sedurre: capire la preda

01 febbraio 2017 ore 14:02 segnala

Lasciando perdere il pensiero di Robert Green che individua 13 tipologie diverse di seduttori, io penso che esista “il seduttore” e non “enne” seduttori diversi.

La caratteristica principale che caratterizza il seduttore con la S maiuscola è quella di essere camaleontico e di sapersi adattare alla preda di volta in volta individuata

La prima regola per un seduttore libertino quindi è quella di scegliere accuratamente la preda cercando di individuarne preliminarmente la tipologia.

In altre parole la preda va studiata e non individuata a caso.
La prima macrocategoria a cui fare riferimento è fra:
• donna dominante
• donna sottomessa.

In funzione della prima caratterizzazione principale va individuata la tecnica di approccio.

Ovviamente con la sottomessa ci si proporrà da uomini che non devono chiedere mai tipo macho da pubblicità e con la dominante ci si dimostrerà schiavetto remissivo e tappetino devoto.

Nell’uno o nell’altro caso mai essere mediocri ma dimostrare ( e non promettere) di essere in grado di fornire emozioni forti e di poter stimolare il demone, la” Lilith “ che alberga più meno nascosta in ogni donna.

p


Mai portare la donna fuori dal suo contesto e dal suo campo d’azione erché solo in esso si sente sicure. Forzarle ad uscire dal loro habitat vuol dire perderle in partenza.

Pertanto alla donna colta non potrai mai proporre arcomenti frivoli, a quella frivola mai discussioni impegnate, alla elegante rispondere con eleganza, alla avventurosa con avventura ecc.
Le eccezioni sono proprio tali e statisticamente irrilevanti.

Per individuare le varie tipologie di donne ci si potrebbe rifare ai miti greci e romani che , secondo Jung, sono le rappresentazioni archetipiche dell’io femminile.
Studiate le dee dell’olimpo e capirete le donne.
Ma di questo parleremo più avanti.
39d4192d-0bd5-4d1c-a476-c2b5fd3db302
« immagine » Lasciando perdere il pensiero di Robert Green che individua 13 tipologie diverse di seduttori, io penso che esista “il seduttore” e non “enne” seduttori diversi. La caratteristica principale che caratterizza il seduttore con la S maiuscola è quella di essere camaleontico e di sapersi...
Post
01/02/2017 14:02:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Etty73 02 febbraio 2017 ore 18:56
    PRATICAMENTE E' COME FARE UN SAFARI, STUDI LA PREDA,CONTROLLI I SUOI MOVIMENTI, TI ACCERTI SE E' AGRESSIVA OPPURE PIU' MITE E POI COLPISCI.LA CERTEZZA COMUNQUE NON POTRAI MAI AVERLA,CON LE DONNE LA VARIANTE E' IMMENSA.IL RISCHIO DI CONFONDERE LE PREDE NON E' POCO ANCHE X UN SEDUTTORE SERIALE.
  2. leggendolamano 02 febbraio 2017 ore 22:35
    Siamo tutti cacciatori..... e siamo tutti fallaci......o fallici?

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.