seduzione:arma divina

29 gennaio 2017 ore 11:58 segnala


premessa
parte seconda


Willy Pasini afferma che la seduzione è un’arma inspiegabilmente divina che in campo amoroso affonda le sue radici nell’inconscio. E' condizionata dall’aspetto fisico e dal bisogno di ognuno di noi di ricevere elogi e di sentirsi gratificato (direi che si tratta della scoperta dell'acqua calda).

Dice anche che la seduzione può essere sia positiva che negativa:
Positiva se intesa come “comunicazione” e “ dialogo” tra due persone che mettono in campo le proprie capacità morali e psicologiche per stabilire un legame.
In questo caso “sedurre” qualcuno significa riservargli attenzione per conoscerlo meglio e non per ingannarlo o per sperimentare su di lui il proprio potere.
Per farlo in modo efficace occorre saper dosare ritmi differenti, iniziando con rapidità, procedendo successivamente con lentezza e tornando ad essere rapidi nelle fasi conclusive.

Negativa se si gioca con le emozioni e i desideri altrui. In questo caso il sedotto si troverà prima o poi disarmato e sofferente, disilluso rispetto a quello che credeva essere il proprio sogno realizzato.

Io aggiungo che, come sempre accade però nulla è mai tutto positivo o negativo perché ogni azione, anche la più etica, presenta sempre effetti collaterali che saranno spiacevoli per qualcuno.

Contrariamente a quanto afferma W. Pasini, io credo che la bellezza aiuti ma non sia determinante.

Io non sono mai stato un Adone, sono un medio-man, un uomo qualunque che nella massa passa totalmente inosservato.Le donne non sono mai state attratte in prima battuta dal mio aspetto fisico.

La seduzione si gioca spesso, più che sull'aspetto fisico nel campo, molto più sottile e per certi versi subdolo, della fascinazione intellettuale e psichica, soprattutto ora, nell’epoca delle Cyberconquieste, dove è più facile mascherarsi dietro false identità o dietro false immagini.

Fascinazione: questa è la vera arma della seduzione…ma ne parlerò più avanti.

Ciò che voglio sottolineare è da differenza sostanziale che esiste fra essere un seduttori ed essere seducenti, fra essere autentici ed essere dei fake.

Alberoni diceva che il seduttore cerca di attrarre adottando un comportamento basato sulle apparenze più che sulle proprie capacità, mentre il seducente di fatto attrae con le proprie doti interiori.

Quindi, posso dire di essere stato un seduttore “seducente”.

....segue

Leggendo
d6736fda-9392-4029-b925-2423f8d03bd5
« immagine » premessa parte seconda Willy Pasini afferma che la seduzione è un’arma inspiegabilmente divina che in campo amoroso affonda le sue radici nell’inconscio. E' condizionata dall’aspetto fisico e dal bisogno di ognuno di noi di ricevere elogi e di sentirsi gratificato (direi che si trat...
Post
29/01/2017 11:58:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.