnia (o sogni, tanti sogni), ...
Insomma l'amore è la cura naturale per tutto. Come tutte le cure però ha gli effetti collaterali.
Ho trovato questo post che mi ha fatto una tenerezza infinita, sia perché è difficile che un uomo si apra in questo modo così diretto, sia perché è percepibile la sua sofferenza.
Giuro, dico giuro, che ero convinta che un uomo non soffrisse per amore e ... lo sto scoprendo in questi giorni
Ecco cosa ha scritto quel uomo: " dico io ma si può a 44 anni suonati star male cm un ragazzino?
c'è chi mi dice che è l'amore a far sti scherzi... vuol dire che fino a quando nn ti conoscevo nn ho amato veramente... mi manchi"
È dolcissimo, non trovate?

Poi c'è Daniele Silvestri e la sua "Y10 bordeaux" e cantava più o meno così:
" Io sapevo per informazione certa
che ogni dolore con il tempo si sopporta
non c'è ferita che rimanga sempre aperta
e per fortuna, la memoria spesso è corta
perché gli amici sanno sempre cosa dire
tipo "ci siamo già passati tutti quanti, sai
i primi giorni, sì, ti sembra di impazzire
ma poi, vedrai, ringrazi il cielo andando
avanti"
Così da 5 anni vivo consumando
un'incrollabile fiducia nel futuro
con un sorriso, vedi, che sto conciliando
al vago senso che ho di averlo preso in
culo
Però ti dicono "le donne sono tante!
come i Negroni, no? milioni di miliardi
poi scusa, lei non era mica entusiasmante
vedrai che adesso, beato te, potrai rifarti
Ma allora spiegami perché mi tormento
perché non ha più senso quello che ho
com'è che ancora adesso rischio l'infarto
se vedo un'Y10 bordeaux"

... e intanto "vivo sempre insieme ai mie capelli, nel mondo..." in questa simpatica versione del trio Fabi, Silvestri, Gazzè

https://youtu.be/v0iHduCgc2I
12c28f19-1594-4cd2-8e0e-01f70ee86962
« immagine » Sino a quando ci si ama di un amore corrisposto e si ha la possibilità (o si crea) di vivere questa storia, si prende dall'amore tutto il bello che c'è. Come: camminare con la testa tra le nuvole, sentirsi leggeri, sorriso da ebete stampato sulla faccia senza un apparente motivo, la...
Post
11/07/2018 09:36:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    3

L'amore ...

23 giugno 2017 ore 21:56 segnala
Non si può amare solo con la voglia di amare.
Con il voler amare.
Con il voler restare.
Con il crederci.
Con io lo amo.
Perché poi non basta.
Non regge.
L’amore non basta per amare.
Bisogna che ci sia la storia, per amare.
La vita, per amare.
Non bastano le parole, per amare.
Neanche quelle giuste, bastano.
Neanche le parole d’amore bastano per amare.
Dobbiamo fare una passeggiata.
Dobbiamo cenare insieme.
Leggere un giornale.
Andare a fare la spesa.
Fare una cosa insieme.
Che sia nostra.
Che siamo noi.
Io e te.
Non basta fare sesso per fare l’amore.
Anzi.
Ci vogliono i baci.
Ci vuole anche solo stare con la fronte appoggiata alla fronte.
Per amare ci vuole una storia. Da vivere. Vissuta.
Ci vuole tempo.
Non puoi non esserci mai.
Per amare ci vuole una storia. Da fare e raccontarsi.
Non puoi non aver voglia di parlare.
Non puoi parlare sempre.
Una storia da fare insieme.
Non puoi trovare tutto pronto.
Arrivare quando tutto è fatto.
Io amo solo chi fa la giornata con me.
Chi fa la vita con me.
Chi fa la spesa con me.
Chi fa una passeggiata con me.
Chi fa tempo con me.
Chi fa storia con me.
Non amo se no.
Amo solo chi sa stare tutto con me.
Chi parla con me.
Chi torna da me.
Chi chiama per non dire niente.
Chi mi bacia la testa, tra i capelli, passandomi vicino.
Chi mi porta i capelli indietro.
Io non le voglio le romanticherie.
Voglio le cose che sono nella mia giornata.
Voglio che sono con te.
Fatte con te.
Raccontate a te.
E poi ti racconto le cose solo mie.
Che faccio io.
Entro e esco dalla tua vita.
E tu dalla mia.
Come l’ago che cuce .
Come l’ago che per unire, entra e esce.
Frida

2d467027-a68d-4b1b-97df-812c031b7b9f
Non si può amare solo con la voglia di amare. Con il voler amare. Con il voler restare. Con il crederci. Con io lo amo. Perché poi non basta. Non regge. L’amore non basta per amare. Bisogna che ci sia la storia, per amare. La vita, per amare. Non bastano le parole, per amare. Neanche quelle giuste,...
Post
23/06/2017 21:56:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Gli uomini non sanno amare ma alcuni...

30 maggio 2017 ore 07:53 segnala
sanno descrivere l'amore:

C'era qualcosa di magico nel guardare tutte quelle stelle, d'estate; qualcosa che lasciava la strana sensazione che stessimo sognando, aspettando un evento bellissimo e mai accaduto prima, che era lì, stava per succedere: tra un tuffo e l'altro, un caffè e un motorino, un'amaca ed un risveglio al profumo di pini...
Diventammo noi quel sogno, vicini. Guardando le stelle dalle sdraio, con un maglioncino di cotone gettato sulle spalle per proteggerci dall'umidità. Ed era così grande quel cielo scuro, che anche se non era successo nulla, il cuore gli riusciva a dire ancora e senza paura: "voglio innamorarmi di qualcuno".
E non sembrava vero. Non sembravamo noi.
Sentii parlare di te per la prima volta da un'amica. E fu curioso incontrarti, esattamente un anno dopo, nello stesso punto in cui venne pronunciato il tuo nome.
Non ho mai pensato che quello che stavo provando fosse già amore, ma non potetti fare a meno di considerare la possibilità che anche le parole possono mettere radici nei posti in cui vengono pronunciate. Iniziai a ripeterlo ovunque: amore, amore mio.. perché intrise di te, io potessi trovarti in tutte le cose che avevo attorno e tu comparissi.
Ti guardai. E non ero mai stato così felice. Saremmo stati due stupidi a non provarci. Ed io, sottovoce, me lo dicevo: eri quell' "evento bellissimo" che suscitavano le stelle. Eri tu.
Sei mesi dopo ti amavo.
Tornando a casa, la sera, sedevamo ai muretti a mangiare un panino e a riderci su. E ce ne stavamo lì, soli, con la piazzetta che si svuotava di gente e la strada bianca della luna distesa sul mare nero e immobile di fronte a noi.
A.Z.

c580fbe2-b9de-432f-9f9c-ada8f2f707c2
sanno descrivere l'amore: C'era qualcosa di magico nel guardare tutte quelle stelle, d'estate; qualcosa che lasciava la strana sensazione che stessimo sognando, aspettando un evento bellissimo e mai accaduto prima, che era lì, stava per succedere: tra un tuffo e l'altro, un caffè e un motorino,...
Post
30/05/2017 07:53:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Una poesia sotto l'albero

03 maggio 2017 ore 08:22 segnala
Alzo lo sguardo
oltre il confine che separa
il cielo dal cuore
La luce risalta la notte
un volto diverso nel tempo
un parlare silenzioso.

Il vento delle stelle
solleva frammenti di parole
ed il domani brulica nella mente
un falso racconto della vita
fin qui vissuta.

E' l'amore quel che cerchi?
Chi vide il suo volto
non può colmare
il vuoto dell'assenza
In quale dimora
si nasconde l'anima incerta?
Paura assassina
deforma la verità
ubriaca di ricordi
Nell'affanno perpetuo dell'eroe
sul campo di  battaglia
di cui si è perso
il luogo e il tempo e il senso
si semina la morte e la vita
nell'aliena coscienza della speranza
nell'istanza del perdono
e giace inerme nel respiro
l'unico diaframma del tempo
Tutto è immobile
nel suo muoversi
il giorno e la notte
il chiudersi degli occhi
un sogno ed uno sguardo
dove lentamente si spegne
la luce delle stelle.
A.P.


ac44af8b-b4b3-4cf7-82f5-85cc13d2f702
Alzo lo sguardo oltre il confine che separa il cielo dal cuore La luce risalta la notte un volto diverso nel tempo un parlare silenzioso. Il vento delle stelle solleva frammenti di parole ed il domani brulica nella mente un falso racconto della vita fin qui vissuta. E' l'amore quel che...
Post
03/05/2017 08:22:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Parole per fare innamorare

12 aprile 2017 ore 08:23 segnala
Trovai un articolo tempo fa dal titolo "l'amore si fa parlando" e mi incuriosì. Leggendolo, salta tra parole, sguardi e messaggi del corpo ... e condivido solo in parte.
Io sono una di quelle donne cerebrali e son convinta che con le parole gli uomini seducono. I messaggi del corpo, invece, non ho mai saputo interpretarli.
Nelle parole ci sono mille attenzioni e da lì le percezioni di un affetto, di un piacere di stare insieme.
A me è capitato di innamorarmi follemente solo di parole. Lunghe lettere e racconti di sé mi hanno fatto entrare in una realtà ... nella sua testa.
... e come batteva forte il cuore... Giuro, era come farci l'amore dolcemente, tutti i giorni. É una storia che seppur in là con gli anni, mi è rimasta nel cuore.

Tutte quelle attenzioni erano solo per me.
Oggi invece le cose sono cambiate. Tra mail e social, si dice tanto con le parole di altri che spesso non si comprendono. E non esiste più quel sentirsi unica perché la stessa slide è un copia incolla nel profilo un po' di tutte.
Le attenzioni sono frammentate e ahimè anche le sensazioni che danno.
È come fare una passeggiata mano nella mano e lui si gira a guardare un'altra.

’amore lo si fa parlando. Ma non parlando solo con le parole, bensì parlando con il nostro corpo... ...Perché non possiamo ridurre un’espressione così intensa ad un semplice atto sessuale.
Perché l’amore si fa con le anime ed i corpi intrecciati, uniti in una massima espressione emotiva.'
Ecco il punto: quella massima espressione emotiva.
Ecco perché le parole arrivano dritte al cuore.

Copio e condivido le conclusioni finali di quel articolo :


Lacan asseriva: "è chiaro che è parlando che si fa l’amore”. L’amore non può essere ridotto ad un “banale” atto carnale; è con lo sguardo, con la propria essenza, con tutti se stessi che si trasmette la tenerezza, il mistero ed il calore del desiderio.
“Quello che mi piace del tuo corpo è il sesso.
Quello che mi piace del tuo sesso è la bocca.
Quello che mi piace della tua bocca è la lingua.
Quello che mi piace della tua lingua è la parola”.
(Julio Cortázar)
Ci seduciamo attraverso diversi gesti, entriamo in connessione per mezzo delle emozioni, ci avvolgiamo grazie alle etichette che il galateo dell’amore ci spinge a creare.
Le parole, edificanti nella loro massima espressione, ci avvicinano alla nudità emotiva, quella che si intravede all’orizzonte, ma che poche coppie riescono davvero a raggiungere.


Già...
Poche coppie capaci di fare attenzione e dedicare attenzioni l'una all'altra.
Nelle mie notte tristi, leggo quei suoi racconti, quelli che dedicava solo a me e faccio ancora l'amore tra le sue parole
66234b4f-9b8e-474f-ac6f-670cb95f9757
Trovai un articolo tempo fa dal titolo "l'amore si fa parlando" e mi incuriosì. Leggendolo, salta tra parole, sguardi e messaggi del corpo ... e condivido solo in parte. Io sono una di quelle donne cerebrali e son convinta che con le parole gli uomini seducono. I messaggi del corpo, invece, non ho...
Post
12/04/2017 08:23:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Il coraggio di amare

27 marzo 2017 ore 07:42 segnala
"Ricominciare da capo non è follia. La vera follia è abbandonarsi alla depressione e fare finta di essere felici".
Ho letto questa frase su internet, non so chi sia l'autore, però mi piace, mi fa venire in mente il verso di un grande poeta contemporaneo che recita: "la bugia che dici più spesso è sto bene"  (Marracash).
Il fatto è che troppo spesso cadiamo vittime della "forza di inerzia": sappiamo benissimo che le cose non vanno come dovrebbero andare, ma preferiamo proseguire con le solite vecchie abitudini, preferiamo mentire agli altri e a noi stessi, piuttosto che accettare il rischio che ogni cambiamento, inevitabilmente, comporta.
Ma io sono convinto che la nostra vita sarebbe migliore se solo riuscissimo a investire in coraggio le stesse energie che spendiamo, quotidianamente, in ipocrisia.
Cit. G.S.

Sarà anche una bugia ma tra tante, è quella in cui vuoi crederci di più. Ripeti più e più volte sino a convincertene e soprattutto riuscire a convincere gli altri. Gettarsi in un'altra storia con coraggio e accettandone il rischio è ingenuità e sadismo. Solo un uomo poteva avere una idea così geniale.
Eh sì, quante volte abbiano visto un uomo struggersi per un amore perduto? E quanto è durato? Il tempo che passi un'altra. Hanno un bottone e spengono qualsiasi sentimento. Gli uomini vivono le storie d'amore in un modo così superficiale che li invidio. Il punto è: quella volta a letto ... Si struggono più a lungo al ricordo di una gran scop... e di sensazioni che non proveranno facilmente, ma parliamo sempre di quelle performance. In ogni uomo un ricordo toccante della ex, è un ricordo di un modo di scop... e lo chiamano amore.
Per la donna è amore. La donna ricorda posti e sguardi, carezze e desideri. L'amore è alienante, l'amore cambia. La donna può aspettare nel martirio della quotidianità senza lui, sospirando al pensiero del profumo della sua pelle o il sapore di quel bacio...
La donna quando ama, non esiste più: ha occhi solo per lui e non vede.
È quando si allevano i figli che vengono fuori tutte le ipocrisie dei rapporti tra uomo e donna. Un padre sa che se una donna si innamora è persa e spera in cuor suo che la figlia si innamori di un bravo ragazzo perché se è pessimo, nulla potrà fare contro la volontà della sua principessa. Da padre lo sa, da uomo lo dimentica.
Al figlio quali raccomandazioni fa? Di fare attenzione a non farsi ingannare dalla furba, dalla donna innamorata di ciò che lui può offrire, non di ciò che è. Col sess... la donna ti fa innamorare, se usa bene le sue carte, sei fritto.
Devi essere una donna che non sono, per buttarti di storia in storia con amore.
Ho amato, ho vissuto e ci ho provato. C'è tempo per amare e tempo per sopravvivere.
Il tempo per amare è passato.



5ca35e53-770d-4eb7-a647-b5d2e87e3cfd
"Ricominciare da capo non è follia. La vera follia è abbandonarsi alla depressione e fare finta di essere felici". Ho letto questa frase su internet, non so chi sia l'autore, però mi piace, mi fa venire in mente il verso di un grande poeta contemporaneo che recita: "la bugia che dici più spesso è...
Post
27/03/2017 07:42:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Ce la farò...

19 marzo 2017 ore 08:27 segnala
"Ce la farò! È solo una questione di tempo ed il tempo è dalla mia parte. Più passa, più dimentico"
Ripeto queste parole tutte le volte che cado. Vivo e sopravvivo di alti e bassi. Il pensiero è sempre lì. Poi ci sono i sogni: odio i sogni.
Rimpiango i sogni in cui facevo l'amore con l'uomo senza volto.
Son tante le cose che ho dimenticato, son pochissime quelle che son rimaste. Voglio dimenticare tutto, anche il suo nome e il suo viso come se lui non fosse mai esistito.
Ce la farò, voglio crederci...

5b5dca85-06bd-4557-accd-c5f2fc3bf898
"Ce la farò! È solo una questione di tempo ed il tempo è dalla mia parte. Più passa, più dimentico" Ripeto queste parole tutte le volte che cado. Vivo e sopravvivo di alti e bassi. Il pensiero è sempre lì. Poi ci sono i sogni: odio i sogni. Rimpiango i sogni in cui facevo l'amore con l'uomo senza...
Post
19/03/2017 08:27:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    6