così come sono le parole

16 gennaio 2018 ore 15:59 segnala
succede a volte che quello che senti è stonato rispetto a quello che vedi od ascolti , in questi casi dò retta a ciò che sento prendendo cantonate uniche , a volte , altre inaspettatamente ci prendo "contro ogni previsione" lasciando qualche "capiscente" a bocca aperta , in verità per me prenderci o no non cambia nulla , parto del presupposto , ed a qualcuno sembrerà proprio da cogliote , che ognuno dica sempre la verità , per questo lo ascolto ed anche se mi dice che è verde , guardandolo sembra invece sul marroncino andante , pure lì mi convinco sia verde ed addirittura cerco di dormire un pò di più affinchè gli occhi si riposino , tanto , e la vita ne è prova , ognuno si cuoce nel proprio brodo e se costantemente ti mostri agli altri per quel che non sei , infine , nemmeno tanto in fondo , divieni ciò che non sei davvero , ti trasformi e perdi le tue fondamenta , le tue radici oggetti inutili si seccano pur di staccarsi da te , ti perdi e non sai più chi sei , ecco per questo è bello avere fiducia e credere a tutti come il bravo cogliote che cade regolarmente dal burrone bruciacchiato ma poi è sempre li, sempre in piedi a far ri9dere qualcuno cercando di prendere lo struzzo , lui lo sa che non lo prenderà mai ma corre lo stesso.
f29acd2f-b556-4fb6-b626-722662925762
succede a volte che quello che senti è stonato rispetto a quello che vedi od ascolti , in questi casi dò retta a ciò che sento prendendo cantonate uniche , a volte , altre inaspettatamente ci prendo "contro ogni previsione" lasciando qualche "capiscente" a bocca aperta , in verità per me prenderci...
Post
16/01/2018 15:59:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

interstizi

15 gennaio 2018 ore 00:21 segnala
Si infiltrano e restano negli spazi più piccoli e nascosti , sono atomi di materia anomala , materia esotica quasi non materia , sono le etichette dei ricordi , ricordi che saranno domani o fra dieci anni e sta solo a loro la decisione , la permanenza di materia furtiva ed inconsapevole a formar malinconia di un domani , si ho rinunciato a capire da tempo il senso od i sensi di ambiti così complessi , ormai le domande , quelle mie che farei a me stesso le sento nascere , germogliare e li le blocco , le trapianto nei luoghi da cui non possa sentirne la voce , so che ci sono , che son lì pronte nei loro interstizi silenti , attive e pronte aspettano solo l'occasione , sbocceranno all'improvviso a generare malinconia , ne saranno pieni momenti , malinconia buona frutto di domande e dubbi inutili.
5211af7d-f9fa-406b-82f6-2352e77bca08
Si infiltrano e restano negli spazi più piccoli e nascosti , sono atomi di materia anomala , materia esotica quasi non materia , sono le etichette dei ricordi , ricordi che saranno domani o fra dieci anni e sta solo a loro la decisione , la permanenza di materia furtiva ed inconsapevole a formar...
Post
15/01/2018 00:21:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

deriva

14 gennaio 2018 ore 12:23 segnala
Come "canne al vento" si come loro ad i bordi di un lago , avolte solo a nasconder uno stagno , così si sta in certi momenti in cui ogni tua cellula non la senti più collegata all'insieme , ti deframmenti al riaffiorar di ricordi che la volontà seppellisce d'accordo con la ragione , poi basta un momento , qualche frase e torna tutto a galla , come bolle d'un movimento sul fondo del mare , un rigurgito violento che lacera e ti lascia dolorante a riprender fiato , ed ogni volta la domanda si ripete , ripeto a me stesso la stessa domanda che stà li da secoli , come se esistesse prima di me , il monolite vince ancora sulla mente umana che s'appoggia alle sue certezze , certezze che oscillano come la punta d'albero del veliero in balia dei flutti , ora non ho vele ne remi e mi sento svanito così fluisco fra il vento ed il sale e lascio che affondino i perchè.

rare ragioni

13 gennaio 2018 ore 22:30 segnala
si può essere radice tenera di un seme nato per caso , germoglio incerto forte della sua ingenuità , prima foglia sorpresa nell'essersi aperta in una stagione ancora feroce , ingannata da un tepore fuori posto e marrano , poi fiore fra api sorridenti e ciarliere , frutto a guardare il sole dondolando al vento gioisce nella maturità che avanza e ne trascina i pensieri , guarda il suo ramo che ancora lo tiene stretto , pensa alle stagioni passate ed al piccolo stelo che era , alle gocce di rugiada che gli hanno inumidito gli occhi , la sua vita di rare ragioni , rade emozioni forti come oasi in un deserto , la sua storia in un soffio di vento ed a una mano che calda lo accoglierà.
1fc6cd0f-6af9-412b-ae7d-4233c3800bb5
si può essere radice tenera di un seme nato per caso , germoglio incerto forte della sua ingenuità , prima foglia sorpresa nell'essersi aperta in una stagione ancora feroce , ingannata da un tepore fuori posto e marrano , poi fiore fra api sorridenti e ciarliere , frutto a guardare il sole...
Post
13/01/2018 22:30:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

soluzione banale

12 gennaio 2018 ore 19:16 segnala
La vita non è cosa semplice , grande banalità si è vero , grande verità comunque , dura come un muro su cui infrangersi anche nei momenti inaspettati , cercar di semplificarla è l'errore che la complica ancor di più , immancabilmente me ne ricordo sempre dopo , forse l'unica soluzione sarebbe di semplificare noi stessi , esser noi semplici affinchè l'intorno pian piano si semplifichi , semplicità quale olio agli ingranaggi dell'imperscrutabile meccanismo , c'è un però , bisognerebbe imparare a fregarsene od almeno ad evitare chi gode della semplicità altrui , chi ne approfitta e chissà poi perchè ,sarebbe un processo di complicazione applicato al tentativo di semplicità dell'essere e non funzionerebbe , non giro in tondo.
278a9162-a686-4df6-aee6-90c6d8cbafd8
La vita non è cosa semplice , grande banalità si è vero , grande verità comunque , dura come un muro su cui infrangersi anche nei momenti inaspettati , cercar di semplificarla è l'errore che la complica ancor di più , immancabilmente me ne ricordo sempre dopo , forse l'unica soluzione sarebbe di...
Post
12/01/2018 19:16:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

espansione

11 gennaio 2018 ore 14:25 segnala
passando veloce la coda dell'occhio vede qualcosa , qualche passo dopo inverte la marcia , non sò se per assecondare un principio di inerzia o solo tempo dovuto al cervello per vincere la sorpresa dell'inaspettato , si , si volta e torna indietro e non vede più , non c'è più niente di brillante fra la polvere del suolo , granelli di cemento e di terra , chissà cos'era si chiede riprendendo la sua direzione , verso i suoi attrezzi cammina con la testa bassa a cercar di ricordar quel lampo , dal suo viso assorto e lo sguardo corrucciato , lo capisco sta cercando dentro di se un'immagine che lo aiuti a capire ciò che ha visto , cos'era quel baleno , i suoi occhi agganciati da un bagliore fugace , un lampo senza tuono fuori di lui , solo tuono dentro.
0b9689bf-6fb5-425c-a291-d296bd6bd572
passando veloce la coda dell'occhio vede qualcosa , qualche passo dopo inverte la marcia , non sò se per assecondare un principio di inerzia o solo tempo dovuto al cervello per vincere la sorpresa dell'inaspettato , si , si volta e torna indietro e non vede più , non c'è più niente di brillante fra...
Post
11/01/2018 14:25:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

scrigno

09 gennaio 2018 ore 21:55 segnala
Il mio scrigno è grezzo , ruvido e coriaceo , non ha finiture senza vernici ne lacche , è mio e dentro c'è sempre qualcosa che mi ristora , nel tempo mutano i contenuti e cambiano i colori , alcuni imbruniscono altri si rinnovano ma il piacere nell'aprirlo è sempre lo stesso , di fatto non saprei descriverne il contenuto , un petalo un motore , due gocce di mare e due granelli di sabbia , uno scoglio ed un martello , un sorriso o degli occhi , una storia bella e triste , aprendolo a volte vedo uscirne del vapore pigro e malinconico , sono ricordi e comunque gioia , a volte escono parole ed io sorrido per quel che poco che sembra , per il tanto che è.
b5697579-2d75-4633-923a-fd6ec5d9d48d
Il mio scrigno è grezzo , ruvido e coriaceo , non ha finiture senza vernici ne lacche , è mio e dentro c'è sempre qualcosa che mi ristora , nel tempo mutano i contenuti e cambiano i colori , alcuni imbruniscono altri si rinnovano ma il piacere nell'aprirlo è sempre lo stesso , di fatto non saprei...
Post
09/01/2018 21:55:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

dedicato

09 gennaio 2018 ore 21:42 segnala
Vorrei dire che credo nella raccolta differenziata delle parole , lo dico senza averne in tasca il significato , quello vero ed inidiscutibile , senza saperne la ragione o l'assioma che potrebbe governarla , non son altro che aria che magari ti passa accanto mentre guardi una nuvola dalla tua finestra , non son altro che nuvola dalle forme effimere mentre innaffi i tuoi fiori , potrei essere quel fiore appassito mentre fai di corsa le scale , così esisto fra le mie cose ed annaspo invisibile fra i tuoi pensieri , c'è carta e c'è vento , ragione e sabbia , acqua di mare che ribolle attorno in un frastuono di pensieri , scogli poi verdi colline , l'orizzonte dietro le sagome scure dei rami da potare , i miei pensieri persi fra bus e treni , stirati in notti che sembrano stagioni , sono dedicati , sono dedicati tutti a te.
1b290c72-3dbd-4d09-9a2f-baa73687faaa
Vorrei dire che credo nella raccolta differenziata delle parole , lo dico senza averne in tasca il significato , quello vero ed inidiscutibile , senza saperne la ragione o l'assioma che potrebbe governarla , non son altro che aria che magari ti passa accanto mentre guardi una nuvola dalla tua...
Post
09/01/2018 21:42:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

quasi giallo

07 gennaio 2018 ore 17:49 segnala
Sembra primavera , dalla temperatura e dal cielo , dai colori dell'erba e della terra ,sopra la scala appoggiato al tronco levo il secco dal pino , da qua su cambiano le prospettive ed è come se la pace fosse più pace , ogni cosa respira al suo posto , dai germogli freschi e nuovi della fava all'erba che imperterrita continua ad uscire dovunque ,
si è chiaro qualunque sia la nostra abilità nel far prodigi , o meglio capriole , ogni evento seguirà il suo corso ed in noi rimarrà sempre il dilemma , l'incidenza nostra quanta sia stata , grande piccola , forse inesistente , tutto si stempera mentre infilo le mani fra i rami della mimosa che sta per fiorire.
e52de579-18f0-4e17-834d-dea6878a3e98
Sembra primavera , dalla temperatura e dal cielo , dai colori dell'erba e della terra ,sopra la scala appoggiato al tronco levo il secco dal pino , da qua su cambiano le prospettive ed è come se la pace fosse più pace , ogni cosa respira al suo posto , dai germogli freschi e nuovi della fava...
Post
07/01/2018 17:49:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

occhi

05 gennaio 2018 ore 00:43 segnala
una pioggia continua e dolce anche nei giorni di sole , arcobaleni che s'intersecano all'orizzonte e gli occhi ,si loro non si bagnano sotto la pioggia e godono nel percorrere quei fasci colorati dal rosso all'indaco , son sogni queste gocce e visioni ad occhi aperti , scuri e grandi sembrano illuminare una lunga notte come a chiedere e bloccare , è tanto il tempo quasi quanto la persistenza di certi pensieri , risuona una voce inaspettata ed insperata , il tempo un'invenzione , un postulato che obbliga ad escludere materialmente , il tempo un limite invalicabile tanto arduo quanto inesistente , uno sguardo a volte salta e forza i pensieri ad esser solo loro , li porta a materializzarsi , portano a credere nel sogno quale realtà.
Esseri resistenti si nutrono d'avversità per sorridere.
87433f4f-5763-407d-8e13-1db45d181e8d
una pioggia continua e dolce anche nei giorni di sole , arcobaleni che s'intersecano all'orizzonte e gli occhi ,si loro non si bagnano sotto la pioggia e godono nel percorrere quei fasci colorati dal rosso all'indaco , son sogni queste gocce e visioni ad occhi aperti , scuri e grandi sembrano...
Post
05/01/2018 00:43:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2