Il corvo e la volpe

16 gennaio 2018 ore 16:58 segnala
“Se ne stava signor Corvo sopra un albero
con un bel pezzo di formaggio nel becco,
quando la Volpe tratta al dolce lecco
di quel boccone a dirgli cominciò:

– Salve, signor Corvo, io non conosco
uccel di voi più bello in tutto il bosco.
Se è vero quel che si dice
che il vostro canto è bello come son belle
queste penne, voi siete una Fenice –

A questo dir non sta più nella pelle
il Corvo vanitoso:
e volendo alla Volpe dare un saggio
del suo canto famoso,
spalanca il becco e uscir lascia il formaggio.
La Volpe lo piglia e dice:

– Ecco, mio caro,
chi dell’adulator paga le spese.
Fanne tuo pro’ che forse
la mia lezione vale il tuo formaggio –

Il Corvo sciocco intese
e (un po’ tardi) giurò d’esser più saggio.

Jean de La Fontaine
409516eb-5a50-4c21-896a-ce340bd32c43
“Se ne stava signor Corvo sopra un albero con un bel pezzo di formaggio nel becco, quando la Volpe tratta al dolce lecco di quel boccone a dirgli cominciò: – Salve, signor Corvo, io non conosco uccel di voi più bello in tutto il bosco. Se è vero quel che si dice che il vostro canto è bello...
Post
16/01/2018 16:58:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.