Marte, abbiamo un problema

19 marzo 2019 ore 12:41 segnala
Garantisti con se stessi,
Giustizialisti verso gli altri
.

Parto dalla suddetta riflessione, nata dall'osservare questa tendenza oscena, radicata in una grossa fetta di teste semoventi. Premettendo che, è appunto una riflessione e non un giudizio, mi chiedo come non ci si possa render conto di quanto sia paradossale tutto questo.
Sento e vedo l'adirarsi, il fare appello alla libertà d'espressione, di opinione, quando sul piatto ci sono le proprie idee, ma, diversamente, c'è un ben più duro trattamento per quelle degli altri, spesso e volentieri coatto, dittatoriale.
Se, per quel che mi riguarda, vedo o sento qualcosa che non mi trova d'accordo, mi auto-erogo il diritto di esprimere un giudizio in merito (giudizio eh, non opinione, attenzione). Viceversa, se lo ricevo, la mia risposta è netta e diplomatica : Fatti i caxxi tuoi “, seguita da ingiurie random (si possono eventualmente scegliere anche espressioni più colorite, giusto per dare quel pizzico di brio in più alla propria inventiva, tipica dei salotti bene.)

Sappiamo ancora ascoltare?
Sappiamo ancora comprendere?


Sono convinto che per taluni, determinati comportamenti, siano assolutamente necessari per alimentare quell'edonismo individuale senza il quale si sentirebbero persi, piccoli, non all'altezza.
Ricorrere ad una violenza verbale, grezza, priva di ogni tipo di ironia o sarcasmo, per compensare a qualcosa che non c'è, o che forse si è perso.
Questo non ne crea una giustificazione, almeno ai miei occhi, ma preferisco pensare che tutto ciò sia dettato da mancanze, piuttosto che dal libero arbitrio di scegliere di essere così.
L'antropologia ci insegna che l'essere umano ha la tendenza al cercarne altri, è predisposto al contatto sociale poichè ne ha bisogno, al di là di ogni possibile interpretazione, è un dato di fatto.

Ma :
Ha talento, ma non si applica

Forse è solo questione di talenti,
o forse la coerenza è semplicemente emigrata su Marte,
che di questi tempi, sembra la Terra promessa,
luogo perfetto per seppellire lontano da sguardi indiscreti,
il confronto e la comunicazione.

"Sailors fighting in the dance hall
Oh man, look at those cavemen go
It's the freakiest show
Take a look at the lawman
Beating up the wrong guy
Oh man, wonder if he'll ever know
He's in the best selling show
Is there life on Mars?"
bcc00b90-f7a8-44af-bae6-5c0bbe0362aa
Garantisti con se stessi, Giustizialisti verso gli altri. Parto dalla suddetta riflessione, nata dall'osservare questa tendenza oscena, radicata in una grossa fetta di teste semoventi. Premettendo che, è appunto una riflessione e non un giudizio, mi chiedo come non ci si possa render conto di...
Post
19/03/2019 12:41:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. EtruscanLady 19 marzo 2019 ore 13:18
    Non c'è vita su Marte e non c'è più vita nemmeno su questa martoriata Terra.
    "Ha talento ma non si applica è la diceria di certi proff. nei confronti di alunni svogliati" La stessa frase potremmo applicarla riguardo ai frequentatori di questo sito.
    Garantisti verso se stessi, giustizialisti vero gli altri, tutto dipende da ciò che abbiamo dagli altri ricevuto e dalla profonda conoscenza del se e soprattutto da quella degli altri.
    Son partita dal fondo del post per tornare alla cima dello stesso.
    Capito niente dirai! Evoluzione zero? Pazienza!
    Capito e interpretato ciò che i miei neuroni hanno suggerito dopo la lettura del post dico io! Testaccia indiependente... come al solito.
  2. LaTestaIndiependente 19 marzo 2019 ore 14:36
    @EtruscanLady
    Forse la chiave è proprio nella volontà, oltre che nella predisposizione.
    Liberi pensieri, libera interpretazione, nessun giudizio ma semplicemente opinioni, rigorosamente "Indi-pendenti".

    Grazie per la visita.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.