Nostra Signora dell'ipocrisia.

17 marzo 2017 ore 21:31 segnala


Si sa che il coccodrillo mentre digerisce, piange come un bambino. Le sue lacrime però non sono il segno del pentimento per la povera vittima che sta digerendo ha triturato, ma sono fisiologici: sembra infatti che il pianto sia dovuto al fatto che la digestione è lunga e dolorante. Vero o falso che sia, “piangere lacrime di coccodrillo" è diventato un modo per definire chi commette una cattiva azione di proposito e poi finge di pentirsene. Ovverossia un ipocrita.

I versatori di lacrime di coccodrillo non sono figli della società moderna, esistevano già al tempo di Gesù. A loro Egli rivolse una delle sue più belle espressioni:

“Guai a voi, scribi e farisei ipocriti che siete simili a sepolcri imbiancati, belli di fuori, ma pieni dentro di ossa di morti e di ogni sporcizia.”

E’ buono come il pane Gesù, ma quando si incazza non guarda in faccia nessuno. Se scendesse di nuovo in terra e ascoltasse tutti quelli che parlano e scrivono d’amore si chiederebbe perché Il Padre suo l’abbia fatto riscendere se l’umanità non fa che parlare e scrivere d’amore. In realtà tra il dire e il fare di mezzo c’è il mare. Le parole sono una cosa, i fatti sono altra cosa. Gli basterebbe rimanere sulla terra a osservarci per un po’ e se uscirebbe con l’altra sua bellissima massima:

“Perché, uomo, stai sempre a guardare la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio?” Ah, fossimo tutti chiari come lui…

Dei sette vizi capitali era proprio l’ipocrisia che Gesù non riusciva a mandare giù.
Eppure, l'ipocrisia è la salvezza dei popoli.. Il mondo esiste perché esiste l’ipocrisia. Vivere senza di essa è impossibile. A dimostrazione di quanto affermo, supponiamo, per un attimo che Gesù con uno schiocco di dita decida di eliminarla e va su in cielo, pensando di aver dato un grande dono all’umanità. Cosa succederà?

Non ci resta che osservare un uomo qualunque, il Signor Badalucco, ad esempio, un mio condomino, che tutti conoscono come persona sempre sorridente, educata, mai scomposta, e supponiamo che una mattina si svegli e sia costretto a dire la verità, proprio come in un vecchio film di Jim Carrey.

Nel condominio.
- Buongiorno Sig. Badalucco, come va? – dice la signora Verga, la sua dirimpettaia.
- Ma vaffanculo te e quella testa di minchia di tuo marito che è sempre arretrato con le rate di condominio
- Buongiorno Sig. Badalucco, come va? – dice il condomino del piano di sotto.
- Ma vaffanculo te e quei gatti che dai da mangiare nel parcheggio. Infilateli a casa se ti piacciono tanto e cosi mi evito di zigzagare fra le merde secche.
- Buongiorno Sig. Badalucco, come va? – dice il portinaio.
. Ma vaffanculo, non c’è una minchia piena d’acqua al mondo come te. Non prendi mai posizione e sei infido come Giuda.
In ufficio:
- Ciao Turiddu, dice la signora Vittorini (Turiddu è l’equivalente di Salvatore. Così si chiama il Signor Badalucco.)
- Troia!
- Ciao Turiddu, dice la signora Tomasi.
- Bottana!
- Ciao Turiddu, dice il Signor Pirandello
Arruso! (In dialetto siculo arruso significa frocio)
Dal direttore, l'esimio dottor Camilleri:
- Non si bussa Badalucco?
“Sugaminchie a tradimento. Tu, tua moglie e tutta la tua generazione. Tua moglie ti comanda a bacchetta e poi mi vieni a rompere i cabbasisari. Non ti sputo solo perché ti profumo.”
E se ne va, lasciando costernato il povero direttore.
In palestra
- Ciao Totò, dice la signora Brancati (Totò è un altro equivalente di Salvatore)
Minchia, ti farei nuova nuova (nel senso che la tromberebbe volentieri)
- Ciao Totò, dice la signora Bufalino
Mi fai impazzire con ‘ste minne che ballano appena muovi un passo. (Le minne sono i seni)
- Ciao Totò, dice la signora Maraini
Arrusa! ( Al femminile significa troia). Con quell’oloturia di Antonio ci sei andata a letto e con me ti fai ancora pregare. (L’oloturia è un animale marino dal corpo cilindrico allungato, chiamato in gergo “minchia di mare”)
- Ciao Totò, dice il signor Capuana
Drogato!
- Ciao Totò dice il signor De Roberto
Pedofilo!

A casa:
- Ciao, dice la moglie
- Ciao 'sta minchia!
- Bau Bau, dice il cane
- Vieni cucciolo, tu sei l’unico che mi vuoi bene.

L’ipocrisia è un dono divino. Se non esistesse ci saremmo scannati a vicenda.
5b7d0da3-dbb7-4137-b12c-aaf8cf4de484
« immagine » Si sa che il coccodrillo mentre digerisce, piange come un bambino. Le sue lacrime però non sono il segno del pentimento per la povera vittima che sta digerendo ha triturato, ma sono fisiologici: sembra infatti che il pianto sia dovuto al fatto che la digestione è lunga e dolorante. V...
Post
17/03/2017 21:31:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. od.ino 17 marzo 2017 ore 22:40
    Nel Vangelo originale scritto in Greco la parola ipocriti e scritta "UPOKRITAI"
    , ma anche la parola italiana rende l'idea .
    Essa infatti si traduce così : I = Strade/a ; PO = (che) Riportano Illuminazioni ; CR = Dimenticanze Agire ; I = Strade/a ; T = Crocifissione ; I = Strada/e .
    Insomma la parola Gesù la usava per indicare le persone che dimenticano di agire nella strada della propria crocifissione oppure non la capiscono .

    Luca 13:15 Il Signore replicò: «Ipocriti, non scioglie forse, di sabato, ciascuno di voi il bue o l'asino dalla mangiatoia, per condurlo ad abbeverarsi?

    Per quanto possa sembrare strano , un sinonimo di IPOCRITA e ANACORETA .
  2. leonardo2017 17 marzo 2017 ore 23:21
    Mi confermi che l'ipocrisia Gesù proprio non riusciva a mandarla giù. Grazie per il contributo.
  3. felicementesposata 18 marzo 2017 ore 09:19
    Come per ogni cosa, anche l'ipocrisia dovrebbe avere la sua giusta misura. Spesso invece è davvero insopportabile. Bel post! :bye
  4. stell64 20 marzo 2017 ore 21:51
    morta dal ridere..nonostante sia davvero cosi' , è dir poco..grazie :)
  5. leonardo2017 21 marzo 2017 ore 23:00
    @felicementesposata
    Merci beaucoup :bye
  6. leonardo2017 21 marzo 2017 ore 23:01
    @stell64
    E cosa c'è di più bello di far ridere una donna? :-)
  7. stell64 22 marzo 2017 ore 09:53
    forse far ridere un'uomo ? :ok
  8. leonardo2017 22 marzo 2017 ore 14:24
    @ stell64
    Pari e patta? :ok
  9. stell64 22 marzo 2017 ore 14:58
    ;-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.