alla ricerca dell'erotismo

12 giugno 2018 ore 17:10 segnala


Qui leggo situazioni allusive, leggo di relazioni al limite del parafiliaco, leggo di donne vogliose al limite della ninfomania o maltrattate al limite della violenza psicologica...leggo di uomini ( o maschi non so) che abdicano a loro stessi pietendo carnalità di basso profilo.
Lo leggo qui, non in un sito a luci rosse.
Lo leggo andando oltre le parole scritte, lo leggo nel detto e non detto, e nelle situazioni di rapporti inespressi ed incompleti, nelle insoddisfazioni relazioni di amori non amori e di non amori scambiati per amori o millantati come tali.
Leggo paura di conoscersi e riconoscersi, leggo ciò che non vorrei leggere: ricerca dell'altro prima della ricerca di se stessi.
Credo che solo sapendo chi siamo possiamo sapere chi e cosa vogliamo.

Tu che mi stai leggendo ora sai chi sei e cosa vuoi?
Sai chi vuoi e cosa stai cercando qui dentro?
Erotismo?
Amore?
Sesso?
Emozione?
Vita?

Pensaci!
da656df1-cef7-4594-9a29-84822b3e32eb
« immagine » Qui leggo situazioni allusive, leggo di relazioni al limite del parafiliaco, leggo di donne vogliose al limite della ninfomania o maltrattate al limite della violenza psicologica...leggo di uomini ( o maschi non so) che abdicano a loro stessi pietendo carnalità di basso profilo. Lo l...
Post
12/06/2018 17:10:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    22

la teoria dell'unione

11 giugno 2018 ore 21:33 segnala

Questo avrebbe dovuto essere un semplice commento ad un post dedicato a Bafometto che probabilmente è stato rimosso dall'autore.

Non ritrovandolo ne faccio un post.

Si parlava della divinità che si dice fosse venerata dai templari che rappresentava in qualche modo una emanazione diabolica.

Io la riporto ad un livello pagano senza necessariamente cercavi una valenza di tipo religioso.

Parlo della quindicesima lama dei tarocchi: il diavolo che poco ha di diabolico se non l'iconografia presa in prestito dalla chiesa cattolica per "demonizzare" il dio PAN (simbolo della lussuria in quanto non faceva altro che insidiare con successo le ninfette mitologiche.)

Se vogliamo analizzare il simbolismo dell'immagine vediamo la riconduzione all'unico (una sorta di essere androgino mitizzato da Platone)..... la femminilità e la mascolinità unite in un unico corpo, i satiri legati per il collo non per costrizione ma per libera scelta.
Un solve e coaugula (sciogli e consolida) scritto nella parte femminile del corpo:un angelo o un demone al lato femminile del quale è data la capacità di sciogliere e di ricreare mentre a quella maschile è data quella di concretizzare su solide basi di razionalità e ragione.

Io ci vedo metafora dell'unione,vi vedo l'alchimia del vero amore, ci vedo il tutto alchemico della tavola di smeraldo

Leggendo
cb49c3db-77a4-4943-9c8c-ddaf5e9c8f7f
« immagine » Questo avrebbe dovuto essere un semplice commento ad un post dedicato a Bafometto che probabilmente è stato rimosso dall'autore. Non ritrovandolo ne faccio un post. Si parlava della divinità che si dice fosse venerata dai templari che rappresentava in qualche modo una emanazione dia...
Post
11/06/2018 21:33:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Amore, faresti tutto per me?

03 giugno 2018 ore 22:41 segnala


“Amore….faresti tutto per me?”
Non so se vi hanno mai fatto questa domanda e se ve l’hanno fatta non so come e se il Vostro rapporto sia sopravvissuto.

Amore ….faresti tutto per me?
E’ la domanda peggiore che vi potrebbero fare perché , essendo intrinsecamente egoistica, chi la pone si aspetta una risposta sostanzialmente altruistica per cui, qualunque risposta che non fosse “certamente amore mio…!” sarebbe sbagliata a prescindere.

Amore …..faresti tutto per me?
Questa domanda potrebbe rappresentare l’inizio della fine del vostro rapporto, cerchiamo di analizzare il perché e le ripercussioni delle varie risposte possibili.

Soluzione 1) certo amore mio, farei tutto per te, amare vuol dire non avere limiti..
Lei : felice della conferma . Riceve una promessa , un credito esigibile una sorta di cambiale.
Lui: alla riprova dei fatti si rende conto che la promessa non può essere rispettata perché quel “tutto” non può essere “tutto” e non può onorare la cambiale.
Lei: vedendo il credito non onorato, dirà:"vedi? Lo sapevo che non mi ami, se tu mi amassi come io amo te faresti tutto per me
Conclusione: lei chiede, lui non da o fa: ergo…..rapporto troncato.

Soluzione 2) no amore mio, anche se ti amo non farei tutto.
Lei: “vedi? Lo sapevo che non mi ami, se tu mi amassi come io amo te faresti tutto per me “
Lui: “amore mio, io non posso promettere ciò che non posso mantenere"
Conclusione: Lei non si sente amata come vorrebbe: ergo……rapporto troncato

Soluzione 3) amore mio farei tutto ciò che ritengo giusto fare.
Lei: vedi…tu credi chi io ti possa chiedere cose ingiuste….che opinione hai di me?...... come puoi pensare che faccia cose simili…?"
Lui: "amore, non dico che le cose ingiuste me le debba chiedere tu ed in ogni caso ho le mie idee e la mia autonomia, ritengo di avere il diritto scegliere cosa sia giusto fare per te e cosa non lo sia;"
Lei: “ vedi? Lo sapevo che non mi ami, se tu mi amassi come io amo te faresti tutto per me
Conclusione: Lei non si sente amata come vorrebbe: ergo……rapporto troncato

conclusione della conclusione: se vi dovessero chiedere “amore faresti tutto per me” potete mettere la parola fine sul vostro rapporto, mettetivi l’anima in pace.


Per amore farei di tutto... salvo perdere la stima di me stesso....
e99f93ff-0588-4e6b-8bd6-7287334296b9
« immagine » “Amore….faresti tutto per me?” Non so se vi hanno mai fatto questa domanda e se ve l’hanno fatta non so come e se il Vostro rapporto sia sopravvissuto. Amore ….faresti tutto per me? E’ la domanda peggiore che vi potrebbero fare perché , essendo intrinsecamente egoistica, chi la pone...
Post
03/06/2018 22:41:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Alba

29 maggio 2018 ore 06:32 segnala

Alba di sogni interrotti
Alba di luce screziata
Alba di letti disfatti
Alba di voglia mai nata

Guardo nel giorno che arriva
Ciò che non voglio vedere
Sono arrivato alla riva
Altro non posso volere...

Leggendo
712c3672-4792-4edb-b5a9-423218d09e02
« immagine » Alba di sogni interrotti Alba di luce screziata Alba di letti disfatti Alba di voglia mai nata Guardo nel giorno che arriva Ciò che non voglio vedere Sono arrivato alla riva Altro non posso volere... Leggendo
Post
29/05/2018 06:32:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Schadenfreude :Siamo tutti sadici

22 maggio 2018 ore 09:11 segnala

Schadenfreude
Siamo tutti sadici

Godere delle disgrazie altrui: è una forma di sadismo che ci accompagna nella quotidianità: siamo tutti desiderosi di esorcizzare il nostro dolore scaricandolo sulle disgrazie altrui, quasi si trattasse di un rito propiziatorio.
E’ i trionfo di Paperissima e dei programmi che accompagnano cadute, capitomboli ed eventi negativi in genere con sonore risate registrate di sottofondo.
Ridiamo delle disgrazie altrui eppure siamo capaci di stigmatizzare il sadismo sessuale come fatto deleterio.
Ipocriti
Non siamo altro che ipocriti.
Dovremmo imparare a guardarci dentro, a scavare nelle nostre profondità, che molto spesso sono estremamente superficiali, ed accorgerci quanto siamo piccoli nella nostra meschinità di esseri criticanti incriticabili.
893d2bfe-0dea-4b30-9e8a-8227d2114686
« immagine » Schadenfreude Siamo tutti sadici Godere delle disgrazie altrui: è una forma di sadismo che ci accompagna nella quotidianità: siamo tutti desiderosi di esorcizzare il nostro dolore scaricandolo sulle disgrazie altrui, quasi si trattasse di un rito propiziatorio. E’ i trionfo di Paperi...
Post
22/05/2018 09:11:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    15

ruderi e cariatidi

19 maggio 2018 ore 09:41 segnala

Ruderi e cariatidi,

segnati dal tempo ma così carichi di gloria, di storia e di fascino,

intramontabili nella loro capacità di stupire e di rinnovarsi,

esempio e modello,

vita vissuta che ha ancora tanto da vivere e che saprà andare nel tempo oltre al tempo

forza e capacità di reggere carichi apparentemente insopportabili

uomini e donne che sanno cosa vuol dire dare.
520f61f9-c72a-44b1-aad0-1fd5318f8a95
« immagine » Ruderi e cariatidi, segnati dal tempo ma così carichi di gloria, di storia e di fascino, intramontabili nella loro capacità di stupire e di rinnovarsi, esempio e modello, vita vissuta che ha ancora tanto da vivere e che saprà andare nel tempo oltre al tempo
Post
19/05/2018 09:41:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    12

la sicurezza dell'insicurezza:l'arte di diventare para-culo

16 maggio 2018 ore 20:58 segnala


L'unica situazione che mi sento di sottoscrivere come sicura, vera ed inalienabile è che non sono sicuro di nulla.
Tutte le mie certezze giovanili sono mano a mano diventati dubbi ed ora si sono trasformate in insicurezze.
Esattamente un processo inverso rispetto a quello che razionalmente dovrebbe essere ipotizzato.
Mi sono sempre detto: cresco, maturo, imparo.... ergo.... divento più sicuro.
In effetti è accaduto esattamente il contrario, ma non perchè sia insicuro di me, semplicemente perchè non sono più sicuro del prossimo.
Da ragazzo ingenuamente vedevo un mondo vero, franco e onesto, ora quel mondo è sparito ed è stato sostituito da falsità, egoismo e turlupinazione.
LA sicurezza interna non basta più quando l'insicurezza esterna prevarica.
Quindi ...occhi aperti, una mano davanti ed una dietro.
forse è meglio diventare un para - culo
4fa4390e-1d4b-4c2c-b1e9-2108b2b02f53
« immagine » L'unica situazione che mi sento di sottoscrivere come sicura, vera ed inalienabile è che non sono sicuro di nulla. Tutte le mie certezze giovanili sono mano a mano diventati dubbi ed ora si sono trasformate in insicurezze. Esattamente un processo inverso rispetto a quello che raziona...
Post
16/05/2018 20:58:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    11

la quiete o la tempesta? L'umore delle donne

12 maggio 2018 ore 18:27 segnala


Tuoni e lampi improvvisamente squarciano il cielo di questo maggio che non si riesce ad interpretare. Il Sole ed caldo che mi hanno accompagnato fino a pochi minuti fa in men che non si dica si è trasformato in un temporale violento.
pazzie della metereologia, si ma anche metafora dei rapporti uomo-donna.

Già l'umore delle donne è esattamente come il meteo di questi giorni di maggio: imprevedibile e d imponderabile.
Un momento vivi l'idillio dell'amore eterno, un attimo dopo ti trovi nella tempesta di una quasi separazione. Ci fosse una avvisaglia di bassa pressione capirei, ci fossero nubi all'orizzonte capirei, ci fosse un motivo palese capirei....
ma non riesco a capire ne a trovare moti depressionari, stratocumuli o motivazioni.

Forse l'umore delle donne ha origini endogene che noi, poveri uomini incapaci di pensare con la testa ma avvezzi ad utilizzare solo il membro, non riusciamo a cogliere.
Dovrei imparare a leggere le circonvoluzioni cerebrali e non la mano, ma quelle purtroppo non sono a portata di occhio.

Ergo...godiamoci la quiete ma accettiamo la tempesta: in natura servono entrambe esattamente come il genere umano non potrebbe fare a meno del genere femminile.
2bf23a22-c5ed-4b35-be1f-baffb72a8534
« immagine » Tuoni e lampi improvvisamente squarciano il cielo di questo maggio che non si riesce ad interpretare. Il Sole ed caldo che mi hanno accompagnato fino a pochi minuti fa in men che non si dica si è trasformato in un temporale violento. pazzie della metereologia, si ma anche metafora de...
Post
12/05/2018 18:27:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    10

teoria della "coppia" di forze

01 maggio 2018 ore 23:23 segnala



La fragilità di un rapporto.la teoria della “coppia” di forze.


"In fisica se applichiamo su un corpo rigido più forze contemporaneamente, il momento totale delle forze è dato dalla somma dei singoli momenti di ciascuna forza".

Nella quotidianità un "rapporto di coppia" vive di forza centripeta, come una “coppia" di forze che tende all’unione e alla compenetrazione: l’amore e la passione;
Ma un rapporto di coppia vive anche di forza centrifuga, come una "coppia" di forze che tende alla separazione e alla scissione costituita dall’individualismo e dall’egoismo.



Una coppia funziona o no a seconda del prevalere dell’una o dell’altra forza che vivono in modo proporzionalmente diretto: tanto più forte sarà la forza centripeta (L’amore), tanto più forte dovrà essere lo stimolo individualista che preserva dalla fagocitazione relazionale dell'uso sull'altro ed al conseguente desiderio di allontanamento e di fuga (forza centrifuga).

L’equilibrio fra le forze in campo è ,come in fisica, garanzia dello stato di quiete e di stabilità relazionale, stato che di quieto ha solo l’apparenza perché le tensioni emotive che si instaurano in una coppia, per quanto affiatata, rischiano di rompere quel legame che è garanzia di equilibrio.

E’ Come in un tiro alla fune dove forze uguali tengono uniti e stabili i concorrenti in una tensione emotiva continua…fino a che la fune regge.

Quando questa però dovesse spezzarsi, la tensione catapulterà irrimediabilmente lontani coloro che prima erano apparentemente uniti facendo cadere nel baratro persone incolpevoli.


12fc33aa-ee0e-4da8-b3c6-db1c29acecb1
« immagine » La fragilità di un rapporto.la teoria della “coppia” di forze. In fisica Se applichiamo su un corpo rigido più forze contemporaneamente, il momento totale delle forze è dato dalla somma dei singoli momenti di ciascuna forza. Nel fisico Un rapporto di coppia vive di forza centripeta, c...
Post
01/05/2018 23:23:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

c'era una volta

29 aprile 2018 ore 22:53 segnala


C'era una volta un uomo che credeva nel nulla, che credeva che l'amore sarebbe durato per sempre, che viveva guardando negli occhi colei che sarebbe stata sua per la vita.

C'era una volta un illuso che girava la testa dove riteneva di poter guardare meglio il mondo senza accorgersi che facendo così guardava quello che nessun'altro vedeva, semplicemente perchè esistente solo nella sua mente.

C'era una volta un uomo che nella sua unicità altri non era che la fotocopia in bianco e nero di se stesso, privato com'era di autenticità e di colore.
C'era una volta..... e forse c'è ancora
5bf2df9c-dafd-4c23-a45a-79ddf1bf45d7
« immagine » C'era una volta un uomo che credeva nel nulla, che credeva che l'amore sarebbe durato per sempre, che viveva guardando negli occhi colei che sarebbe stata sua per la vita. C'era una volta un illuso che girava la testa dove riteneva di poter guardare meglio il mondo senza accorgersi ...
Post
29/04/2018 22:53:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    7