Vorrei dirti ... ma non posso

29 novembre 2018 ore 11:03 segnala
Vorrei dirti che ho così tanta voglia di fare l’amore con te.
Vorrei dirti che ho voglia della nostra prima volta, quando il tuo desiderio era più forte del mio e delle mie paure, quando avevamo fame l’uno dell’altra, quando sembrava non bastarci, quando ogni bacio, ogni carezza, arrivava sino all’anima, quando i brividi confondevano la mente, i profumi, i sapori, i gemiti, ... i sorrisi ... tutto... era quasi perfetto.
Vorrei amarti così, in mille modi ancora, sino a piangere di gioia, stretta forte tra le tue braccia per non scappare.
Nudi ...
Nudi ...
L’ uno nelle braccia dell’altra, i corpi sfiniti in strazianti amplessi, il cuore più leggero, l’anima appagata.
E sale... sale.. e cresce ancora il desiderio. Si accende al fuoco della passione ma poi si spegne...
Al lento ritmo della routine, nelle ore morte dell’attesa, alla voglia di lasciarsi distrarre e fuggire dalle emozioni, dai sentimenti, da noi, l’uno dall’altra.
E i desideri cambiano quando a star bene insieme, si preferisce star bene da soli, per paura di tutto: di me, di te, di noi, del resto del mondo.

Vorrei dirti che ho voglia di far l’amore con te ma non posso.
Non voglio più cadere nell’inferno della tua anima, in quella voglia solo a metà, nelle tue paure.

Avrei voluto fare l’amore con te come la prima volta come quando la voglia di amarci era tantissima, la tua più della mia, e la passione nasceva ...

9dfba0cf-6a4b-41e9-9e19-2c0701656c9a
Vorrei dirti che ho così tanta voglia di fare l’amore con te. Vorrei dirti che ho voglia della nostra prima volta, quando il tuo desiderio era più forte del mio e delle mie paure, quando avevamo fame l’uno dell’altra, quando sembrava non bastarci, quando ogni bacio, ogni carezza, arrivava sino...
Post
29/11/2018 11:03:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Dpspan 29 novembre 2018 ore 14:19
    auguri per migliori incontri...
  2. friar 30 novembre 2018 ore 06:53
    Passione strozzata, uccisa, dilaniata, devastata, in nome di cosa? Delle paure? Della perfezione? No, forse solo dal desiderio che il desiderio resti tale. :-(

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.