***

16 giugno 2016 ore 15:02 segnala


***

Sapevo d’aver sognato!
Troppe volte ho visto lo stesso libro,lo stesso sfogliar di pagine
le vedevo come fa una lepre curiosa all’ingresso del bosco:
infilavo l’occhio dentro il tuo mondo, dove stavano
i tuoi stati d’animo, le tue passioni, la tua poesia.
Tu eri la mia fantasia, ma mi ostacolavi, mi emarginavi nel bordo dei tuoi fogli;
Eri l’io ingombrante, l’io razionale che caricava sempre troppo presto l’allarme del risveglio.
Amo i tuoi attimi senza tempo, il tuo spazio, il tuo bosco
in fondo attingiamo dalla stessa anima e se dovessi rappresentarla vettorialmente
la sua risultante non tradirebbe la sostanza: l’essenza di tutte le cose che viviamo
è rifugio nella nostra memoria.

45307c32-c872-42b7-a7fe-c1217e54a730
« immagine » *** Sapevo d’aver sognato! Troppe volte ho visto lo stesso libro,lo stesso sfogliar di pagine le vedevo come fa una lepre curiosa all’ingresso del bosco: infilavo l’occhio dentro il tuo mondo, dove stavano i tuoi stati d’animo, le tue passioni, la tua poesia. Tu eri la mia fantasia...
Post
16/06/2016 15:02:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    3

***

01 giugno 2016 ore 15:29 segnala


***

E se un giorno,Dio
non tenesse conto dei pesi e dei gravi
in ogni sistema orbitante
del bene e del male
nell'albero della conoscenza
di ciò che è giusto o ingiusto
nelle differenze che concorrono
alle scelte delle religioni.
O Uomo,guarda l'uomo
che ha in se il principio della vita
e in lui prendono forma tutte le cose
.
e1137912-2bdd-4d09-b64c-f516d3f7b4df
« immagine » *** E se un giorno,Dio non tenesse conto dei pesi e dei gravi in ogni sistema orbitante del bene e del male nell'albero della conoscenza di ciò che è giusto o ingiusto nelle differenze che concorrono alle scelte delle religioni. O Uomo,guarda l'uomo che ha in se il principio della v...
Post
01/06/2016 15:29:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    2

***

21 maggio 2016 ore 08:24 segnala

***

Nonostante pagine vuote fra le dita
monosillabi escono, crescono e
da un niente di luce prendono vita su orli e bordi
semplici pensieri, ripescate parole seminate nei ricordi:
come un soffio, un alito di vento e poi la foglia che cade,
un suono,una voce e arriva la risposta gentile,
uno scivolo di luce, un’ immagine e si mostra un volto dai piacevoli tratti.
Allungo allora il braccio al centro del foglio
dove tutto si convoglia, le mie e le vostre vite
annodate al filo rosso del sangue che scorre d’ intimità e passione
una semina infinita di ricordi riposti
angoli di giardino accatastati in banchi di memoria
in cui ritrovare la nostra luna e il nostro sole:
i nostri angoli di luce.

955b7508-34d0-45f6-89dc-ae393fbb8eb9
« immagine » *** Nonostante pagine vuote fra le dita monosillabi escono, crescono e da un niente di luce prendono vita su orli e bordi semplici pensieri, ripescate parole seminate nei ricordi: come un soffio, un alito di vento e poi la foglia che cade, un suono,una voce e arriva la risposta genti...
Post
21/05/2016 08:24:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    3

***

17 maggio 2016 ore 17:06 segnala

***

Un rigo tracciato sopra il cielo
affacciato sull’orizzonte
da lato a lato da margine a margine
dove non arriva l’occhio arriverà il pensiero.
Allungo allora il braccio e con la mano piena di nuvole tengo ben stretto i sogni
ma quante parole serviranno per metterli in riga e colonna senza disturbare il sonno
tenerli sul palmo senza intaccarne i solchi e quanti
si perderanno fra cartesiane equazioni mancando poi la risultante
o dal giorno alla notte perchè senza il seme della raccolta.
Quante parole serviranno allora per decifrarli e sentirli fiore del proprio giardino
ascoltarli in silenzio e vederne la luce: la verità della vita.
In fila allora la rugiada di pensiero che per ogni parola ha la sua luce di dentro
e di ogni nodo in gola un petalo di rosa.
2336a7fd-d2ef-4177-8fd4-f67966f52064
« immagine » *** Un rigo tracciato sopra il cielo affacciato sull’orizzonte da lato a lato da margine a margine dove non arriva l’occhio arriverà il pensiero. Allungo allora il braccio e con la mano piena di nuvole tengo ben stretto i sogni ma quante parole serviranno per metterli in riga e colon...
Post
17/05/2016 17:06:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

***

12 maggio 2016 ore 17:53 segnala


***

La piuma intinta nell’inchiostro
un foglio dai bordi ricamati
il profumo della tua essenza
il corsivo elegante e
nei versi d’amore
il ricordare di quel giorno.
Sento ancora la freschezza dell’erba
il profumo di ciclamino l’odore della tua pelle
e con gli occhi al cielo
dolcemente tutto si compone:
un sussurro il respiro il tuo sorriso
le tue mani le mie i nostri corpi
gli abbracci le carezze
il ricordo del nostro primo bacio
bacio baci
infiniti
ininterrotti.
158896a9-6724-4874-ac11-61b3bee503c0
« immagine » *** La piuma intinta nell’inchiostro un foglio dai bordi ricamati il profumo della tua essenza il corsivo elegante e nei versi d’amore il ricordare di quel giorno. Sento ancora la freschezza dell’erba il profumo di ciclamino l’odore della tua pelle e con gli occhi al cielo dolceme...
Post
12/05/2016 17:53:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    3

***

03 maggio 2016 ore 14:40 segnala


***

Quando mi baci
donami il sapere delle tue stagioni
nutrimi di aria e sole
della chimica di sali e petali di rose.
Prendimi e sorprendimi
liberami endorfine emoglobine
pulsami il cuore agitami i polmoni
sussurrami parole e
quando io ti bacerò
donerò tutto il mio sapere.


ef9c5aee-3e1d-4927-9e34-5fb200ff8840
« immagine » *** Quando mi baci donami il sapere delle tue stagioni nutrimi di aria e sole della chimica di sali e petali di rose. Prendimi e sorprendimi liberami endorfine emoglobine pulsami il cuore agitami i polmoni sussurrami parole e quando io ti bacerò donerò tutto il mio sapere.
Post
03/05/2016 14:40:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    2

***

28 aprile 2016 ore 18:16 segnala


***

Con il favore della notte,oltre l’invisibile
inizierò a scavare in questo mio orto selvatico.
Scaverò ogni giorno per trovare il pozzo
la falda,dove nasce la recita della vita.
Sul palmo della mano i semi da spargere
li getterò in questa terra incolta
e quando nel loro fiorire prenderanno voce
si mostrerà alla luce la veste del mio giardino
e’invisibile sarà visibile
93d97d30-e408-4690-b492-87ff2c96c87a
« immagine » *** Con il favore della notte,oltre l’invisibile inizierò a scavare in questo mio orto selvatico. Scaverò ogni giorno per trovare il pozzo la falda,dove nasce la recita della vita. Sul palmo della mano i semi da spargere li getterò in questa terra incolta e quando nel loro fiorire p...
Post
28/04/2016 18:16:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

La vanità del cerchio

22 aprile 2016 ore 17:21 segnala


***


Con riga e squadra
tracciata una linea,un paio d’archetti
una verticale e la sua risultante
e tutto quadra nel cerchio


Quanti fogli serviranno
per definire il mio cerchio
la mia vita la tua e mille frasi appese
con inchiostri influenzati da ascendenti
da pianeti dalla luna e dal sole
e quanto conterà il nostro pensiero
la casualità il determinismo.
Linee iperbole intersecanti verticali
in continuo movimento e lo sguardo
fra la terra e il cielo a osservare
inventare sentire questo nostro mondo
ma quante di queste cose assaporate
sentite dentro il nostro corpo fatto di meraviglia
risulteranno poi essere vane e fatue
d’ illusoria felicità riempiendo lo spazio di un niente.
Eppure a guardarci dentro i fogli e le frasi appese
ogni sfumatura d’inchiostro può riempire il vuoto delle parole
e la vanità può dar senso e fermento vivo
sostanza e valore aggiunto in ogni arte e poesia.
Una risultanza di linee come un’armonica euclidea
per poi quadrare nel suo cerchio:l’uomo con i suoi peccati


50f90d60-3a3b-4649-a69c-55c09aa22a0d
« immagine » *** Con riga e squadra tracciata una linea,un paio d’archetti una verticale e la sua risultante e tutto quadra nel cerchio Quanti fogli serviranno per definire il mio cerchio la mia vita la tua e mille frasi appese con inchiostri influenzati da ascendenti da pianeti dalla luna e ...
Post
22/04/2016 17:21:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Filo di paglia

15 aprile 2016 ore 17:26 segnala



***

UN nodo,fatto con del filo di paglia ingiallito
lo stesso filo,che nel tempo delle spighe
carezzava corpi di amanti sdraiati sull’erba.
Mi piace ora pensare
che se annodato su cartoncino di poetici versi
rivivano anime legate a danza
nell’incanto e disincanto della vita
d9317abd-88db-4127-93ed-c6bc84b9f824
« immagine » *** UN nodo,fatto con del filo di paglia ingiallito lo stesso filo,che nel tempo delle spighe carezzava corpi di amanti sdraiati sull’erba. Mi piace ora pensare che se annodato su cartoncino di poetici versi rivivano anime legate a danza nell’incanto e disincanto della vita
Post
15/04/2016 17:26:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment

IL silenzio

06 aprile 2016 ore 14:48 segnala


***

Il silenzio, si ripropone perfettamente,anche in assenza di note.

Anche il silenzio è percepito come suono, e la sua magia,la si ascolta anche nei paesaggi sublimi :nello splendore delle montagne,nei prati in fiore,nei colori autunnali delle foglie,nella stagione delle rose,nel mare che civetta con il cielo,nelle albe e tramonti;Difficile dire, dove ci emozioniamo di piu,ma sicuramente,è innato in ognuno di noi, una maggiore capacità di essere avvolti da tutto ciò che ci circonda quando sentiamo le note del silenzio.Non è quindi da considerarsi come un’assenza di suono, anzi,secondo alcuni studi,questa percezione va a localizzarsi nei lobi parietali e temporali della memoria e dell’affettività;stimolo che va ad accentuare in maniera piu’ marcata la nostra sensibilità,tingendo di diverse tonalità,il nostro rapporto con il mondo.
8ecf9460-625e-4c88-9a8d-b704a1aa92d1
« immagine » *** Il silenzio, si ripropone perfettamente,anche in assenza di note. Anche il silenzio è percepito come suono, e la sua magia,la si ascolta anche nei paesaggi sublimi :nello splendore delle montagne,nei prati in fiore,nei colori autunnali delle foglie,nella stagione delle rose,nel...
Post
06/04/2016 14:48:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment