l'importanza della punteggiatura

13 settembre 2018 ore 09:20 segnala


Per l’appunto, ho deciso di puntualizzare senza fare contrappunti ciò che mi ero appuntato dopo averla spuntata nei confronti di chi mi aveva fatto un appunto sul mio comportamento,

Appunto, contrappunto, puntualizzare, appuntare, spuntare..

Quanti punti nella vita di tutti i giorni.
Ho letto qui una frase che mi ha colpito e che ha lato il là a questo post: “troppe virgole dove bastava un punto”.
Nella vita come in letteratura un errato utilizzo della punteggiatura altera il senso delle frasi, modifica i concetti ed è causa di fraintendimenti.
Tralascio grammatica e sintassi che sono ineluttabili tanto nella stesura di un testo quanto nella scrittura della propria vita.
La punteggiatura è basilare nell’analisi del periodo, serve per creare frasi principali, subordinate, coordinate, serve per mettere ordine.
Nella quotidianità sappiamo mettere la punteggiatura al punto giusto?
Usiamo i punti di domanda? Usiamo i punti esclamativi? Usiamo i due punti?
ma soprattutto sappiamo usare il punto G?
Se si lo facciamo a proposito e di proposito?
Credo proprio che ogni tanto dovremmo fermarci a fare una bella analisi del periodo ed una analisi logica....per capire se siamo in un buon periodo e per capire quanto siamo logici o illogici nel nostro comportamento
ed396b63-89f1-4058-9f89-8da156854c44
« immagine » Per l’appunto, ho deciso di puntualizzare senza fare contrappunti ciò che mi ero appuntato dopo averla spuntata nei confronti di chi mi aveva fatto un appunto sul mio comportamento, Appunto, contrappunto, puntualizzare, appuntare, spuntare.. Quanti punti nella vita di tutti i giorn...
Post
13/09/2018 09:20:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. NottediLuna.Piena 13 settembre 2018 ore 09:40
    È difficile mettere i punti perché costringe a fermarsi a pensare ...e pensare è faticoso e, spesso, doloroso.
    Come nell’ “Ulysse” di Joyce è più facile far fluire i pensieri (e le azioni successive, in questo caso) seguendo il flusso di coscienza (io lo chiamerei a volte anche flusso di in-coscienza!) senza chiedersi se lì ci vorrebbe un punto o se basta un virgola.
    Tanto è il tempo stesso che poi alla fine ti fa mettere la punteggiatura giusta ...tutto sta a vedere se non è troppo tardi...
  2. leggendolamano 13 settembre 2018 ore 10:08

    questo è quello che penso tu volessi dire..
  3. leggendolamano 13 settembre 2018 ore 10:12
    pagine senza un solo punto o virgola....
  4. NottediLuna.Piena 13 settembre 2018 ore 10:19
    @leggendolamano sì... ma lei è molto più brava di me a dirlo! :-)
  5. leggendolamano 13 settembre 2018 ore 10:21
    come nel mio post precedente...l'importanza della voce da capire la differenza che esiste fra sensazione mentale e sensazione uditiva
  6. dodicicmdidonna 13 settembre 2018 ore 12:22
    Punto! Due punti!…ma sì, fai vedere che abbondiamo…
    (Dal film Totò, Peppino e la malafemmina)

    eheh sorrido e subito ho pensato ad una scena del film di Toto'
  7. leggendolamano 13 settembre 2018 ore 12:24
    mitico, adoro quel film parodia dell'italiano medio ineguagliabile
  8. gr.andine 13 settembre 2018 ore 19:06
    :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-)))
  9. EtruscanLady 14 settembre 2018 ore 09:28
    I miei pensieri sono talmente logici da farmi capire quando essi stessi diventano illogici nei miei comportamenti, naturalmente parlo di quelli scritti, mentre il fare rispetta sempre e immancabilmente la logicità del mio tempo, non sarei logica altrimenti.
    Mi sa che ho dato più importanza alla puntualizzazione più che alla punteggiatura , ma tu mi capirai :-))
  10. leggendolamano 14 settembre 2018 ore 09:38
    bel commento, grazie, nella perfetta logica del mio scritto...sempre di mettere dei punti si tratta.
  11. EtruscanLady 14 settembre 2018 ore 09:40
    Esattamente!
  12. NottediLuna.Piena 16 settembre 2018 ore 11:32
    @dodicicmdidonna @leggendolamano Bellissimo...insieme a “La banda degli onesti” uno dei miei preferiti... una “pietra emiliana” (cit.) della cinematografia italiana

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.