ai lettori di blog

23 gennaio 2017 ore 18:54 segnala


Uno schermo….. oddio e chi mai ci sarà li dietro…

Guardo e intravedo la mia immagine riflessa mentre scrivo, la vedo appena appena accennata fra le lettere che piano piano avanzano sullo sfondo bianco.
Ci sono io li dentro ma dietro, oltre lo schermo, oltre quel cavo, oltre quel collegamento, oltre il dietro cosa c’è?

Chi c’è?

Ci sei tu che leggi ora, ci sarà qualcuno che leggerà domani e forse qualcuno che leggerà casualmente fra 10 anni.

Ma non mi importa…io vedo l'ombra di me stesso e scrivo a me stesso, o meglio scrivo per me stesso anche se so che ciò che scrivo verrà letto, nel bene o nel male, da te…… da te……. e anche da te……
Si anche da te che non mi sopporti, anche da te che ti senti tradito/a anche da te che sei solo incuriosito/a.

Ma chi sei tu, lettore?

Di te non so nulla e nulla voglio sapere perché se sapessi di te mi omologherei ai tuoi desideri, perderei la mia asetticità, perderei la mia “autonomia” di pensiero alla ricerca di un improbabile consenso.

No

Io non cerco consenso quando scrivo.

Quando scrivo lo faccio e basta digitando sulla tastiera ciò che in quel momento mi gira per la testa e a te, lettore, proprio non penso.
Non avertene a male, ma sono così, sono un burbero egocentrico che scrive per se stesso e che solo in se stesso continuerà a riconoscersi.

Scrivendo


Leggendo
a6f466fa-ce96-4829-a0bc-223f16c93081
« immagine » Uno schermo….. oddio e chi mai ci sarà li dietro… Guardo e intravedo la mia immagine riflessa mentre scrivo, la vedo appena appena accennata fra le lettere che piano piano avanzano sullo sfondo bianco. Ci sono io li dentro ma dietro, oltre lo schermo, oltre quel cavo, oltre quel col...
Post
23/01/2017 18:54:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. patty1953 23 gennaio 2017 ore 20:38
    e cosdì dovrebbe essere per tutti........ciao buona serata
  2. nessun.attesa 23 gennaio 2017 ore 21:26
    Non ho mai pensato di scrivere qualcosa per "compiacere" chi legge, anche perché i miei striminziti scritti sono dei "vomiti".
    Ogni scritto è un rigurgito dell'animo.
  3. leggendolamano 23 gennaio 2017 ore 21:31
    @nessun.attesa, ....Allora spero che tu possa continuare ad avere una cattiva digestione...
  4. leggendolamano 23 gennaio 2017 ore 21:34
    @Patty1953 sì così dovrebbe essere anche perché ci sono troppi scrittori che scrivono per compiacere il lettore e quindi per una questione di puro marketing
  5. patty1953 23 gennaio 2017 ore 21:58
    se parli di scrittori di libri può essere , se parli di scrittori di blog ne sono certa contano più i mi piace che il resto..
  6. leggendolamano 23 gennaio 2017 ore 22:25
    sono qui da pochi mesi ma me ne sono accorto subito che funziona così.;)
  7. Xaspettando.tex 23 gennaio 2017 ore 23:21
    hai letto una certa bakeka e ecco l'ispirazione per questo post. come dice il vostro proverbio? il lupo perde il pelo eccecc.... :-))
  8. leggendolamano 24 gennaio 2017 ore 00:06
    @Xaspettando.tex Quando leggo il Suo nick mi aspetto sempre che spunti Mefisto dietro l'angolo...
    battute a parte, come ben saprà sono sempre pronto a cogliere spunti ed ispirazioni per i miei post.Nel caso specifico non so a cosa si riferisca ma l'importante è che lo sappia Lei.
    Comunque grazie o mio affezionato lettore, è sempre un piacere leggere i Suoi commenti ed un piacere ancora maggiore valutarne nel merito il contenuto....
    ops... ho detto contenuto.....pardon..... si è trattato di un refuso....
  9. Semplicemente.ANNA 24 gennaio 2017 ore 14:30
    Non sono d'accordo su quel " se sapessi di te mi omologherei ai tuoi pensieri" perchè ognuno deve essere se stesso con chiunque abbia a che fare e con il proprio modo di sentire e di essere.
    Mi trovi invece perfettamente in sintonia con "sono un burbero egocentrico che scrive per se stesso e che solo in se stesso continuerà a riconoscersi" considerando che io sono anche peggio, ad esempio come qualcuno asserisce pure vanitosa ma tutto questo non per mia colpa ma per la frequentazione di questo sito e di coloro che lo frequentano o lo hanno frequentato che mi ha cambiata....cambiata sul gestire me stessa qui dentro, non certo caratterialmente.
    Sai mi sono accorta da tempo che ci sono coloro che vivono per offendere e quelli che vivono per difendere quelli/e che offendono...questione di empatie simpatie e soprattutto gelosie, per non parlare della ruffianeria per portare acqua al proprio mulino o ai mulini delle più svariate amicizie (si fa per dire) visto che io non credo più a questo sentimento se non quando conviene per varie motivazioni. Avrei troppo da dire e da raccontare ma per il momento preferisco evitare soprattutto perchè in questo periodo non ho nessuna voglia di mettermi a spolverare. In seguito vedremo. Sarà quel che sarà ma non intendo più tenermi groppi in gola, nemmeno quelli che sopporto da anni.
    Buon pomeriggio e scusa per lo spazio rubato :-)
  10. leggendolamano 24 gennaio 2017 ore 21:49
    @semplicemente.ANNA
    grazie per il commento che mi trova perfettamente concorde con te. Solo na precisazione, l'affermazione relativa alla omologazione era provocatoria e mi spiace non essere riuscito a renderne il tono sarcastico indirizzato a coloro che sperano in scritti finalizzati alla captatio benevolentiae. Nella effettività non mi sono mai omologato ne mai lo farò.
    Quanto a correnti, fazioni, partiti, partigianerie qui dentro comincio a farmene una idea e ciò mi spinge ad essere ancora più sarcastico e burbero.
    RIdo e sorrido quando colgo situazioni come quelle da te descritte ma è un dato di fatto che cartelli, lobbys e coalizioni vivono qui come in qualsiasi ambiente della società civile o incivile che sia.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.